Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima

CampaniaMeteo.it
Adotta anche tu un cane al canile di Cava de' Tirreni. Clicca qui
Caritas diocesana, corso di formazione
al volontariato teorico-pratico
[23 04 2014 ]


"RelAzione" è lo slogan che la Caritas Diocesana di Amalfi-Cava, in collaborazione con la Regione Campania, ha scelto per un corso di formazione al volontariato teorico-pratico. La partenza del corso è prevista per il 24 maggio. Il corso è diretto a formare quanti vogliono dedicare il proprio tempo a favore dei minori e degli anziani.
Infatti è fondamentale recuperare una centralità dei minori e degli anziani nella società attuale affinché possano sentirsi parte integrante di una società che rispetta il valore della diversità e favorisce il discorso della promozione umana.
Il corso prevede ore in aula e ore di tirocinio che consentiranno al corsista di sperimentare quanto appreso in teoria.
Alla fine verrà rilasciato un attestato da parte della Caritas Diocesana di Amalfi - Cava de' Tirreni.
Gli incontri si terranno il sabato dalle ore 16,00 alle ore 18,00, solo un incontro di venerdì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso il Centro Servizi Caritas Diocesana "Domus Caritatis" sito in Piazza Vittorio Emanuele II, 17 - Cava de' Tirreni (alle spalle del Duomo, accanto alla villetta). Le iscrizioni dovranno pervenire presso la sede della Caritas (Piazza Vittorio Emanuele II, 17 - Cava de' Tirreni) entro il 22/05/2014, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e il giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 tel. 089/2965008, e-mail caritasamalficava@libero.it.
Week end al Rhapsody - Your Place!
[23 04 2014 ]
Questo Week End al RHAPSODY!
Ancora un altro week end imperdibile con noi! :)
- Venerdì 25 aprile - ore 21.30.. dopo il successo delle scorse edizioni.. torna il KARAOKE A PREMI! Preparate stomaco e ugole.. e tutti a cenare e cantare con noi!
- Sabato 26 aprile - ore 18.00 . SERIE A TIM - Bologna - Fiorentina
- Sabato 26 aprile - ore 21.30 - THE POLICE Tribute Band - LIVE MUSIC... Il mito dei The Police rivive al Rhapsody!
- Domenica 27 aprile - ore 15.00 - Serie A Live
- Domenica 27 aprile dalle ore 20.30 in poi .... ALL YOU CAN EAT!!
A 5 euro, tutto quello che riuscite a mangiare!
Vi aspettiamo!

Rhapsody, Via Andrea Guerritore, 7/9
Cava de' Tirreni
Per info e prenotazioni 3334207969 Maria Teresa D'Ursi
Il pugile cavese Vincenzo La Femina,
campione regionale senior
[23 04 2014 ]
Livio Trapanese

Al Torneo pugilistico Regionale Senior, tenutosi nell'ampia palestra della "NapoliBoxe" della città capoluogo partenopea, il nostro giovane pugile cavese, categoria Leggeri (Kg 60), Vincenzo La Femina, il 18 aprile scorso si è aggiudicato l'ambito titolo di "Campione Regionale Senior", di fronte ad oltre cento pugili, provenienti da ogni parte della Regione Campania.
I vertici della "NapoliBoxe", organizzatrice del torneo, come i giudici federali, hanno espresso sentimenti di sportiva stima al nostro giovane pugile ed alla "scuderia" d'appartenenza: la Metelliana Boxe di Passiano di Cava de' Tirreni. Un ulteriore successo di un giovane cavese, impegnato quest'anno, fra l'altro, a sostenere gli esami di Stato. Complimenti, quindi, per i successi sportivi ottenuti nel pugilato ed auguri vivissimi per i sicuri successi scolastici.
Il puro agonismo sportivo, com'è dimostrato dal giovane Vincenzo La Femina, guidato dai suoi allenatori, premia i giovani studenti anche nei progressi e successi di vita!
“La madre di Ettore”, al Rodaviva
il racconto di una mamma combattiva
[23 04 2014 ]
Giovedì 24 aprile appuntamento alle ore 18.30 con Rita Francese ed il suo lavoro editoriale “La madre di Ettore” al Bar Libreria “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni (Sa). Riflettori puntati sulla paradossale esperienza del mondo psichiatrico visto attraverso gli occhi della mamma di Ettore, ragazzo affetto da gravi problemi psichiatrici. La prof.ssa Mimma Virtuoso leggerà alcuni passi del libro. L’autrice sarà intervistata da Emma Fausto dell’Associazione “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C”, che ha collaborato all’iniziativa assieme all’Associazione culturale “Koinè”
Il Bar Libreria “Rodaviva”, sito a Cava de’ Tirreni in via Montefusco 1, sarà la location giovedì 24 aprile, alle ore 18.30, della presentazione del libro “La madre di Ettore” di Rita Francese (Editrice Gaia). Le letture saranno a cura della prof.ssa Mimma Virtuoso. L’autrice sarà intervistata da Emma Fausto dell’Associazione “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C”, che ha collaborato all’iniziativa assieme all’Associazione “Koinè” presieduta da Luca Badiali.
Alla base del lavoro editoriale di Rita Francese la paradossale esperienza del mondo psichiatrico visto attraverso gli occhi della madre di Ettore, una donna proveniente da una famiglia agiata e che ha condotto un’esistenza apparentemente perfetta, finché la vita non le ha dato per figlio un gigante irragionevole. Con il sorriso sulle labbra che la contraddistingue, la madre di Ettore si inerpica verso la scoperta di un mondo sconosciuto, fatto di sofferenze e di solitudine, ma anche di solidarietà e di affetto, che muta profondamente il suo modo di pensare e di essere.
Ettore è un ragazzo speciale. È bello, alto un metro e ottantacinque, pesa oltre cento chili ed è affetto da gravi problemi psichiatrici che lo rendono pericoloso come una bomba inesplosa. Rapido e veloce come un terrorista, conduce azioni distruttrici diventando col passare del tempo sempre meno gestibile. Sua madre è una donna instancabile, tranne inevitabili sfinimenti, sempre pronta a fronteggiare dalla mattina alla sera la furia e l’imprevedibilità del figlio, i medici, le infermiere, la burocrazia, le strade e le piazze con i passanti, i malati che inevitabilmente incontra nei corridoi degli ospedali, ciascuno con le proprie manifestazioni di follia. Magicamente, la madre di Ettore riesce a mantenersi decorosamente elegante, a pulire e rivestire Ettore che non è autonomo nemmeno in bagno, dove combina pasticci spaventosi con gli escrementi, a lavorare e ad occuparsi del secondogenito e del marito, senza quasi mai sentirsi avvilita.
L’iniziativa di giovedì 24 aprile è promossa in collaborazione con l’Associazione “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.” (www.ilgrilloelacoccinella.it), che persegue finalità di solidarietà sociale, culturale e ricreativa a favore delle persone affette da autismo e delle loro famiglie. Composta da genitori cavesi, l’Associazione è impegnata nella promozione dell’educazione specializzata, dell’assistenza sanitaria e sociale, della rieducazione funzionale, della ricerca scientifica, della formazione degli operatori, della tutela dei diritti civili e della piena applicazione della Carta dei Diritti della persona con autismo e delle Linee Guida per l’autismo.
Rita Francese è nata a Salerno da padre amalfitano e madre veneziana. È ricercatrice di area informatica presso il Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali dell’Università degli Studi di Salerno. Ha svariati interessi oltre a quelli scientifici, tra cui la pittura e lo yoga.
Report settimanale delle Forze dell'Ordine
[18 04 2014 ]
Livio Trapanese
Denunce per molestie telefoniche, lesioni, inosservanza dei provvedimenti emessi dall’A.G., truffa, controllo soggetti agli arresti domiciliari, evasione fiscale, posti di controllo, considerevole rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro ancora posto in essere, a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 7 al 14 aprile 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato...

Approfondisci
19° Raduno Nazionale Camperistico nella Valle Metelliana
[16 04 2014 ]
40 Equipaggi e 120 camperisti al 19° Raduno Nazionale Camperistico Valle Metelliana
dal 17 al 22 Aprile organizzato dall'Alex Camping Club


Tutto è pronto per accogliere i 40 equipaggi e i 120 camperisti provenienti da tutta Italia per partecipare alla 19° Edizione del Raduno Camperistico "VALLE METELLIANA" organizzato dall'Alex Camping Club che ha visto il patrocinio del Comune di Cava de' Tirreni, dell'Azienda Soggiorno e Turismo con la collaborazione tecnica organizzativa del CSI Cava.
Nell'area predisposta di Via Ido Longo si svolgerà questa importante manifestazione che vedrà il coinvolgimento di turisti provenienti da diverse parti d'Italia: Ferrara, Milano, Bari, Matera, Lecce.
Una cinque giorni intensa di attività che quest'anno coincide con la S.Pasqua.
Oltre a visitare e a gustare i sapori della nostra città, i camperisti visiteranno anche il Vesuvio e Pompei, inoltre per chi lo desidera si potrà raggiungere anche Capri visto che l'organizzazione ha predisposto anche una eventuale escursione nell'isola.
Prevista anche la visita al Palazzo di Città con il saluto da parte dell'Amministrazione
Non mancheranno i momenti associativi quale ad esempio la serata presso il Club Universitario Cavese o la passeggiata fino all'arco Romano della Badia di Cava dopo la visita della nostra Abbazia.
La Domenica di Pasqua S.Messa al Convento di S.Francesco con visita al Santuario e partecipazione al lancio del Botafumiero., per poi andare tutti a pranzo presso il Ristorante la Cascina.
Ancora una volta afferma Pasquale Scarlino presidente dell'Alex Camping Club abbiamo avuto l'onore che la nostra iniziativa venisse pubblicata e quindi pubblicizzata dalla nota rivista nazionale del Plein Air, anzi nella lettera di accompagnamento del Direttore Jannucci oltre a ringraziare noi dell'organizzazione e il Sindaco della città Avv. Marco Galdi, il direttore ha preannunciato un ampio servizio sulla prestigiosa rivista delle bellezze ed opportunità che la nostra città offre.
Un ulteriore motivo di orgoglio,conclude Scarlino, oltre a quello di portare camperisti alla scoperta della nostra amata città.
Conferenza stampa per viabilità in via G. Cinque
[16 04 2014 ]
Comunicato Comunale
"Domani mattina, giovedì 17 aprile, alle ore 11, nel Palazzo di Città si terrà una conferenza stampa tenuta dal sindaco Marco Galdi e dagli assessori Tania Lazzerotti e Vincenzo Passa per illustrare gli interventi programmati per organizzare la viabilità e ridurre al minimo i disagi per i residenti di Via Gaetano Cinque, al momento percorribile in un solo senso di marcia per il transennamento del resto della carreggiata."
Battipagliese Cavese 3 - 2
[15 04 2014 ]

Video realizzato da La Tv di Cava.
Pubblicato il 15/04/2014
Stagione Teatrale Invernale “Li Curti”,
un’emozione lunga cinque mesi
[15 04 2014 ]
Cinque mesi di arte pura e di autentica cultura: grande successo per la Stagione Teatrale Invernale “Li Curti”, svoltasi dal 6 dicembre 2013 all’11 aprile 2014 presso il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni (Sa). 13 Compagnie, 17 spettacoli ed un fuori programma dal forte valore sociale hanno impreziosito il cartellone della kermesse.
La Direttrice artistica Geltrude Barba: «Un sentito grazie a quanti hanno creduto in noi, perché con il loro sostegno siamo riusciti a confermare che il Teatro si può fare, ovunque e con gli attori giusti».
Importanti novità, intanto, per il futuro: ad agosto il Complesso Monumentale di Santa Maria al Rifugio ospiterà la Stagione Teatrale Estiva “Li Curti”, ad ottobre al via in città il primo laboratorio di teatro a cura del regista Antonello De Rosa.
Violazione di domicilio e non solo
ai danni di un’inerme concittadina
[15 04 2014 ]
Livio Trapanese
La nostra concittadina Lidia F., madre di due splendidi ragazzi, dipendente di una società partecipata del Comune di Cava de’ Tirreni, nella tarda mattina di lunedì 31 marzo 2014, in via Giovanni Nicotera, 12, nel mentre rientrava nella sua abitazione assieme a Francesco C., suo compagno di vita, dopo una lunga attività lavorativa, intrapresa all’alba, nell’apprestarsi a chiudere la porta d’ingresso, sentiva una forza che dall’esterno le impediva di chiudere l’uscio.
La donna, vittima di una serie di problematiche personali e familiari di non facile risoluzione, ha avuto un attimo di tentennamento, che tutt’ora non la lascia, poiché si stava sentendo “violentata” sia nella personalità e sia nella privacy domestica; titubanza che si è poi trasformata in sdegno ed ira, per quanto stavano inspiegabilmente subendo!
Una persona di sesso maschile, che la “vittima” ha definito losca e cafona, spinta la porta d’ingresso dal lato esterno verso l’interno, ed entrata con forza nell’abitazione senza chiedere ed ottenere l’assenso della donna e del suo compagno, salendo anche al piano superiore che ospita le camere da letto, solo dopo le reiterate ed incalzanti rimostranze, si qualificava quale geometra del Comune di Cava de’ Tirreni, aggiungendo nome e cognome! Questi, entrato in casa, non lesinava di proferire parole di spregio per gli arredi e per il modesto stato generale dell’alloggio.
Presenti e testimoni all’increscioso evento anche due Assistenti della Polizia Locale ed un’altra persona, anch’essa dipendente comunale, i quali, nel rimanere palesemente basiti, non hanno fatto nulla per impedire quanto i Lidia e Francesco stavano subendo.
La signora Lidia, dopo qualche giorno, ha stilato una dettagliata relazione, illustrando al Sindaco Marco Galdi ed ai Dirigenti Antonino Attanasio e Luigi Collazzo, per quanto di rispettiva competenza, quanto accaduto e qui sintetizzato, segnalando il nome e cognome del dipendente comunale. La sventurata, nella sua memoria, ha chiesto: “perché nel 2014 si debbano subire tali tracotanti atteggiamenti ad opera di trogloditi e come questi possano far parte del team comunale”! Nella protocollata segnalazione Lidia F. ha chiesto ai vertici del Palazzo di Città una maggiore vigilanza sui dipendenti comunali e l’assunzione di severi provvedimenti verso quanti, come l’indicato individuo, si contraddistinguono per la loro ingiustificabile invadenza!
Ricorrendo la fattispecie delittuosa di cui agli art. 614 del Codice Penale (violazione di domicilio, aggravata dallo status di pubblico ufficiale) e visto che i giovani Lidia e Francesco hanno subito una violenza psicologica, morale e d’immagine, hanno dato mandato all’Avv. Luciano D’Amato affinché, attivata la Magistratura Civile e Penale, vengano fatti valere i loro diritti, chiedendo che la querela-denunzia venga presentata all’Arma dei Carabinieri del Tenente Vincenzo Tatarella; in attesa di conoscere i provvedimenti che adotteranno il Sindaco ed i Dirigenti, ci compiacciamo con i nostri due concittadini per aver voluto, risolutamente, denunciare un accadimento contraddistinto dall’inspiegabile ed immotivata impertinenza!
Week end al Rhapsody - Your Place!
[15 04 2014 ]
Questo Week End al RHAPSODY!
Ancora un altro week end imperdibile con noi! :)
- Venerdì 18 aprile - ore 21.30 - KARAOKE A PREMI!
Il più applaudito della serata vincerà un premio... irresistibile!!! ;)
- Sabato 19 aprile - ore 10.30 - APERI-DOG!! Perchè l'aperitivo insieme al vostro amico a 4 zampe ha più gusto!
Portatelo con voi... biscottini in omaggio per tutti i pelosi! :)
- Sabato 19 aprile - ore 15.00 - UDINESE - NAPOLI
- Sabato 19 aprile - ore 22.00 - TIZIANO FERRO TRIBUTE BAND! Live Music....
Che volete di più??? :) Vi aspettiamo!

Rhapsody, Via Andrea Guerritore, 7/9
Cava de' Tirreni
Per info e prenotazioni 3334207969 Maria Teresa D'Ursi

Lettere, ci scrive Gina Narisi
[15 04 2014 ]
Pubblichiamo la lettera a firma di Gina Narisi:
"Il giorno 6/04/2014 verso le 10:00 di mattina mi sono recata presso gli uffici INPS di Cava de' Tirreni con mio figlio di 22 mesi, dopo aver aspettato 10 minuti, è arrivato un dipendente, chiedo cio'di cui ho bisogno ma nel frattempo il piccolino inizia a spazientirsi e il "signore" con fare arrogante alza la voce e gli intima di stare zitto. Dopo questa sfuriata mio figlio inizia a piangere a dirotto, l'altro si alza e se ne va rifiutandosi di fare il proprio lavoro dicendomi inoltre, e questo va detto e sottolineato, che potevo lasciare mio figlio fuori o giù come se si trattasse di un animale (consentitemi il paragone).
Approfondisci
Al Rodaviva si presenta “La nobile arte di misurarsi la palla”
[15 04 2014 ]
Sabato 19 aprile, alle ore 19.30, il Bar Libreria Rodaviva di Cava de’ Tirreni (Sa) ospiterà Amleto De Silva, che presenterà il suo nuovo libro “La nobile arte di misurarsi la palla”. Al centro dell’opera il mondo di compromessi, inciuci e soprusi che deve subire un giovane allievo che intende coronare il sogno di frequentare una scuola di scrittura.
Nella stessa serata spazio anche all’estrazione dei libri per l’iniziativa “Rodaviva ti invita alla lettura”. Giovedì 24 aprile, invece, appuntamento con Rita Francese ed il suo lavoro editoriale “La madre di Ettore”.
A Santa Lucia il 1° maggio "festa dell'aria"
Al campo sportivo di Santa Lucia gioco di aquiloni
[12 04 2014 ]
Sono ormai vari anni che la Comunità Parrocchiale di Santa Lucia, guidata da don Beniamino D'Arco, ha rilanciato l'antica tradizione del gioco con gli aquiloni, riproponendo la "Festa dell'Aria".
Questa manifestazione rappresenta l'occasione per trasmettere ai più piccoli la tradizione del costruire gli aquiloni, e soprattutto il riuscirli a far volare. Le precedenti edizioni hanno registrato la presenza di molte persone appassionati del volo e di altrettanti curiosi attratti da questa bella manifestazione.
Incoraggioati dal successo, il prossimo 1 maggio 2014, si svolgerà presso il campo sportivo di Santa Lucia, in via G. Vitale, la quinta edizione della manifestazione tanto attesa da piccoli e grandi.
Tutti possono cimentarsi nel costruire a mano gli aquiloni, Sono ammessi alla gara soltanto quelli fatti di carta, saranno premiati gli aquiloni prodotti in maniera artigianale che volano più in alto e che risulteranno più originali e più belli.
Per chi volesse partecipare, basta munirsi di un aquilone ed essere presenti a partire dalle ore 16.00 al campo sportivo di Santa Lucia. E' possibile anche trvare in loco degli aquiloni, piccole opere d'arti, fatte di tanti colori per provare la bella sensazione di mandare oltre le nuovele un aquilone.
Il pomeriggio si concluderà con la celebrazione dell'Eucarestia e la degustazione di prodotti locali offerto gratuitamente dal Comitato festa in onore di Santa Lucia.

Programma del pomeriggio
Ore 16.00 Accoglienza dei partecipanti e iscrizione presso la segreteria
Ore 16.00 - 18.00 Animazione per i più piccoli con la presenza di animatori e giostre gonfiabili
Ore 16.30 - 19.30 Gare di volo
Ore 20.00 Villetta Comunale in Via G. Vitale, celebrazione Eucaristica e premiazioni
Ore 21.00 Cena Comunitaria. Il Comitato Festa offrirà il primo piatto, chi partecipa porti un secondo piatto da condividere con gli altri
Messaggio pasquale dell'arcivescovo Orazio Soricelli
"Pasqua: la luce e la gioia della risurrezione"
[12 04 2014 ]
"Carissimi fratelli e sorelle, in occasione delle prossime festività pasquali, desidero far giungere a tutti voi, l'augurio più cordiale di Buona e Santa Pasqua!
Nel ritmo quotidiano della nostra esistenza, nella quale si avvicendano giorni lieti a giorni mesti, irrompe benefica la luminosità e l'esultanza della Pasqua di risurrezione.
Nel cuore di ogni uomo alberga l'esigenza di vivere per sempre e di amare e di essere amati. L'angoscia della fine accompagna il suo cammino e neanche i prodigi della tecno-scienza riescono a guarirlo dall'impotenza contro il male.
Il Figlio di Dio è venuto nella nostra storia per salvarci, perché ci sia una vita per sempre. Per amore, l'Innocente si è consegnato liberamente alla crocifissione e alla morte ed è risorto.
In questi giorni di primavera, dopo l'apparenza di morte dell'inverno, la linfa della vita riprende a scorrere nei rami spogli, che si ricoprono di gemme e di fiori. E' solo una pallida analogia con la novità di vita portata dalla risurrezione del Signore. Dal mattino di Pasqua una straordinaria forza di novità anima il mondo: la vita ha sconfitto la morte, la luce ha prevalso sulle tenebre, l'amore ha vinto l'odio.
Carissimi, vorrei che l'annuncio lieto del Cristo risorto giungesse in ogni casa ed in ogni famiglia, specialmente dove c'è più sofferenza.
Accogliamo la grazia della risurrezione e lasciamo che la potenza dell'amore del Signore trasfiguri la nostra vita.
La luce e la gioia che scaturisce dalla Pasqua del Signore, illumini le nostre oscurità, scoperchi i nostri sepolcri, riscaldi i nostri cuori, dilati i nostri orizzonti, guarisca le nostre fragilità e ci sospinga per sentieri nuovi di riconciliazione e di speranza
Con affetto vi benedico!

Pasqua 2014 + Orazio Soricelli
Arcivescovo"
"La via crucis poetica", martedì presso la chiesa di Sant'Alfonso Rione Filangieri
[12 04 2014 ]
Livio Trapanese
Associazione Storico Culturale Borgo Scacciaventi Croce e la Parrocchia Sant'Alfonso Maria de' Liquori di Cava de' Tirreni, martedì 15 aprile, alle ore 19:00, con l'approssimarsi della Santa Pasqua, presso la chiesa di Sant'Alfonso Maria de' Liquori del Rione Filangieri di Cava de' Tirreni, con i Cantori del Borgo Scacciaventi, si cimenteranno nella rappresentazione della Via Crucis Poetica, un momento di poesia e musica per ripercorrere gli attimi salienti delle ultime ore di vita di nostro Signore Gesù Cristo.
Le quattordici stazioni saranno, dunque, composte da brani di autori famosi, che hanno scritto "sonetti" poetici e di prosa sulla vita di Gesù, in particolar modo relativi alle ultime ore di vita del figlio di Dio e del momento della Risurrezione. Un modo poetico per dare avvio alla "settimana santa" ed al momento di preghiera, avvicinando i fedeli tramite il teatro e la fruibilità della recitazione ad uno dei momenti più alti della vita cristiana stessa, la Santa Pasqua, il sacrificio di Gesù per noi uomini e la sua risurrezione.
La recitazione avverrà in chiesa.
Lunedì 14 Aprile, i Testimoni di Geova di Cava ricordano la morte di Gesù
[12 04 2014 ]


Comunicato a cura della comunità dei Testimoni di Geova di Cava de' Tirreni
Lunedì 14 Aprile, i Testimoni di Geova di Cava ricordano la morte di Gesù
I Testimoni di Geova di Salerno e provincia stanno partecipando ad una campagna mondiale per invitare tutte le persone ad assistere alla Commemorazione della morte di Gesù Cristo.
Quest'anno, le congregazioni dei Testimoni di Geova celebreranno la ricorrenza Lunedi, 14 Aprile 2014, dopo il tramonto, radunandosi nelle oltre 3000 comunità presenti in Italia ed in altre strutture che ospiteranno l'evento.
I Testimoni considerano tale ricorrenza, nota come il pasto serale del Signore o cena del Signore, il più importante evento dell'anno. L'osservanza cerimoniale corrisponde alla descrizione riportata nei Vangeli di una cena speciale istituita da Gesù Cristo che sarebbe diventata il modello da seguire per commemorare annualmente la sua morte. Gesù stesso disse agli apostoli " Continuate a fare questo in ricordo di me".
Nel nostro paese lo scorso anno hanno assistito alla celebrazione oltre 460mila persone, tra testimoni di Geova e simpatizzanti. A livello mondiale sono stati oltre 19milioni coloro che si sono radunati per l'evento nelle 113.823 comunità presenti in 239 paesi. Come avviene in tutti gli incontri dei testimoni di Geova, l'ingresso è libero e non si fanno collette.
Ogni anno la Commemorazione della morte di Gesù viene celebrata dai testimoni di Geova nel giorno in cui morì il figlio di Dio, corrispondente al 14 nisan del calendario ebraico.
La celebrazione avrà inizio con un canto e una breve preghiera. Dopo di che un ministro di culto pronuncerà un discorso per chiarire le ragioni per cui Geova Dio mandò Suo Figlio sulla terra a morire per l'umanità. Come fece Gesù durante l'ultima cena, durante il discorso saranno passati fra i presenti pane non lievitato e vino rosso, che per i testimoni di Geova simboleggiano rispettivamente il corpo e il sangue di Gesù.
Infine, un altro canto e una preghiera concluderanno la cerimonia, che in tutto durerà circa un'ora.

Nella Città di Cava De'Tirreni le celebrazioni si terranno nei seguenti luoghi e orari.

Pregiato Sala Circoscrizionale, via Aniello Salsano - Ore 19,30

Sala del Regno dei Testimoni di Geova:
Via Ernesto di Marino,10/b - ore 19,15 e 20,45
E il Queens Park Rangers prova a comprare la Cavese
[12 04 2014 ]
Da Londra a Cava de’ Tirreni, provincia di Salerno, la strada non è poi tanto lunga. Questo è quanto devono aver pensato i proprietari (di origini napoletane) del Queens Park Rangers, club inglese dal passato glorioso che fu già di Briatore ed Ecclestone, quando hanno deciso di tentare l’acquisto della Cavese.

LA SINERGIA- La squadra di Cava de’ Tirreni, dopo un passato importante anche in serie B, in questo momento è in piena lotta per raggiungere i playoff di serie D e provare a tornare nel calcio che conta. Particolare non da poco, però, la squadra è in vendita da circa un mese e le offerte non mancano. Anzi, già nelle prossime ore potrebbe chiudersi l’acquisizione del club da parte di una cordata di imprenditori locali ma la vera notizia è che tra le pretendenti all’acquisto della squadra metelliana c’è anche il Qpr, o meglio i suoi proprietari. A confermarlo è il direttore generale della Cavese, Gianluigi Lippiello, che, intervistato dal quotidiano locale Cronache del Salernitano, ha fatto il punto della situazione: “Lunedì incontrerò i proprietari del Queens Park Rangers. Gente che è nel calcio da anni e che darebbe un grandissimo prestigio alla Cavese. In ogni caso, anche se non dovesse andare in porto questa trattativa, potrebbe esserci comunque una sinergia tecnica, una collaborazione che porterebbe tanti giovani della scuola del Qpr a Cava e che avrebbe un grande risalto mediatico per tutto il nostro calcio”.

Fonte: http://www.maidirecalcio.com/2014/04/11/e-il-queens-park-rangers-prova-a-comprare-la-cavese.html#.U0jtjFV_soO
Consegnati i nuovi alloggi a S.Lucia
[10 04 2014 ]

Video realizzato da La Tv di Cava
Pubblicato il 5/4/2014
Dopo 32 anni, altre 68 famiglie lasciano i prefabbricati
Piano di Zona S2: cerimonia di sottoscrizione del contratto
di comodato d'uso gratuito per l'affidamento degli orti sociali
[10 04 2014 ]
Comunicato stampa
"Esprimo la mia grande soddisfazione per la consegna di 60 orti che effettuiamo questa mattina. In questa fase di crisi economica per tante famiglie gestire un orto costituisce un momento significativo. In generale, però, il ritorno a questa pratica in uso nel tempo passato rappresenta un'attività molto utile per anziani e persone con disabilità. Cercheremo di trovare nuovi suoli per far fronte alle numerose richieste che ancora pervengono al nostro Piano di Zona".
Queste le parole del sindaco Marco Galdi,nell'Aula consiliare del Palazzo di Città, di Cava de'Tirreni nel corso della cerimonia di sottoscrizione del contratto di comodato d'uso gratuito per l'affidamento degli orti sociali.
Il progetto, curato dal Piano di Zona Ambito S2, ha visto la presenza di numerse autorità e dei rappresentati dei partner dell'iniziativa.
Sono intervenuti: l'on. Giovanni Baldi, Presidente della Commissione Attività Produttive, Programmazione, Industria, Commercio, Turismo, Lavoro ed altri Settori produttivi; la dott.ssa Assunta Medolla, Coordinatore del Piano di Zona Ambito S2 Cava de'Tirreni- Costiera amalfitana; il dr. Alfredo Bisogno, Direttore U.O. Salute Mentale Cava de'Tirreni-Costa d'Amalfi DSM Area Nord Asl Salerno; Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania; Vincenzo Galdi in rappresentanza della Coldiretti Salerno; Vincenzo Siano, Presidente Onmic (Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili) Salerno.



Un giorno di digiuno,
per aiutare il popolo eritreo
[10 04 2014 ]
Livio Trapanese
Venerdi 11 aprile, alle ore 10,00, i volontari dell’Amper O.n.l.u.s., Associazione costituitasi a Cava de’ Tirreni nel 2004 per aiutare il popolo eritreo, saranno presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Gaetano Filangieri” di Cava de’ Tirreni, per promuovere una campagna di sensibilizzazione denominata: “Quaresima 2014”, ovvero un giorno di digiuno, cioè lontani dalle macchinette automatiche che distribuiscono bevande ed alimenti.
Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Amper, che opera in terra Eritrea a sostegno della Missione di San Vincenzo De Paoli, e l’Istituto Gaetano Fiangieri, ad indirizzo alberghiero e servizi per il commercio.
I volontari saranno nei locali dell’Istituto cavese per sensibilizzare gli studenti sulle tematiche di aiuto e sostegno per chi è meno fortunato, attraverso l’astensione volontaria dall’acquisto di dolciumi e bevande erogate dagli apparecchi automatici di distribuzione presenti nell’Istituto.
Gli studenti che aderiranno al progetto devolveranno il corrispettivo del mancato acquisto degli alimenti e delle bevande direttamente ai villaggi eritrei di Maimine, Hal-Ha, Endaghiorghis e Monoxeit, villaggi nei quali da anni opera Amper, attraverso i missionari e le Suore di San Vincenzo de’ Paoli.
In tali villaggi le famiglie stanno vivendo un forte disagio economico a causa della siccità e della situazione politica ed economica del paese africano.
Ogni studente, che per un giorno rinuncerà alla propria merenda, aiuterà concretamente, attraverso l’Amper, un bambino che non può comprarla.
Il presidente dell’Amper, il Dottore Luigi Pagano, i soci ed i volontari, ringraziano la Dirigente Scolastca, Professoressa Carla Romano, che sin da subito si è dimostrata disponibile ad accogliere il progetto dell’Amper, proposto dalla Docente di Religione dell’Istituto, Professoressa Iolanda Di Bianco.
Via Crucis Vivente a Santa Maria del Rovo
[10 04 2014 ]
Livio Trapanese
Domenica 13 e Venerdì 18 aprile 2014, dalle ore 20.30, il territorio della Parrocchia di Santa Maria del Rovo in Cava de’ Tirreni farà da suggestivo scenario alla 4ª "Via Crucis Vivente", manifestazione storico-religiosa promossa e fortemente voluta don Francesco Della Monica, Parroco dell’amena frazione, organizzata dal Consiglio Pastorale e realizzata con la collaborazione del Gruppo Giovani della parrocchia.
Anche quest’anno, nel corso della prima serata, sarà presente l’Arcivescovo S.E. Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo della Diocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni.
La “Domenica delle Palme” e “Venerdì Santo” diventeranno, dunque, due forti occasioni di riflessione e preghiera su quello che è il momento fondamentale del mistero cristiano: la Passione, Morte e Resurrezione di nostro Signore Gesù Cristo.
Adulti, giovani e giovanissimi, sapientemente diretti da Alfonso Bisogno per le scenografie, Rossella Bisogno e Andrea Palestra per i dialoghi, assumeranno le vesti di Gesù, Ponzio Pilato, Barabba, Maria Maddalena, Giuda, Giuseppe, Maria, Giovanni, dei Sommi Sacerdoti, del Cireneo, il Demonio, dei Soldati e di tutti gli altri personaggi del Vangelo, per ricostruire il percorso doloroso verso la crocifissione di Gesù sul Golgota.
Circa in centocinquanta saranno i protagonisti e le comparse, a comporre il corteo in costumi d’epoca, che attraverserà cinque particolari aree (l’orto degli ulivi, il Sinedrio, l’area della Flagellazione e Condanna di Gesù, la sua Crocifissione ed il Sepolcro) nei dintorni della sede parrocchiale per offrire ai fedeli una riflessione sulla drammaticità e, al tempo stesso, sulla sublimità degli ultimi giorni di Cristo.
Tanti sono poi coloro che, dietro le quinte, offriranno la loro preziosa collaborazione e si interesseranno delle luci, delle musiche, dei costumi, delle immagini e degli effetti scenici, appositamente pensati e realizzati in un lavoro sinergico e di condivisione.
La durata prevista del corteo è di 60 minuti. Disponibilità del parcheggio in loco. Laddove nei giorni scelti le condizioni meteo non fossero favorevoli la Sacra Rappresentazione non sarà realizzata.

Per info e contatti don Francesco Della Monica
mail: dmfrancesco@fastwebnet.it – sito: www.parrocchiadelrovo.it
tel. 089 340017 cell. 338 4071748
Il Comune di Cava alla Borsa Mediterranea del Turismo
[09 04 2014 ]
Comunicato comunale
Nello scorso fine settimana Cava de' Tirreni è stata tra le protagoniste della Borsa Mediterranea del Turismo svoltasi a Napoli, alla Mostra d'Oltremare.
Ospiti tra gli stand della Regione Campania il commissario della locale Azienda di Soggiorno e Turismo, arch. Carmine Salsano, e il direttore Mario Galdi.
La partecipazione alla BMT voluta e caldeggiata dal sindaco Marco Galdi e dall'assessore al Turismo Marco Senatore. L'Amministrazione comunale ha, infatti, sostenuto l'iniziativa contribuendo alla stessa con la presenza di pezzi significativi del suo folklore al seguito della delegazione dell'AAST.
Sono stati così gli Sbandieratori Città de la Cava e gli Archibugieri SS. Sacramento a colorare con le loro bandiere e i loro costumi la mattinata conclusiva dell'evento che richiama annualmente buyer e addetti ai lavori del settore turistico di tutto il mondo. Gli alfieri e i rappresentanti delle antiche tradizioni metelliane sono stati lungamente applauditi dai visitatori degli stand facendo da testimonial d'eccezione delle bellezze della nostra terra. Particolarmente soddisfatti per quanto "seminato" in questa due giorni napoletana il commissario dell'AAST Carmine Salsano. "E' una vetrina importante come lo sono tutte quelle in cui possiamo promuovere la nostra amata città.
I riflettori che sono stati accessi per il Millennio della Badia devono restare ancora puntati sulle nostre amene colline e sul nostro caratteristico borgo porticato.
In questi giorni, ad esempio, le telecamere del programma Rai Sereno variabile sono alla Badia per immortalarne per l'ennesima volta il suo antico splendore. Come Azienda e come Comune, col quale abbiamo una identità di vedute e una sintonia perfetta, lavoriamo per incrementare quella vocazione turistica della città che tanto lustro nel passato l'è valso".
Week end al Rhapsody - Your Place!
[09 04 2014 ]
Questo Week End al RHAPSODY!
-Venerdì 28 marzo - Ore 21.00 - KARAOKE!
- -Venerdì 11 aprile - ore 21.30 - KARAOKIAMO!! Mangiate e cantate con noi per un'altra grande serata in allegria! :)
-Sabato 12 aprile - ore 10.30 - Lezione di Cucina Vegana! "Il Seitan - Ricette ed Autoproduzione"
-Sabato 12 aprile - ore 21.30 - Live Music! Il mito degli U2 ! Tribute Band "Out of Control"
-Domenica 13 aprile - ore 15.00 - NAPOLI - LAZIO
-Domenica 13 aprile - ore 20.45 - MILAN - CATANIA

Rhapsody, Via Andrea Guerritore, 7/9
Cava de' Tirreni
Per info e prenotazioni 3334207969 Maria Teresa D'Ursi

Il dentista risponde: "Non ho più fiducia nei dentisti, ma mi dia un parere"
[09 04 2014 ]
Scrive Laura.
"Salve dottor Marotta, sono una ragazza di 28 anni, a 8 anni mi sono rotta un incisivo scivolando sul terrazzo, sono stata da diversi dentisti con pareri sempre diversi. Cadendo mi era rimasta la radice del dente, mi è stato allora applicato un apparecchietto per fare abbassare la radice in maniera che la capsula sarebbe stata ancorata ...

Approfondisci
Al MARTE arriva Peppe Lanzetta
con il suo "Sognando L’Avana"
[09 04 2014 ]
La storia di giovani, in un’Italia in bilico
Venerdì 11 aprile 2014, ore 19.30
MARTE Mediateca, Arte, Eventi | C.so Umberto I, 137 - Cava de’Tirreni


Venerdì 11 aprile 2014 ore 19.30 “LA VERSIONE DI MARTE” Libri, incontri d’autore, narrazioni, presenta “Sognando L’Avana”, l’ultimo romanzo di Peppe Lanzetta, edito per i tipi di CentoAutori. Discutono con l’autore Salvatore De Napoli, giornalista, Marco Mastrandrea, portavoce Oi Né, Fabiana Amato, giornalista. Letture a cura di Compagnia Grimaldello Bottega d'attore. Per l’occasione, il fumettista Luigi Mascolo realizzerà un’opera Live durante la presentazione, cogliendo i movimenti, le riflessioni, le emotività della serata. Una performance dentro la Performance.
"Femmene stracciate" e l’"Omaggio a De Andrè" chiudono la Stagione Teatrale Invernale "Li Curti"
[09 04 2014 ]
Due imperdibili appuntamenti presso il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni (Sa) per il gran finale della Stagione Teatrale Invernale “Li Curti”. Venerdì 11 aprile la Compagnia “ScenaTeatro” presenterà lo spettacolo “Femmene stracciate”, scritto da Peppe Lanzetta per il regista Antonello De Rosa. La rappresentazione, vietata ai minori di 14 anni, avrà un costo di 6 euro. Sabato 12 aprile in programma l’“Omaggio a Fabrizio De Andrè” a cura dell’Associazione Teatro Bis, ad ingresso libero. Importanti novità, intanto, per il futuro: nel prossimo mese di agosto il Complesso Monumentale di Santa Maria al Rifugio ospiterà la Stagione Teatrale Estiva
Affidata al grande regista Antonello De Rosa la chiusura di una kermesse teatrale che ha riportato a Cava de’ Tirreni (Sa) il profumo del Teatro vero, quello di qualità. L’indomani l’omaggio al Social Tennis Club per l’ospitalità concessa alla rassegna a partire dallo scorso dicembre. Gran finale per la Stagione Teatrale Invernale “Li Curti”, che con gli appuntamenti di venerdì 11 e sabato 12 aprile presso il Circolo metelliano, sito in via M. Garzia 2, saluterà il folto pubblico che ha affollato il Salone delle Feste nelle varie date in calendario. Entrambe le serate saranno introdotte dall’impeccabile Carmela Novaldi.
Venerdì 11 aprile, alle ore 21.00, la Compagnia “ScenaTeatro” del regista Antonello De Rosa farà calare il sipario sulla rassegna promossa dal Teatro Luca Barba in onore dell’indimenticabile Totò. In programma lo spettacolo “Femmene stracciate”, opera scritta appositamente per il regista salernitano dal drammaturgo, attore e scrittore Peppe Lanzetta. «Aspettavo da tempo un testo simile, che mi permettesse di confrontarmi ancora una volta con una drammaturgia a me cara, quella di una Napoli cresciuta all’ombra di Eduardo, quella di una città che cerca, sperimenta. A mia insaputa ho ispirato uno scrittore che ho sempre ammirato e sperato di conoscere», confessa De Rosa. In “Femmene stracciate” prende voce una Napoli che non vede mai la luce, che non conosce altro che i sogni ingialliti della propria adolescenza, che vive sperando di incarnare le eroine viste al cinema la sera prima. Le “Femmine” raccontate mettono in scena la vita, il dolore, la crudeltà di essere diverse, di vivere continuamente il loro dramma, arrivando addirittura ad odiarsi. Con Antonello De Rosa completeranno il cast artistico Alessandro Tedesco, Simona Fredella e Fortuna Imparato.
Il costo del biglietto per assistere alla rappresentazione, il cui ingresso è vietato ai minori di 14 anni, è di 6 euro. I ticket possono essere acquistati nella serata dello spettacolo direttamente presso il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni o in prevendita telefonando al numero 393.3378060 (disponibile anche per info e prenotazioni).
Sabato 12 aprile, invece, gran soirée con il Complesso musicale “La gonna di Jenny”, che si esibirà con il patrocinio dell’Ente Provinciale del Turismo di Salerno e dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni in un entusiasmante “Omaggio a Fabrizio De Andrè”.
A quindici anni esatti dalla sua dipartita, l’EPT di Salerno in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni, intende rendere omaggio ad un grande poeta del novecento e ad un grande pensatore che ha fatto innamorare intere generazioni per la qualità delle sue canzoni e il grande valore dei suoi testi. “La Gonna di Jenny” è formata da Sara Bignardi (violino e voce), Angela Ferrentino (tastiere e voce), Mario Provitera (basso), Walter Simonis (chitarra) e Giovanni Caiazza (percussioni).
Un progetto musicale prodotto dall’associazione Teatro Bis e germogliato dalla volontà dei suoi cinque componenti di condividere e ritrasmettere la passione e l’ammirazione che li lega al grandissimo cantautore genovese. L’intento è di proporre, accanto a brani indimenticabili entrati a far parte del nostro patrimonio letterario e musicale, anche alcuni più in ombra nella produzione dell’artista.
“Cantare è talvolta spiegare De Andrè è solo un modo per tramandare coscienza, un momento di costante arricchimento personale che spinge la mente a viaggiare in direzione ostinata e contraria”.
“La Gonna di Jenny” è un gruppo di giovani valenti artisti che già possono fregiarsi di significative esperienze e di acclamate esibizioni. L’arrangiamento particolare e una interpretazione musicale pregevole sono il biglietto da visita di questo spettacolo da non perdere.
"Ditelo a Noi" con Livio Trapanese
Modificati orari di messa in onda
[09 04 2014 ]
La trasmissione televisiva “DITELO A NOI”,
irradiata da TVCAVA, sul canale 271 e 618 di CAPRIEVENT, da un attento riesame della programmazione,andrà in onda nei seguenti giorni ed orari:
Lunedì ore 21,00;
Mercoledì ore 13,30;
Giovedì ore 17,40;
Sabato ore 17,40;
Domenica ore 16,00.
La settimanale attività della Polstato, G. di F. e Polizia Locale cavese
[09 04 2014 ]
Livio Trapanese
Denunce per: inosservanza alle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale, molestie e minacce telefoniche, percosse, lesioni personali, atti persecutori, inosservanza dei provvedimenti emessi dall’A.G., truffa e procurato allarme, controllo soggetti agli arresti domiciliari, evasione fiscale, posti di controllo, rilevante rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro assicurato alla comunità cavese e della costa d’Amalfi dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 31 marzo al 7 aprile 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato, in stato di libertà, 1 soggetto per lesioni personali ed 1 per atti persecutori, oltre ciò, le Fiamme Oro, durante l’esecuzione degli 28 posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de’ Tirreni, hanno potuto acclarare la regolare circolazione di 209 automotomezzi, con a bordo 291 persone, di cui 53 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 75, mentre gli interventi a richiesta della collettività per: patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 22 alle 7,30) sono stati 38. Il numero delle sanzioni amministrative per mancanza temporanea dei documenti di circolazione, uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza sono state 8. I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la “divina costiera”, fino a Positano) sono stati 28, mentre 9 sono stati i porto d’armi rilasciati per uso caccia e sportivo; buona parte di quest’ultimi sono destinati ai pistonieri cavesi.
I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri...

Approfondisci
In vendita da domani i biglietti per Battipagliese - Cavese
[09 04 2014 ]
Comunicato Cavese Calcio Saranno in vendita da domani 10 Aprile, i biglietti del Settore OspitI dello stadio “Luigi Pastena” per la partita di domenica 13 Aprile ore 15 Battipagliese-Cavese e potranno essere acquistati presso la “Cartoleria Tirrena” in Corso Mazzini n°87 negli orari di apertura: mattina ore 9-13 e pomeriggio 17-20:30. Il costo del tagliando è di 6 euro (1 euro prevendita circuito GO2).
Domani pomeriggio al “Desiderio” di Pregiato amichevole contro l’ASD Virtus Antonio Di Giorgio con inizio alle ore 15.
Avviso alla cittadinanza
Interruzione transito pedonale su via T. Di Savoia
[07 04 2014 ]
Comunicato comunale
"Si avvisa la cittadinanza che a decorrere da martedì 8 aprile, per la durata di 15 giorni, non sarà praticabile il collegamento pedonale provvisorio fra Via della Repubblica e Via Carlo Santoro realizzato sul trincerone ferroviario. Occorre, infatti, realizzare un ulteriore tratto della viabilità definitiva, prevista nel progetto generale , eseguendo sia la strada in senso longitudinale (ex Mattatoio - Via P. Atenolfi) sia la viabilità trasversale che consentirà il collegamento definitivo fra Via della Repubblica e Via Carlo Santoro. L'Amministrazione comunale è spiacente per il disagio causato ai cittadini ed agli esercizi commerciali della zona interessata, ma i lavori in corso costituiranno l'ultimo intervento effettivamente causa di inconvenienti per l'utenza, in vista della imminente conclusione dell'opera."
Il libro della settimana
a cura di Franco Bruno Vitolo
[04 04 2014 ]

Video realizzato da La Tv di Cava
Pubblicato il 4/04/2014
Franco Bruno Vitolo intervista l'autore, scrittore, regista e giornalista cavese Francesco Puccio.
Ditelo a Noi nelle case popolari di Passiano
[04 04 2014 ]

Video realizzato da La Tv di Cava
Pubblicato il 4/04/2014
Le telecamere di Ditelo a Noi ritornano nelle case popolari di Passiano sempre alle prese con problemi di infiltrazione d'acqua, oltre a segnalare e denunciare malcostumi e disservizi pubblici e privati.
Ispettori ambientali: controlli su tutta la città
[04 04 2014 ]

Video realizzato da La Tv di Cava
Pubblicato il 4/04/2014
In campo i 140 nuovi ispettori ambientali con il compito di controllaretutto il territorio comunale per combattere il malcostume di quanti inquinano e sporcano la città.
Premio “Cavesi nel Mondo”, ecco il Regolamento
[04 04 2014 ]
In lizza personalità viventi, nate a Cava de’ Tirreni (Sa) o aventi almeno uno dei genitori cavese di nascita. Entro il 31 maggio le proposte di conferimento. Precedenza ai candidati di età non superiore a 55 anni. La cerimonia di premiazione entro la prima decade di dicembre. Sono i punti essenziali del Regolamento della XIV edizione del Premio “Cavesi nel Mondo”, destinato ai cittadini cavesi che con le loro opere ed attività hanno reso lustro alla città natale. La prestigiosa iniziativa, ferma dal 2004, è stata rilanciata dal Rotary Club di Cava de’ Tirreni.

La settimanale attività della Polstato, G. di F.
e Polizia Locale cavese
[04 04 2014 ]
Livio Trapanese
Arresti domiciliari, obbligo di dimora per rapina, furto presso un supermercato, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari, evasione fiscale, posti di controllo, abusiva occupazione di suolo pubblico, T.S.O. a cittadina irpina, educazione stradale agli studenti, rilevante rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro “reso” alla comunità cavese e della costa d’Amalfi dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 25 marzo al 1° aprile 2014.
Approfondisci
"Italia di Gusto": chi si vuole bene passa da noi!


Inaugurato a Cava de' Tirreni lo scorso dicembre (2013) "Italia di Gusto", il nuovo punto in franchising di una rete che ha come fine la selezione di alimenti pregiati italiani.
Da noi a Cava de' Tirreni,in via Vittorio Veneto 8/12, potrete deliziare il vostro palato con sapori autentici, dati da prodotti provenienti da tutta la penisola e realizzati da piccoli artigiani, trascorrere piacevoli emozioni di gusto, assaporare bontà che difficilmente troverete altrove.
Italia di Gusto non è un ristorante, ma il luogo deputato alla riscoperta dei sapori che il mondo c'invidia. Da Italia di Gusto si possono acquistare tutti i prodotti facenti parte della nostra tradizione alimentare, dalla pasta al riso, dai prodotti trasformati della terra a quelli quelli trasformati del mare, oltre a salumi formaggi, olio e aceto, confetture, Mieli, caffè e tanto altro ancora. Lo shop è aperto da mattina a sera, a qualsiasi ora desideriate concedervi una pausa. Qui da "Italia di Gusto", in un ambiente accogliente e moderno, potrete regalarvi momenti speciali, fuori dalla solita routine gastronomica. Da noi, oltre che acquistare i nostri prodotti, potrete comodamente degustarli, ascoltando la loro storia e con prezzi adeguati. Aperti dalla mattina presto, per iniziare la giornata con una sana colazione a base di cornetti e brioche che vi daranno la possibilità di assaggiare le nostre confetture biologiche, accompagnate da tisane anch'esse bio o dalle nostre pregiate miscele di caffè, create appositamente per voi che potrete scegliere tra: Miscela Partenope o Miscela Italia di Gusto.
Per continuare, pausa aperitivo o un pranzo leggero, concedetevi un panino gourmet, un insalata fantasia, un tagliere di salumi e formaggi, un primo piatto o anche solo un caffè e scoprirete sapori davvero unici.
Tra i nostri gustosi primi piatti potrete assaggiare: tagliatelle al nero di seppia con ragù dell'adriatico, i festoni di Gragnano al ragù di chianina, i pici con salsa di pomodoro pachino igp e tanto altro ancora, grazie alla nostra vasta gamma di paste sempre selezionate con grande cura.
Da noi troverete una vasta scelta di prodotti italiani.... ...

Vai alla pagina Italia di Gusto
Incontro al centro Caritas:
"Il lavoro in crisi: tra dignità e solidarietà"
[04 04 2014 ]


"Il lavoro in crisi: tra dignità e solidarietà" sarà il tema che il 7 e l'8 aprile affronteranno gli operatori Caritas all'interno dell'annuale percorso formativo proposto dalla diocesi. All'incontro del 7 aprile, che sarà moderato dal prof. Antonio De Caro e si terrà presso il centro servizi Caritas di Cava, Gesualdo Bevilacqua, diacono e direttore dell'ufficio per la pastorale sociale della diocesi di Caserta, incontrerà gli operatori parrocchiali dell'area metelliana, ponendo attenzione alle questioni urgenti nel campo occupazionale e al sostegno che può dare la Chiesa locale, a partire dalle sue comunità. L'8 aprile i locali diocesani di Amalfi ospiteranno don Rino Morra, delegato regionale per la Pastorale sociale e del lavoro presso la Conferenza Episcopale Campana: tra i temi dell'incontro l'ascolto del disagio e l'importanza della rete di solidarietà.
La riflessione risulta ancor più necessaria, nella consueta ottica interpastorale in cui si muove la Caritas diocesana, a causa del vertiginoso aumento delle richieste di sostegno pervenute ai centri di ascolto delle parrocchie. Più che la soluzione dei problemi, sono l'ascolto e l'accompagnamento che divengono la vera priorità dell'operatore Caritas.
Le difficoltà di lavoro (disoccupazione, inoccupazione giovanile, lavoro sottopagato o irregolare) incidono in modo determinante sulla stabilità familiare, oltre che personale.
Non solo il problema economico, ma anche il disagio relazionale e sociale, la disgregazione familiare, sono la prima conseguenza della disoccupazione. In tal senso, la prospettiva della Caritas diocesana, in collaborazione con le altre realtà ecclesiali, è quella di sostenere le famiglie in disagio occupazionale con la consapevolezza di essere segno e testimonianza di una carità solidale che punta al recupero della dignità, tentando di superare il mero assistenzialismo.
Domani consegna delle chiavi degli alloggi di edilizia popolare di Santa Lucia agli assegnatari
[04 04 2014 ]
Domani mattina, sabato 5 aprile, alle ore 9,30, il sindaco Marco Galdi e i responsabili dell'Ufficio Casa del Comune procederanno a Santa Lucia di Cava alla consegna delle chiavi degli alloggi ERP realizzati nella frazione per gli occupanti dei campi container.
Dal 5 aprile riapertura totale al transito della ex SS 18
Salerno-Vietri sul Mare (Via Benedetto Croce)
[03 04 2014 ]
Sarà riaperta al transito la SR (ndr strada regionale) ex SS 18 Salerno-Vietri sul Mare (Via Benedetto Croce).
A darne notizia è l'assessore provinciale ai Lavori Pubblici e Viabilità Attilio Pierro.
Il provvedimento firmato oggi dal dirigente di settore ordina dalle ore 6 del 5 aprile prossimo la riapertura totale al traffico della strada.
Sulla tratta interessata dai lavori sui costoni rocciosi viene stabilito il limite di velocità di 30 km/h.
Cava5stelle: "Scrutatori siano disoccupati o inoccupati"
[03 04 2014 ]
Una richiesta del movimento cava5stelle è stata inviata all'Amministrazione di Cava de' Tirreni per le prossime elezioni europee.

Comunicato integrale cava5stelle:
Il movimento cava5stelle in occasione delle Elezioni Europee 2014, che si terranno a fine maggio, ha proposto una mozione all'Amministrazione metelliana per chiedere che sia introdotta, quale titolo di precedenza ai fini della nomina ad incarichi relativi alla formazione dei seggi, la valutazione dello stato disoccupato/inoccupato, o comunque l'appartenenza alle fasce sociali più deboli.
Tengono a precisare: "Per realizzare questa semplice proposta, che va solo ed esclusivamente in direzione dei cittadini di Cava de' Tirreni in difficoltà, il Comune potrebbe pubblicare un avviso con il quale si invitano gli iscritti all'albo degli scrutatori a produrre autocertificazione relativa al proprio stato di disoccupazione. Il Comune di Cava de' Tirreni effettuerà i controlli sullo stato di disoccupazione incrociando i dati con quelli del Centro per l'impiego. Se il numero degli scrutatori dichiaratosi disoccupato sarà superiore a quello necessario per i seggi elettorali, l'Amministrazione procederà ad assegnare le nomine nell'ordine ai soggetti aventi a carico il nucleo familiare più numeroso e che versano nello stato di disoccupazione e di indigenza da maggior tempo."
Si propone quindi di adottare come requisito preferenziale per la nomina degli scrutatori la condizione di disoccupazione, relativa anche al numero dei componenti del nucleo familiare, oltre a quelli previsti dalla legislazione vigente nonché la procedura di sorteggio al fine di assicurare a tutti le pari opportunità.
Cartoniadi 2014 Cava de' Tirreni in gara
[03 04 2014 ]


Video realizzato da La Tv di Cava de' Tirreni
Periferia abbandonata: "Acqua della quercia"
[03 04 2014 ]


Video realizzato da La Tv di Cava de' Tirreni
La biologia come orientamento universitario
[03 04 2014 ]


Video realizzato da La Tv di Cava de' Tirreni
S.Maria del Rovo, restaurato, il dipinto della Madonna
[03 04 2014 ]


Video realizzato da La Tv di Cava de' Tirreni

Dopo il restauro, il dipinto della Madonna con Bambino del 1840 ritorna nella chiesetta della frazione di Santa Maria del Rovo,
Diverbio tra pregiudicati in pieno centro,
22enne accoltellato
[02 04 2014 ]
Nella serata di domenica scorsa, in pieno centro, in un locale della movida, è scaturito tra due giovani pregiudicati locali un diverbio, i cui motivi sono ancora al vaglio degli investigatori, che è degenerato in una violenta lite, nel corso di cui uno dei due, estratto un grosso coltello, ha sferrato dei fendenti al suo rivale ferendolo alla coscia sinistra, al torace e alla nuca.
Il ferito è stato prontamente soccorso e trasportato in mezzo ambulanza all'ospedale di Cava dove, dopo le cure del caso, è stato ricoverato e giudicato guaribile in 20 giorni.
Il malcapitato è stato identificato per C. A. di anni 22, abitante in Cava de' Tirreni, mentre l'aggressore, dall'immediata attività d'indagine intrapresa dal personale della "Squadra Anticrimine" del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni, diretto dal Vice Questore Agg. D.ssa Marzia Morricone, è stato identificato per S. A. di anni 22 nato a Vietri Sul Mare, ma residente in Cava de' Tirreni da diversi anni, già noto alle forze dell'ordine per diversi precedenti.
Essendo emersi a carico di quest'ultimo chiari ed univoci elementi di responsabilità, anche in considerazione del rinvenimento dell'arma utilizzata nascosta nell'atrio di uno stabile poco distante dal luogo dell'accoltellamento, S. A. è stato indagato in stato di libertà in ordine al reato di lesioni gravi e porto di coltello di genere proibito.
Pianeta Sport Volley
[01 04 2014 ]
Pianeta S. V. "Cava Cuscinetti" - Casagiove Volley 2 - 3
(I parziali: 25-14 24-26 25-23 22-25 12-15)

Cava de' Tirreni, palestra Istituto Magistrale "De Filippis".
Il big match della giornata non delude le attese, i metellliani terzi in classifica affrontano la prima in classifica Casagiove volley assoluta dominatrice del girone e con un piede già in serie C.
La spuntano gli ospiti al tie break dopo due ore di gioco combattute punto a punto, peccato solo per la direzione arbitrale di sicuro non all'altezza della gara. Partono bene i metelliani sostenuti dal rumoroso e folto pubblico presente, nel primo parziale il Pianeta si porta subito avanti mentre gli ospiti dal canto loro faticano ad entrare in partita, si chiude 25 a 14.
Nel secondo set padroni di casa ancora sugli scudi fino al 23 a 19 quando un errore al servizio dei metelliani consente al Casagiove di recuperare e portarsi agli spareggi e addirittura vincere per 26 a 24. Il terzo e il quarto parziale sono all'insegna dell'equilibrio caratterizzati anche da numerosi errori arbitrali, 25 a 23 per il Pianeta nel terzo, mentre nel quarto il Casagiove si impone per 25 a 22 ristabilendo la parità.
Si va al tie break, i metelliani soffrono in ricezione il servizio più incisivo del Casagiove che si porta avanti 11 a 4, sembra ormai chiuso ma il Pianeta rinviene anche grazie all'ingresso del giovane palleggiatore D'Antonio che da maggiore dinamicità al gioco dei padroni di casa ma purtroppo è troppo tardi ed il parziale si chiude 15 a 12 in favore degli ospiti che vincono gara e ormai anche il campionato di serie D.
Per il Pianeta Sport resta l'ottima prestazione anche se con qualche rimpianto ma con la consapevolezza dei propri mezzi in vista dei prossimi 3 incontri decisivi per la conquista dei play off.
Le Notti al Castello, aperti i casting per la V edizione
[01 04 2014 ]
Al via le iscrizioni per partecipare alla V edizione de “Le Notti al Castello”, evento storico-artistico, culturale e gastronomico promosso dall’Ente Montecastello ed in programma nel prossimo mese di luglio nell’incantevole scenario del Castello di Sant’Adjutore a Cava de’ Tirreni (Sa). La ricerca si rivolge a compagnie teatrali e/o artisti che vogliano partecipare gratuitamente alla kermesse diretta da Geltrude Barba.
Tutti coloro che sono interessati a prendere parte gratuitamente ai casting possono comunicare la propria disponibilità in tal senso alla direttrice artistica Geltrude Barba, telefonando al numero 393.3378060 o inviando una email all’indirizzo geltrudebarba@hotmail.it.

In distibuzione da stasera CavaNotizie.it n84
31 Marzo 2014
pag 1.jpg

Clicca sull'immagine per aprire e scaricare il numero 84 di CavaNotizie.it
Hanno inizio le "Cartoniadi"
In gioco 25 mila euro nelle casse comunali
[31 03 2014 ]
Il Comune di Cava de' Tirreni partecipa alle "Cartoniadi", campionato della raccolta differenziata di carta e cartone indetto dalla Comieco, (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica) destinato ai Comuni per incentivare la raccolta differenziata.
Sono 7 i Comuni in Campania, di cui tre nella provincia di Salerno: Cava de' Tirreni, Eboli, Scafati, Afragola, Aversa Frattamaggiore e Mugnano di Napoli a contendersi il titolo di Campione del Riciclo.
L'iniziativa si svolge sotto il patrocinio della Regione Campania per migliorare in quantità e qualità i propri risultati di raccolta differenziata di carta e cartone. (Cava de' Tirreni, Scafati ed Eboli). I sette Comuni campani si sfideranno dal primo al 30 aprile 2014 su chi raccoglierà la percentuale più alta di carta e cartone.
L'assessore all'Ambiente Fortunato Palumbo si è detto deciso a vincere il concorso. Sono chiamati a collaborare tutti i cittadini per portare in alto il nome di Cava de' Tirreni. La posta in gioco sono 25 mila euro, che il Comune vincitore porterà nelle proprie casse.
Sarà premiato con 25.000 euro il comune che, al termine del mese di aprile, avrà incrementato maggiormente la propria raccolta rispetto a se stesso con riferimento ai dati medi di raccolta del periodo aprile-luglio 2013. Il premio messo in palio da Comieco dovrà essere destinato alla realizzazione di progetti e servizi volti al miglioramento della città (fornitura di attrezzature per le scuole, sistemazione di aree pubbliche, etc…) in modo da restituire simbolicamente ai cittadini un riconoscimento concreto per il loro senso civico e per l'impegno dimostrato per far vincere il proprio comune.
L'iniziativa si svolge sotto il patrocinio della Regione Campania per migliorare in quantità e qualità i propri risultati di raccolta differenziata di carta e cartone.
L'assessore Palumbo ha dichiarato che, se riusciremo a far vincere il premio a Cava, utilizzerà questi fondi per l'educazione alla differenziata e al riciclo nelle scuole di Cava, all'acquisto di due motorini elettrici in dotazione agli ispettori ambientali e alla creazione di una colonnina per il rifornimento elettrico per le auto. È intenzione di Palumbo far dotare anche la Polizia Locale di un Parco auto elettriche.



Così cambia l'isola ecologica
All'insegna del risparmio, la scelta dell'amministrazione comunale di destinare ad isola ecologica due nuove aree. Da oggi l'isola ecologica è attiva su aree comunali. Il Comune quindi lascia l'area privata di via Petraro Santo Stefano.
La nuova isola ecologica è suddivisa ora in due aree.
Una di fronte al cimitero nuovo, presso il cantiere della Metellia, dove mercoledì, venerdì e sabato, dalle 14,00 alle 18,00, è possibile conferire: materiali ferrosi, carta, plastica e materiali ingombranti.
Sull'altra isola ecologica, "isola pulita", ubicata nella terza piazzola dell'area mercatale, al Corso Palatucci potranno essere conferite piccole cose, come carta, cartone, plastica, vetro, lattine, pile, olii esausti da cucina e farmaci scaduti secondo il seguente calendario:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì - dalle 8,30 alle 12,30
mercoledì e sabato - dalle 9,00 alle 12,00

Il mercoledì, quando si svolge il mercato, l'isola ecologica non è attiva, mentre è aperto uno sportello informativo a disposizione della cittadinanza.
Su disposizione dell'assessore all'ambiente Fortunato Palumbo, saranno destinati 120 mila euro per l'acquisto di un camion che svolgerà servizio di isola ecologica itinerante attivo dal lunedì al sabato per consentire ai residenti delle frazioni di conferire sul posto la carta dalle 9,00 di mattina alle 17 di pomeriggio e, in giorni prestabiliti, cartone, pile esauste, plastica, etc.
Noto - Cavese 1-2
Cavese verso i playoff
[31 03 2014 ]
sotto dopo un quarto d'ora quando Conti trasforma il calcio di rigore concesso per fallo su Mandarano.
La risposta dei campani non tarda ad arrivare. Al 22' Manzi risolve una mischia in area mettendo la palla alla spalle di Ferla.
La Cavese spinge e va vicina al gol con Russo che, però, da ottima posizione calcia centrale. Al 28' Conti si fa espellere.
I metelliani giocano in superiorità numerica e sfiorano prima dell'intervallo il gol del vantaggio con Lordi il cui tiro a giro, però, è bloccato da Ferla.
La ripresa inizia con la Cavese in avanti alla ricerca del gol da tre punti. Al 10' i ragazzi di Chietti passano in vantaggio con Contino che in tuffo ribadisce in rete il cross di Lamberti.
La Cavese gioca sul velluto e sfiora il terzo gol con Palumbo prima e De Rosa, direttamente su punizione, poi. Ma il risultato non cambia. Tre punti alla Cavese che resta così in lotta per disputare la post season.
Tratto dawww.corrieredisalerno.it/
Articolo di Giuseppe Opromolla


Cava5stelle: "Un nuovo capitolo,
si apre nella querelle sui platani"
[30 03 2014 ]
Comunicato di Cava5stelle

"Un nuovo capitolo si apre nella querelle sui platani: se i cittadini vogliono sapere come si sono decisi gli abbattimenti, devono pagare. Questo pretendono al Comune di Cava de' Tirreni. Dimentichi o ignari degli obblighi di trasparenza, invocata solo a parole. Con l'accesso agli atti abbiamo potuto visionare alcuni documenti, fino a quando ci hanno detto che per continuare e avere copia della documentazione non pubblicata bisognava pagare. Dalle carte che ci hanno fatto vedere, appare una situazione che ingenera dubbi a non finire.
Alla Soprintendenza è stata inviata una relazione illustrativa, in base alla quale essa ha espresso parere favorevole. L'abbiamo chiesta, ma ci sono state mostrate solo delle lettere. Planimetrie con gli alberi da abbattere, non vistate dalla Soprintendenza, ma inserite in plichi vistati solo in copertina. Abbiamo letto anche una relazione dell'agronoma di agosto 2013 che addebitava gli abbattimenti alla scorretta manutenzione e potatura dei platani: in pratica individuava i colpevoli degli abbattimenti in coloro che nel corso degli anni hanno gestito il nostro verde pubblico.
In conclusione nessuna amministrazione, né di destra né di sinistra, esce indenne dalla denuncia fatta dalla stessa agronoma comunale ed agli atti del Comune. Non solo, ma alcuni platani, a seconda delle carte che si leggono, appaiono da abbattere o no.
E il programma cambia continuamente, facendo così apparire la giustificazione dell'abbattimento per motivi di sicurezza una banale bugia.
Ci chiediamo: la Soprintendenza cosa ha fatto e cosa fa?
Ha effettivamente dato parere favorevole per l'abbattimento indiscriminato di tutti i platani del centro o le sono state presentate carte diverse da quelle che hanno fatto vedere a noi? Si può tollerare che il programma degli abbattimenti venga deciso in deroga al parere espresso dall'agronoma incaricata?
Per saperne di più richiediamo l'accesso civico, cioè la pubblicazione, di tutta la documentazione.
A tutti gli enti interessati: Comune, Forestale e Soprintendenza. In modo da confrontare le carte e vedere "chi" ha autorizzato "che cosa".
Professione biologo, corsi di orientamento al Liceo Genoino
[30 03 2014 ]
Per la prima volta nell'Italia meridionale l'Ordine nazionale dei Biologi sceglie di entrare nella scuola per orientare gli studenti alla professione di Biologo, indirizzandoli nell'inserimento e nella scelta della propria strada professionale. Ad aprile porte è il Liceo Scientifico "A. Genoino" di Cava de' Tirreni.
Il dirigente scolastico, prof.ssa Maria Olmina D'Arienzo, ha sottoscritto un protocollo di intesa con il presidente nazionale dell'Ordine dei Biologi,dott. Ermanno Calcatelli. Finalità del progetto sono la conoscenza da parte degli studenti dei vari indirizzi che la Biologia propone a chi si accinge a entrare nel mondo universitario.
Lunedì 31 marzo nell'aula magna del Liceo Scientifico metelliano si terrà la prima conferenza dal tema "La Biologia e i Beni culturali", con una lezione tenuta dal dott. P. Pisapia.
Fra le molteplici opportunità attualmente offerte al biologo figura il ruolo che questo può assumere nella tutela di tutte quelle opere che possono essere racchiuse dalla definizione bene culturale, comprendere opere artistiche quali dipinti statue manufatti e libri.
Il tramite attraverso il quale la biologia entra a contatto con l'universo artistico è rappresentato dai microrganismi; dobbiamo intatti considerare che dal momento un cui queste opere sono realizzate ed esposte all'ambiente esterno subiranno un'aggressione quotidiana da parte da agenti di natura fisica chimica biologica.
Le tecniche utilizzare nel campo della biologia applicate ai beni culturali erano da principio le più classiche della microbiologia basate sul'isolamento dei microorganismi. Alla luce di ciò il ruolo del biologo inserito nel contesto degli sudi atti alla conservazione e al restauro dei beni culturali risulta essere centrale per l'analisi dell'ambiente in cui l'opera è inserita, l'individuazione di una strategia d'intervento ambiti nei quali può mettere in pratica le proprie conoscenze, lavorando all'interno di un'equipe multidisciplinare accanto a fisici, chimici, architetti e restauratori. Seguiranno altri incontri dedicati al biologo e al genetica forense, il biologo nutrizionista, il biologo e la sicu4rezza, il biologo marino, il biologo nel settore ambientale.
La "Casa dei popoli" a Villa Rende
[30 03 2014 ]
E' intenzione dell'amministrazione Galdi destinare anche all'uso di "Casa dei popoli" l'antica struttura di Villa Rende oggi in ristrutturazione.
Lo ha annunciato il sindaco Marco Galdi in occasione della visita a Cava del Console Generale del Venezuela Carlos Abreu. la casa dei Popoli ospiterebbe ambasciate e consolati esteri che aderirebbero alla proposta.
Avevano aggredito e derubato una ragazza a Cava il 10 marzo, arrestati dalla Polizia
[30 03 2014 ]
Individuati dalla Polizia di Stato gli autori della rapina avvenuta il 10 marzo u.s. ai danni di una ragazza di Cava dè Tirreni.
Ieri, il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni, diretto dal Vice Questore Agg. D.ssa Marzia Morricone, ha proceduto a trarre in arresto, in esecuzione di Ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del tribunale di Nocera Inferiore, M. G. di anni 37, residente a S. Giuseppe Vesuviano, nonché a sottoporre all'Obbligo di Dimora, I. L., di anni 44, anch'egli residente a S. Giuseppe Vesuviano.
I predetti, durante la notte del 10 marzo u.s., avevano seguito a bordo di autovettura una giovane donna che, anch'essa in auto, stava ritornando a casa. Durante il tragitto la ragazza si accorgeva di essere seguita dall'autovettura dei malviventi e tentava di accelerare la marcia fino a quando, non notando più l'auto nello specchietto retrovisore, decideva di parcheggiare sotto casa.
Ma è stato proprio in quel momento che la donna veniva aggredita da uno dei malviventi che, sceso dall'auto, si era appostato, per poi avvicinare la vittima e strappargli la borsa. Ne scaturiva una colluttazione dovuta alla pronta reazione della donna che, nel tentativo di non lasciarsi sottrarre la borsa, affrontava l'aggressore venendo, però, malmenata e scaraventata a terra, riportando contusioni e una frattura alla costola, mentre il rapinatore, risalito in auto, fuggiva con il suo complice. L'articolata attività di indagine avviata immediatamente dopo la denuncia, consentiva agli operatori del Commissariato di P.S. di Cava dè Tirreni di individuare l'autovettura usata dagli aggressori, nonché di accertare la loro identità, sia attraverso la visione di immagini riprese da telecamere posizionate sul tratto stradale interessato dalla fuga dei rapinatori, sia elaborando le indicazioni e le descrizioni, fornite dalla ragazza, dei tratti somatici dell'aggressore, utilizzando i sistemi informatici le attrezzature in dotazione alla Polizia Scientifica del Commissariato di Polizia di Cava dè Tirreni. L'attività di Polizia Giudiziaria eseguita, assicurando alla giustizia malviventi che, con tali gravi atti criminosi, creano allarme sociale, paura ed insicurezza, soprattutto nelle giovani donne che frequentano la movida cavese nelle ore notturne, ha contribuito a rinnovare quella percezione di sicurezza che favorisce l'affluenza di tanti giovani nel centro metelliano.
5° memorial "Raffaele Punzi"
[30 03 2014 ]


Domenica 16 marzo, si è svolto il 5° memorial "Raffaele Punzi" presso il salone del Social Tennis Club di Cava de' Tirreni, messo gentilmente a disposizione dalla presidenza.
Il ricordo del caro Raffaele, morto tragicamente il 14 marzo di cinque anni fa, è sempre vivo nella memoria dei parenti, degli amici e di tutti quelli che ebbero modo di apprezzarne le doti di scacchista e di ricercatore universitario.
Al torneo hanno partecipato scacchisti italiani e stranieri nonché giovani promesse e maestri europei.
Il vincitore è risultato il sig. Ettore Stromboli di Napoli.

Citazioni:
"Noi siamo i pedoni della misteriosa partita a scacchi giocata da Dio. Egli ci sposta, ci ferma, ci respinge e poi, dolcemente, ci ripone, ad uno ad uno, nella scatola del nulla..."

"Se gli angeli giocano, sicuramente giocano a scacchi..."
Giornata Mondiale dell’Autismo, “Il Grillo e la Coccinella A.GE.C.” illumina Cava de’ Tirreni di blu
[28 03 2014 ]
Mercoledì 2 aprile la Chiesa del Purgatorio ed il Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni (Sa) saranno illuminati di blu in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo. In blu già dal 29 marzo anche il Castello di Sant’Adjutore. L’iniziativa è promossa dall’Associazione “Il Grillo e la Coccinella”, che subito dopo la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa del Purgatorio inaugurerà la sua nuova sede presso l’Arciconfraternita di Santa Maria Assunta in Cielo e delle Anime del Purgatorio.
"Nel segno dell’Uomo, tra Fede e Ragione"
[28 03 2014 ]
Una serata di altissimo livello al Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni,
con il filosofo Aldo Masullo ed il teologo Ernesto della Corte.



Da sinistra: Magrina Di Mauro, Walter Di Munzio, Aldo Masullo, Vito Pinto, Ernesto della Corte.


Paola La Valle
È stata una serata intensa quella che si è tenuta giovedì 27 marzo nel Salone di rappresentanza del Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni.
Il tema è di quelli di cui parleresti ogni giorno e su cui ogni giorno ci sarebbero sfumature nuove: la centralità dell’uomo secondo la fede e secondo la filosofia.
Gli ospiti, davvero illustri: il prof. Aldo Masullo (il più prestigioso filosofo italiano vivente) e padre Ernesto Della Corte (teologo di fama nazionale).
Il moderatore, colto ed acuto, è ben degno della qualità dei relatori: Vito Pinto, Dirigente dell’Associazione Giornalisti Cava e Costa d’Amalfi “L.Barone”, organizzatrice della manifestazione con il Patrocinio del Comune di Cava. Introduce Magrina Di Mauro, anche lei Dirigente della “L.Barone”. Portano i loro saluti il Sindaco di Cava Marco Galdi, l’Arcivescovo Mons. Orazio Soricelli, il Presidente della “L.Barone”Walter Di Munzio. Tutto promette bene..
Quando il professor Masullo prende la parola, sembra che accada un incantesimo. Da quella persona così avanti negli anni (più di novanta!), zampilla un pensiero di una freschezza e di una lucidità che impressiona. Davvero acqua che disseta la mente. Il suo modo di partecipare al pensiero, il suo essere tutt’uno con ciò che esprime, racconta il cammino alla ricerca di qualcosa che giustifica la vita vissuta: chi siamo, chi è quest’uomo che passeggia vive cresce soffre scopre su questa Terra? Ma quest’uomo è proprio nato per socializzare? E si viaggia, partendo dall’immagine del neonato che apprende la “comunicazione” dal seno, dai versi e dai gesti della madre, appunto in una comunicazione d’amore, non come essere sociale. La socialità viene dopo, quando si arriva nei luoghi del dovere.
Nelle parole di Masullo riviviamo quella continua voglia di capire, di scoprire, che rende l’uomo diverso dalle bestie. Il suo saper pensare, il suo saper annusare, essere “sofòs-saggio”, una parola che è dentro il termine filosofia e che significa in origine “annusatore”, inteso come funzione di giudizio.
Si parla della ricerca del limite da parte dell’uomo e, ricordando Voltaire, si parla di limiti che devono portare innanzitutto alla tolleranza, perché nessuno può essere al di sopra dell’altro proprio in virtù di questa mancanza che appartiene a tutti.
La risposta di Padre Ernesto Della Corte, uomo di altrettanto bagaglio di vita e di cultura, è di pari intensità.
L’uomo ha un compito nella vita, scoprire la realtà, interrogarsi su di lei. “Andate a cercare a tentoni”, non come immagine di persona cieca che annaspa nel suo andare, ma come colui che “tocca”, colui che da “curioso” vuole vivere le cose. L’uomo cerca risposte e Dio è diventato uomo per avere le sue stesse debolezze, per mostrarci che la ricerca della vita eterna inizia da quella terrena.
Per Padre Ernesto conta il suo essere stato uomo impegnato politicamente in gioventù, perché lo porta a mettere il suo pensiero in quello che è il nostro momento storico.
Se oggi Putin o l’ONU, intesi come capo di stato e di organizzazioni mondiali, non avessero finalità economiche, ma politiche, avrebbero altri obiettivi? Avrebbero altri atteggiamenti? Forse farebbero altre scelte più coerenti con la dignità dell’uomo. La cattiveria dell’uomo sulla Terra non è segno dell’abbandono di Dio. L’uomo è il Sogno di Dio, non il suo nemico.
L’uomo nella sua vita è perennemente in cammino e ci si ritrova per strada. In uno di questi incroci, mi piace pensare che i due pensieri si incontrino. Hanno percorso strade ed esperienze diverse, hanno camminato a lungo con occhi curiosi e vigili e molto hanno visto e scoperto. E poi in quell’incrocio si sono ritrovati. Con bagagli diversi, ma con la stessa destinazione.
L’uomo vive con la certezza di avere dei limiti. Dice Aldo: la ragione è il centro dell’uomo che si ferma quando vede un limite. Quello stesso limite mi dà la certezza di qualcosa che esiste al di là e che io non posso conoscere. Mi fermo e allo stesso tempo mi convinco che oltre c’è qualcosa a me sconosciuto.
E anche Padre Ernesto è lì. Dopo il suo vissuto di dolore e malattia, ha compreso proprio questo limite. Ci sono cose che l’uomo non può spiegarsi. Ci sono momenti della nostra esperienza terrena che istintivamente ci portano a guardare verso l’alto, a farci domande che non si possono decifrare come fenomeni scientifici, con formule e dimostrazioni. Sono quei momenti di illuminazione interiore che ti danno certezza senza apparente motivo, forza senza allenamento, fiducia senza limiti.
E lì inizia quell’altra strada, quell’incontro che avrà sicuramente a lti e bassi perché l’uomo è debole. E poi sappiamo che c’è distinzione tra Fede e Religione. La Fede è dentro di noi, la Religione è un’istituzione e a volte diventa altro.
Grandiosa una delle battute finali di Masullo: “Se credessi, non ve lo direi”. Credo proprio a rimarcare il passaggio precedente, di come fede è sentimento dell’anima.
Di spunti, e di elementi comuni, ce ne sarebbero ancora. Senza muri tra fede e laicità. C’è una vita da vivere. Ci sono storie da costruire. Ci sono popoli da guidare. Perché si tutelano interessi di pochi a danni di tanti? Questa è politica. Questo riguarda il “sociale”, il saper essere insieme. E la ricerca di ognuno, il suo volersi definire credente o laico, non implica una rinuncia all’essere parte di una società che ha obiettivi comuni. Tutti devono essere capaci e desiderosi di pensare e di scegliere da che parte stare, perché pensare ci rende migliori. Ci ridona quella superiorità che ci siamo assunti nel Creato come esseri capaci di andare oltre le semplici necessità corporali.
In quella sala ieri, al di là delle idee personali, quello che ha avuto maggiore risalto è stata proprio l’intelligenza. Siamo abituati a salotti in cui si grida e ci si offende, perché non si hanno idee da difendere, ma interessi.
Ieri abbiamo avuto la prova di come si possa partire da convinzioni diverse, stimarsi, comprendersi e migliorarsi.
Cronaca marzo 2014
Cava [archivio]


Vai alla cronaca marzo 2014
     
  Contattaci  
 

 
Contattaci
Chi siamo
 
  Commerciali  
 
Industrie
Artigiani
Ristorazione
Alberghi
Shopping
Salute
Arredamenti
Servizi
Immobili
Commercio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima