Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima

CampaniaMeteo.it
Adotta anche tu un cane al canile di Cava de' Tirreni. Clicca qui
Il dentista risponde: "Gengiva che batte è normale?"
[22 07 2014 ]
Ci scrive Miriam.
"Caro dottore, domani devono mettermi una corona a un dente però la gengiva mi batte è normale? La settimana scorsa mi è stata presa un'impronta per il dente.
Non porto un provvisorio, mi è stato messo del cemento per tenere fisso quel poco di radice che mi era rimasta! Così almeno mi hanno detto!
Grazie, Miriam"

Risponde il dottor Nicola Marotta
Gentile Miriam, suppongo che le pulsazioni della gengiva siano dovute ...

Approfondisci e leggi altri quesiti.
Giunta comunale: nuovo rimpasto
stamattina la conferenza stampa del sindaco
[22 07 2014 ]
stamattina, martedì 22 luglio, alle ore 10 e 30, il sindaco Marco Galdi terrà una conferenza stampa per presentare la nuova giunta comunale e le deleghe assessoriali. Ecco le deleghe:

Vincenzo Passa
assessore con delega alla Polizia Locale, Sicurezza, Viabilità e Trasporti.
Gaetana (Tania) Lazzerotti assesore con delega alle opere pubbliche, manutenzione stradale, decoro urbano e centro storico.

Clelia Ferrara
Pubblica Istruzione, Protezione Civile, Conratti di Quartiere e Agricoltura.

Fortunato Palumbo
assessore con delega all’Ambiente, Igiene Urbana e Casa.

Gerardo Baldi
assessore con delega allo sport e ai servizi cimiteriali.

Vincenzo Landolfi
delega alle Partecipate e Concessionatie, Personale e Patrimonio.

Vincenzo Lamberti
assessore alle Politiche Sociale, Famiglia, Lavoro. Mondo Associativo e Sanità. A Gaetana Lazzerotti delega alle Opere Pubbliche, Manutenzione Stradale, Decoro Urbano e centro storico.

Allessandro Schillaci Franza assessore con delega alle Attività produttive e alle Politiche giovanili.

Dimissionario Marco Senatore che deteneva la delega alle attività produttive.

Al sindaco rimangono le deleghe al Bilancio, Affari generali, Formazione, Pari Opportunità, Turismo e Gemellaggi, Folklore e Grandi Eventi, Cultura, Verde Pubblico, Contenzioso, Tutela degli Animali, Più Europa, Volontariato civico e voucher lavoro, Orti sociali, Semplificazione amministrativa e Trasparenza, Urbanistica e Progetti comunitari
Salva la Cavese
Giovanni Monorchio è il nuovo presidente
[22 07 2014 ]


L’imprenditore Giovanni Monorchio è il nuovo Presidente della USD Cavese 1919. Le prime parole dopo la firma: «E' una grande soddisfazione la nostra, ma siamo solo all'inizio. L’intento è creare un binomio tra noi e i tifosi: loro ci metteranno la passione e il calore che li contraddistingue, noi come Società, la serietà e la programmazione. Conoscevo Cava de'Tirreni essendoci stato per lavoro, ora inizierò a scoprirla anche sotto l'aspetto calcistico. Da oggi penseremo a lavorare per costruire».
Il Vicepresidente sarà Gianluigi Lippiello. In società anche Andrea Vertolomo e Riccardo Tanimi.
La presentazione del nuovo organigramma societario sarà comunicata nei prossimi giorni.
Cava de' Tirreni: teppisti allo stadio,
aggressione ai tifosi della Casertana
[22 07 2014 ]
Fonte: www.tgcom24.mediaset.it

Uomini armati di spranghe e catene provocano la sospensione di un'amichevole

22:03 - Trenta teppisti armati di spranghe, catene e fumogeni, sono entrati lunedì pomeriggio allo stadio 'Desiderio' di Cava de' Tirreni, dove hanno minacciato alcuni tifosi sugli spalti e hanno costretto l'arbitro a sospendere l'amichevole fra Casertana ed Equipe Campania. Tutto è avvenuto intorno al 75'. Il gruppo di violenti, a volto coperto, si è scagliato sui tifosi della Casertana: fuga generale sugli spalti, si registra qualche contuso.

Cava de' Tirreni: teppisti allo stadio, aggressione ai tifosi della Casertana
Non è ancora stata chiarita l'identità degli aggressori, ma le forze dell'ordine hanno aperto un'indagine per fare luce sulla vicenda. Il match è stato sospeso sul punteggio di 3-0 in favore della Casertana (club che milita in Lega Pro). Ma proprio i supporter della squadra di Gregucci erano nel mirino degli aggressori. Che con violenza inaudita, si sono presentati sugli spalti e hanno dato la caccia ai malcapitati. Ne è nata una fuga generale, in cui alcune persone sono rimaste contuse. Evitato in extremis il linciaggio.
Dopo 10' di ordinaria follia, la gara è ripresa: 4-1 il finale.
Persone con disabilità: scade tra due giorni termine per domande adesione vacanze estive
[22 07 2014 ]
Con Delibera n.208 dell'11.7.2014 la Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Vincenzo Lamberti, ha autorizzato l'espletamento del servizio vacanze estive in favore di persone con disabilità.
Con determina dirigenziale n. 1664 del 14.7.2014 è stato organizzato il soggiorno nel villaggio Serenè di Marinella di Cutro (KR) della durata di gg. 8 dal 7 al 14 settembre 2014.

Per informazioni rivolgersi all'ufficio dei Servizi Sociali nei giorni aperti al pubblico (089.682419-450-613-340): lunedì e mercoledì ore 9,00/12,00 - martedì e giovedì ore 16,30/18,30.
Al via a Cava la III Rassegna Teatrale “Premio Li Curti”
[22 07 2014 ]


Dal 1°agosto al 5 settembre 2014 si svolgerà a Cava de’ Tirreni, presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, la III Rassegna Teatrale “Premio Li Curti”, promossa dal Teatro Luca Barba, con il patrocinio della Città di Cava de’ Tirreni e della locale Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo. Rosaria De Cicco, Peppe Miale, Diego Sommaripa ed Antonello De Rosa gli artisti di punta del cartellone, caratterizzato da 5 imperdibili spettacoli. Come di consueto la kermesse è intitolata a Li Curti, frazione di Cava de’ Tirreni, in omaggio al grande Totò. Per seguire tutti gli appuntamenti è possibile consultare il sito www.lenottialcastello.it
5 rappresentazioni teatrali, 4 artisti di fama ed una location suggestiva per onorare nuovamente l’indimenticabile Totò. Dal 1° agosto al 5 settembre 2014, presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio di Cava de’ Tirreni (Sa), si svolgerà la III Rassegna Teatrale “Premio Li Curti”, promossa dal Teatro Luca Barba, con il patrocinio della Città di Cava de’ Tirreni e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo metelliana.
Con la direzione artistica di Geltrude Barba, la kermesse è come di consueto intitolata a Li Curti, frazione di Cava de’ Tirreni, in omaggio al grande Totò. Qui il Principe della risata, Antonio De Curtis, riteneva che risiedessero i suoi antenati, tant’è che a suo tempo, offrendo anche una somma notevole, chiese invano di poter acquistare il quadro del nobiluomo Camillo De Curtis, esposto nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città metelliano.
Rosaria De Cicco, Peppe Miale, Diego Sommaripa ed Antonello De Rosa animeranno il cartellone con spettacoli che richiameranno certamente un folto pubblico presso il Complesso sito in Piazza San Francesco. Ad inaugurare la rassegna venerdì 1 agosto, alle ore 21.30, sarà Rosaria De Cicco con “Mamma. Piccole tragedie minimali”, uno degli ultimissimi scritti di Annibale Ruccello, composto da quattro brevi atti unici e rappresentato dallo stesso autore al Festival di Montalcino nel 1986.
Venerdì 8 agosto, alle ore 21.30, sarà la volta di Peppe Miale in “Juve-Napoli 1-3, la presa di Torino”, monologo teatrale dello scrittore Maurizio de Giovanni, con la regia di Massimo De Matteo, in cui si racconta il viaggio di quattro tifosi napoletani che attraversano la penisola a bordo di una vecchia auto per raggiungere lo stadio di Torino, dove assisteranno alla vittoria della propria squadra del cuore. Una vittoria non solo calcistica, ma che sa tanto di “ribaltamento storico”.
Domenica 17 agosto, alle ore 21.30, toccherà invece allo spettacolo “‘A Chiena”, di Ivan Luigi Antonio Scherillo e Diego Sommaripa (regista e protagonista), con Pippo Cangiano (il boss Aniello Santonastaso) e Sara Missaglia (la giornalista Lavinia). Un vero e proprio resoconto dei giorni successivi alla liberazione del boss Aniello Santonastaso, passato dal chiuso del carcere al chiuso di un bunker perché ricercato da camorra e mafia cinese. Qui, tra statuine di Padre Pio e la memoria evocata dalla voce di Maria Callas, il boss trascorre quelli che potrebbero essere i suoi ultimi giorni.
Protagonista dei due ultimi appuntamenti in calendario sarà l’attore e regista salernitano Antonello De Rosa, che domenica 24 agosto, alle ore 21.30, metterà in scena “Macbeth/La Poltrona” e venerdì 5 settembre, sempre alle ore 21.30, “Ammazzali”. Tratto da Shakespeare, di A. Nigro con la regia di Antonello De Rosa e con Aldo De Martino, Monica Maiorino e Simona Fredella, “Macbeth/La Poltrona” è ambientato in un paese dell’entroterra campano. Ci troviamo sulla terrazza di una casa “popolare”, dove Macbetto - questo il nuovo nome del protagonista - aiutato dalla moglie Macbetta, sta tramando qualcosa di poco lecito. Macbetto vive un conflitto fatto di dubbi fra ciò che è bene e ciò che non lo è, ma il sogno del potere e dei soldi è molto più forte, tanto che alla fine verrà commesso uno degli omicidi più efferati del teatro di Shakespeare.
Tratto da J. Trianà, con adattamento e regia di Antonello De Rosa e con Cesare D’Arco, Alessandro Tedesco e Victor Stasi, “Ammazzali” narra, invece, di tre fratelli rinchiusi in una cantina o forse semplicemente in una stanza, che giocano ossessivamente ad un gioco allucinante: l’assassinio dei propri genitori. In forma quasi psicodrammatica assumono i ruoli degli assassini, delle vittime, dei vicini curiosi, della Polizia che indaga, dei funzionari del processo, a cui intervengono in qualità di testimoni gli stessi genitori uccisi.

Il gran finale della III Rassegna Teatrale “Premio Li Curti” si terrà poi sabato 13 settembre, quando alle ore 21.00, presso i Giardini di San Giovanni siti in Corso Umberto I a Cava de’ Tirreni, avrà luogo il Galà di premiazione con la partecipazione di ospiti d’eccezione.

Il costo del biglietto per assistere ad ogni spettacolo in programma presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio è pari a € 10,00, tranne che per la rappresentazione del 1° agosto di Rosaria De Cicco, che avrà un costo di € 12,00. Nelle serate in cartellone il botteghino aprirà due ore prima di ogni rappresentazione. Per prenotazioni e/o maggiori informazioni è possibile contattare la Direttrice artistica della rassegna teatrale, Geltrude Barba, al numero 393.3378060 o tramite email all’indirizzo geltrudebarba@hotmail.it. Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito internet www.lenottialcastello.it.
Giovane attaccante Asd Piccolo Stadio Cesinola, Giovanni Bisogno, trasferito al Frosinone in serie B
[20 07 2014 ]
Tiziana De Sio
Il giovane attaccante cavese Giovanni Bisogno, classe 2000, della scuola calcio ASD Piccolo Stadio Cesinola di Cava de' Tirreni del presidentissimo Antonio Della Rocca, visionato da vari osservatori di squadre professionistiche nel corso dell'ultimo campionato regionale minigiovanisimi, è stato trasferito al Frosinone Calcio, militante nel campionato di serie B.
Un importante risultato questo per la scuola di calcio cittadina, che nel corso degli ultimi anni ha collezionato successi sportivi in numerosi tornei e campionati - da ultima la vittoria del campionato provinciale 2013/2014 dei giovanissimi classe 1999 del mister Giuseppe Lambiase- che ha ceduto quindi il suo primo calciatore ad una importante società professionistica.
"In primo luogo -ha dichiarato entusiasta ed orgoglioso il Presidente Antonio Della Rocca - faccio un grande in bocca a lupo a Giovanni, con l'augurio che la sua prossima partecipazione al campionato nazionale giovanissimi con il Frosinone possa essere un trampolino di lancio per una brillante e soddisfacente carriera".
"La testimonianza dell'ottimo lavoro svolto da tutto il nostro staff tecnico -ha continuato il Presidente dell'ASD Piccolo Stadio Cesinola- è rappresentata dal fatto che oltre al giovane Giovanni Bisogno, anche altri nostri calciatori, nati negli anni 2000 e 2001, sono stati visionati e sono tutt'ora al centro di trattative per poter concretizzare qualche altro contratto e dare una concreta possibilità a ragazzi della nostra città. La filisofia della nostra Associazione, infatti, non è tanto quella di vincere i vari campionati cui partecipiamo, ma di ben figurare con i nostri giovani in modo da poterli lanciare nel mondo professionistico. Ed è questo il vero obiettivo che, proprio perchè compreso dai genitori che ci affidano i loro piccoli, ci sta consentendo di ottenere risultati più che lusinghieri per una scuola calcio di una piccola frazione di Cava, ma in pochi anni già conosciuta ben oltre i confini citadini".
La scuola calcio Red Lions Piccolo Stadio sorta nell'anno 2008, con il fine di promuovere lo sport e l'integrazione giovanile a tutti i livelli ed avviare bambini e ragazzi al calcio, amatoriale ed agonistico, in solo otto anni di attività si è comportata più che egregiamente a livello agonistico, divenendo anche un punto di riferimento sul territorio cittadino e non solo, per tutti quei genitori che vogliono far provare ai propri figli l'iniziazione calcistica. Oggi l'Associazione annota ben 160 bambini iscritti (tra i 4 e 14 anni), si avvale di un direttore tecnico e numerosi istruttori qualificati. "Voglio ringraziare -ha concluso Della Rocca- tutti i componenti dello staff tecnico e nel contempo voglio invitare l'Amministrazione comunale ad attivarsi fattivamnte per rendere disponibili e fruibili le strutture esistenti sul territorio cavese al fine di aiutare concretamente chi lavora per lo sport e per i giovani ".
Report settimanale delle Forze dell'Ordine
[18 07 2014 ]
Livio Trapanese
Piantagione di marijuana, minacce, lesioni, danneggiamenti, truffe, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari e ad altre misure disposte dall’A.G. evasione fiscale, posti di controllo, apprezzabile rilascio di passaporti e porto d’armi: questo e quant’altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 7 al 15 luglio 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno sequestrato una piantagione di oltre 150 piante adulte di marijuana, oltre a quanto necessario per la “crescita” delle medesime, fra cui concime chimico, impianto d‘irrigazione, ecc. ecc. (sono in corso indagini per individuare gli autori dell’illecita coltivazione), ma lo stesso personale, durante l’esecuzione degli 31 posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de’ Tirreni, hanno verificato il regolare transito di 198 automotomezzi, con a bordo 263 persone, di cui 37 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 79, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti, sopralluoghi per patiti furti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 24,00 alle 7,30 del giorno seguente) sono stati ben 38. Il numero delle sanzioni amministrative per mancanza temporanea dei documenti di circolazione, uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza, sono state 8. I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la “divina costiera”, fino a Positano) sono stati 21, mentre 10 sono stati i porto d’armi rilasciati per uso caccia e sportivo; di quest’ultimi, buona parte, sono destinati ai pistonieri cavesi.
I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Tenente Vincenzo Tatarella, dai 17 posti di controllo eseguiti lungo le strade che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono alla “Città dei portici”, hanno potuto acclarare la legale circolazione di 37 automezzi, con a bordo 55 persone, di cui 20 risultate pregiudicate. I controlli agli soggetti agli arresti domiciliari ed altre misure cautelari disposte dall’A.G. sono stati 37, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato e familiari, danneggiamenti e rilevamento incidenti stradali (dalle 24 alle 7,30) sono stati 9. L’Arma cavese ha anche denunziato all’A.G. nocerina, in stato di libertà, 8 soggetti per i reati di: minaccia, lesioni, danneggiamento e truffa.
La Tenenza della Guardia di Finanza -aliquota Nucleo Mobile- (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, del Luogotenente Donato Affinito, ha elevato 8 verbali di constatazione per omesso rilascio delle ricevute/scontrini fiscali e omesso allaccio delle cinture di sicurezza,ma ha in corso un’attività info-investigativa per portare alla luce evasori totali di Castellammare di Stabia, dediti all’esecuzione di viaggi turistici, in assenza di agenzia turistica, di licenze amministrative e sconosciuti al fisco.
Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221, gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Ing. Antonello Attanasio, costantemente supportato dal Vice Comandante Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con la fattiva cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale della costante professionalità degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D’Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità, Motorizzata, Annonaria e Tributaria, in attuazione agli indirizzi politici di volta in volta emanati dell’Assessore Prof. Vincenzo Passa, ha elevato 105 violazioni al Codice della Strada, di cui: 2 per l’uso del telefonico durante la guida ed 1 per guida con patente scaduta; le restanti 102 si riferiscono alla sosta selvaggia in via Canale e via Schreiber (ubicate nei pressi del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, le cui attenzione, lo ribadiamo, garantisce serenità e legalità ai residente di quella vasta area) altre sono state rilevate nei confronti di quanti sostano l’autovettura sulle strisce pedonali, agli incroci, negli stalli riservati ai 30 o 60 minuti di sosta, come in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse limitrofe. I Caschi Bianchi della medesima Sezione hanno anche eseguito 2 posti di controllo monitorando la regolare circolazione di autoveicoli e ciclo-moto e rimuovendo 2 autovetture per intralcio alla circolazione stradale in via Rosario Senatore e corso Giovanni Palatucci. La Polizia Annonaria ha eseguito 22 attività d’inizio, cessazione, trasferimenti di attività, attestati di mestiere, controlli ai criteri di sorvegliabilità, possesso requisiti igienico-sanitari e, nel contempo, ha elevato, nei confronti di 2 titolari di bar l’occupazione di suolo pubblico.
Sezione U. O. C. – Nucleo Degrado Urbano/Ambiente, del Tenente dr. Enzo Della Rocca, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P. O. ha sanzionato, con €. 420, il rappresentante legale di una società di Pontecagnano per aver affisso 16 manifesti fuori dagli spazi consentiti e privi della prescritta vidimazione comunale. effettuato controlli, lo stesso personale, con auto non allestita e orario diversificati, con esito regolare, ha eseguito controlli nelle seguenti zone: Nuova area Isola Pulita, Località Cimitero, Via Prezzolini, Località Maddalena e San Cesareo.
Il Corpo, venerdì 10 luglio, ha sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio una concittadina, accompagnandola presso la struttura ospedaliera di San Gennaro di Napoli.
Il Nucleo Comunale di Protezione Civile, diretto dal Ten. Col. Giuseppe Ferrara e coordinato dall’Assistente Capo Matteo Senatore, ha eseguito interventi in località Cannetiello, Cesinola e Contrapone.
Alcuna notizia operativa ci è giunta dalla Sezione U.O.C. - Servizio Polizia Edilizia e Giudiziaria, del Tenente dr.ssa Annamaria Adinolfi, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P.O. e dalla Sezione U. O. C. - Servizio Contenzioso, Contravvenzioni e Controllo della Zona a Traffico Limitato del Tenente dr. Claudio Zito.
Voucher lavoro per famiglie disagiate
[16 07 2014 ]
Erogazione di Voucher di Lavoro nei confronti di nuclei familiari svantaggiati

Il Comune di Cava de' Tirreni, in esecuzione alla Deliberazione di Giunta Comunale n. 195 dell'11/06/2014 avente per oggetto "Erogazione di Voucher di Lavoro nei confronti di nuclei familiari svantaggiati", intende erogare a soggetti in difficoltà economiche dei " Voucher di Lavoro" per prestazioni occasionali accessorie.
"La politica dei voucher lavoro - dichiara l'assessore alle Politiche Sociali e Lavoro, Vincenzo Lamberti - mira a valorizzare le persone in difficoltà impegnandole in attività al servizio della collettività per affermare sempre di più il principio dell'aiuto reciproco>>.
Il Voucher Lavoro è uno strumento che consente di offrire la possibilità di occupazione temporanea a soggetti, residenti nel Comune di Cava de' Tirreni, che si trovano in situazioni di svantaggio economico, di difficoltà finanziaria, di disagio personale e/o familiare, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con ISEE non superiore al minimo vitale che annualmente viene rivisto con riferimento agli aggiornamenti ISTAT e che per il 2014 è pari ad € 3.820,71. Si prescinde dal minimo vitale annualmente stabilito per l'Ente solo per coloro che, quale unica fonte di reddito del nucleo familiare, siano stati licenziati nel corso dell'anno solare, non percettori di ammortizzatori sociali, in considerazione che il valore ISEE è riferito ai redditi dell'anno precedente.
La durata complessiva della prestazione sarà di 250 ore e il numero di ore giornaliere da effettuare va da 4 a 8 ore a seconda delle attività a cui saranno assegnati i beneficiari dei voucher lavoro e delle necessità del servizio per cui si presenta l'istanza.
Il " buono lavoro" attualmente del valore nominale di € 10,00 viene corrisposto per ciascuna ora di lavoro effettuata. Mensilmente viene consegnato al prestatore il pacchetto di voucher corrispondente alle ore di lavoro effettuate e fino alla concorrenza dei voucher registrati a suo nome. Il prestatore, trascorse 48 ore dalla consegna, può riscuotere i buoni presso una qualsiasi tabaccheria PEA (Punto Emissione Autorizzato) ricevendo il 75% del valore nominale. La rimanente parte del valore del buono viene utilizzata dall'INPS per la contribuzione pensionistica che versa alla gestione separata nella misura del 13% per versare il premio assicurativo all'INAIL nella misura del 7% e per coprire spese di gestione nella rimanente misura del 5%. Il lavoro occasionale di tipo accessorio non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito INPS (disoccupazione, malattia, maternità, etc,), ma è riconosciuto ai fini del diritto alla pensione, è esente da ogni imposizione fiscale, non incide sullo stato di disoccupato e inoccupato per il lavoro da svolgere e non richiede la stipulazione di alcun tipo di contratto.
Il prestatore di lavoro, secondo quanto stabilito con circolare INPS n.88/09, non può superare con il committente, nel corso di ciascun anno solare, complessivi € 5.000,00, ad eccezione di coloro che fruiscono di ammortizzatori sociali (indennità di disoccupazione, cassa integrazione ordinaria o in deroga, mobilità e trattamenti speciali di disoccupazione edili) e dei pensionati, per i quali il limite massimo è fissato in € 3.000,00 per ciascun anno solare.
Approfondisci
Cava, ottenuti ulteriori finanziamenti al programma PIU' EUROPA
[15 07 2014 ]
Firmata in Regione Campania quest'oggi dal Sindaco Marco Galdi e dall'Assessore regionale Ermanno Russo, alla presenza del Consigliere regionale Giovanni Baldi, l'accordo aggiuntivo al Più Europa che destina ulteriori 4 milioni di euro alla nostra Città.
Con queste risorse saranno finanziati
" il completamento di Villa rende (per € 2.650.000),
" l' estensione di borgo in luce alle traverse (per € 2.650.000),
" la sistemazione di ulteriori immobili comunali (mattatoio, palazzo di città e C.U.C.) (per € 2.650.000).
Concessi anche, con il decreto del Dipartimento Politiche Territoriali n. 149 del 15/7/2014, ulteriori 20 milioni di euro di finanziamenti comunitari, che saranno concretamente erogati nell'ambito della prossima programmazione comunitaria (2015) ed impiegati per progetti di riqualificazione delle nostre frazioni.
Complessivamente i 38 interventi realizzati o in corso di realizzazione dall'Amministrazione comunale godono di un finanziamento pari ad € 66.801.918,26.
Report settimanale della Polizia dello Stato
[15 07 2014 ]
Livio Trapanese

Denunce a piede libero per violazione di sigilli, abusi edilizi, truffa, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari, evasione fiscale, posti di controllo: questo e quant’altro ancora reso a favore della comunità cavese e non solo, dalle tre Forze di Polizia cavesi dal 30 giugno al 6 luglio 2014.
Approfondisci
Consorzio rifiuti. Effetto domino. Cava a tutte le partecipate: trasparenza o non paghiamo?
[15 07 2014 ]
"Davide (contro) Golia" vs "Consorzio rifiuti".
Effetto domino
il Comune di Cava chiede trasparenza a tutti gli enti e società di cui è socio.

Nel mirino anche:
•la Metellia amministrata da Giovanni Muoio, fedelissimo di Marco Galdi,
•Ausino, l'altra roccaforte della sinistra cavese, che gestisce gli acquedotti di mezza provincia, amministrata da Matilde Milite, fedelissima di Cirielli e diretta da Giuseppe Vitagliano,
•il CSTP
•Sviluppo Costa d'Amalfi.
Non solo, ma sono coinvolti anche enti che sono stati recentemene scoperti come partecipati dal Comune: l'ASI, Ato Sele e il Consorzio farmaceutico.
Nei giorni scorsi, "Davide (contro) Golia" aveva chiesto al Consorzio di bacino Salerno 1 di scrivere sul sito internet le informazioni che la legge impone di pubblicare: stipendi e situazioni patrimoniali di dirigenti e amministratori, consulenze, costi effettivi del servizio di raccolta dei rifiuti etc. A fronte del fermo rifiuto di Fabio Siani e Stefano Cicalese, rispettivamente commissario e direttore del Consorzio, "Davide (contro) Golia" aveva diffidato i vertici comunali ad intervenire. <>.
L'attività costante e puntuale di "Davide (contro) Golia" inizia a produrre ii primi effetti benefici. Infatti, il segretario generale del Comune di Cava, che è anche il responsabile della trasparenza e dell'anticorruzione, ha diramato una circolare destinata ai vertici degli 8, tra consorzi, enti e società di cui il Comune di Cava risulta socio e ai dirigenti comunali: "adeguatevi alla normativa sulla Trasparenza, pubblicando le informazioni" ai primi e "non pagateli, se non lo fanno", ai secondi.
A questo punto, l'ostinazione di Siani e Cicalese metterebbe a repentaglio gli stipendi dei dipendenti e i pagamenti ai fornitori. Al Consorzio prendono parte una ventina di Comuni. Ogni mese il solo Comune di Cava versa circa 160.000 euro al Consorzio dei rifiuti e, se gli altri Comuni adotteranno la stessa linea di condotta, a giorni non ci saranno i soldi nemmeno per pagare il caffè. Mario Farano, portavoce di "Davide (contro) Golia"
Individuata una piantagione di cannabis
in zona collinare nella località Croce
[15 07 2014 ]
Sabato 12 luglio,il personale del Commissariato di P.S. di Cava de' Tirreni, diretto dal Vice Questore Agg.to dr.ssa Marzia Morricone, nell'ambito delle attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di capillare attività info-investigativa e dopo una serie di appostamenti, ha individuato una vasta piantagione di cannabis indica in una zona montagnosa della località Croce di Cava, comunemente denominata "Pareti". I servizi predisposti hanno portato a ritenere che esistesse una vera e propria piantagione ubicata in quell'area, in una zona impervia e non facilmente ccessibile.
I sopralluoghi hanno consentito di individuare un viottolo che partiva dalla strada principale e, nascosto da rovi posizionati per creare una chiusura abilmente mimetizzata, si diramava in due direzioni.
A monte è stato, infatti, rinvenuto un contenitore della capienza di 1000 (mille) litri di acqua che, attraverso una pompa, serviva ad irrigare la coltivazione, posizionata a valle. Inoltre, sono stati rinvenuti, attrezzi per la coltivazione, concimi e vasetti per cultura delle piantine di cannabis.
La piantagione, era stata accuratamente allestita con un recinto formato da assi di legno, filo spinato e pali di chiusura, per evitare l'ingresso di animali ed era costituita da circa 150 piante di cannabis di altezza variabile da uno a due metri. La Polizia del Commissariato P.S. di Cava de' Tirreni è ora impegnata in approfondite indagini tese all'individuazione dei soggetti coinvolti in tale illecita attività, atteso che certamente i sentieri individuati sono stati percorsi da persone che, con ogni probabilità, portavano al seguito attrezzi e materiali per la coltivazione in piena montagna e che, per tale motivo, la loro presenza in loco non era giustificabile.





“LuciAnna”, domenica 20 luglio
il II Motoraduno d’Epoca
[15 07 2014 ]
Un raduno riservato alle moto d’epoca: al via domenica 20 luglio nella frazione Santa Lucia di Cava de’ Tirreni (Sa) il II “Motoraduno d’epoca” organizzato dall’Associazione Commercianti, Pubblici Esercizi, Artigiani e Attività di Servizi “LuciAnna”. Il ritrovo è fissato alle ore 9.00 in Piazza F. Baldi della frazione metelliana Santa Lucia. Giri turistici, animazione per bambini, dimostrazioni di bici trial e moto trial nel programma della manifestazione.

Programmazione Marte Eventi Estate 2014
[15 07 2014 ]
Martedì 15 Luglio Saggio scuola danza (evento privato) MARTE ROOF TERRACE
Mercoledì 16 Luglio Filippo Gatti e Francesco di Bella "Omaggio a Dylan Thomas" MARTE ROOF TERRACE
Giovedì 17 Luglio Dj set a cura di Emiliano Bozzetto MARTE FOYER
Domenica 20 Luglio "Mediterrean Show Cooking" cena con cucina a vista e degustazione di primi MARTE ROOF TERRACE
Venerdì 25 Luglio MARTE caffè presenta "American Party" serata americana con menù a tema, degustazione di birra americana ed esibizione dei "BILLY CERCH AND THE ROCK AND ROLL CORNFLAKES" MARTE ROOF TERRACE
Domenica 27 Luglio Finissage Mostra "Materia e Spirito", concerto e cena MARTE ROOF TERRACE
Martedì 29 Luglio Marte caffè presenta Concerto di Musica Popolare del gruppo musicale "7 BOCCHE" con menù a tema MARTE ROOF TERRACE
Giovedì 31 Luglio Dj set a cura di Filippo Zenna MARTE FOYER
Venerdì 1 Agosto Mariano Bruno MARTE ROOF TERRACE
Sabato 9 Agosto Aperitivo con l'autore "Amleto De Silva" MARTE ROOF TERRACE
Sabato 30 Agosto cena e CONCERTO MARTE ROOF TERRACE Guido Maria Grillo
Dal 14 luglio riprenderanno gli scavi archeologici su piazza Abbro
[13 07 2014 ]
Da lunedì 14 luglio riprenderanno gli scavi archeologici su piazza Abbro, nel tratto di strada compreso tra il Monumento ai Caduti e l'entrata laterale della Concattedrale di Santa Maria della Visitazione.
Sarà, pertanto, chiuso il traffico veicolare nel senso di marcia Piazza Vittorio Emanuele - Piazza Abbro - via Tommaso Cuomo, a partire dalle ore 7.30 dello stesso giorno.
Gli scavi archeologici proseguiranno per l'intera settimana.
Nel caso in cui sarà possibile assicurare le condizioni di sicurezza, la strada potrà essere successivamente riaperta. Tuttavia, questo dipenderà dal tipo di scavo e dagli eventuali rinvenimenti.
Cstp, spostamento del capolinea dall'area dell'ex piscina coperta a viale Crispi
[13 07 2014 ]
Lunedì 14 luglio è previsto lo spostamento del capolinea del CSTP dall'area dell'ex piscina coperta a viale Crispi.
Al fine di consentire la fermata e lo stazionamento in sicurezza degli autobus, sarà vietata la sosta su viale Crispi nel tratto tra l'entrata della Villa Comunale e l’ex Manifattura Tabacchi, nei due sensi di marcia. Gli autobus provenienti da via Filangieri stazioneranno nei pressi dell’ex mercato coperto in viale Crispi e saliranno per via Parisi.












Lettere- Piazza San Francesco: "Schiamazzi fino alle tre di notte. Chi deve far rispettare le regole?"
[04 07 2014 ]
"Salve, vi scrivo per segnalarvi i disagi di un residente di Piazza San Francesco.
Con l’ arrivo dell’ estate si ripresenta puntualmente il problema degli schiamazzi notturni.
Anche questa notte ancora fracasso e cori a squarciagola (fino alle 03:00 circa) in Piazza San Francesco.
Ci sono anche le telecamere per individuare questi selvaggi che non hanno rispetto per le più elementari regole di convivenza civile, perché non vengono utilizzate, mi chiedo?
La mattina in questo maledetto paese c’ è ancora chi va a lavorare, anche per quelli che ne disturbano il sonno e di conseguenza la salute!!!
Ma chi ha il dovere di far rispettare le regole, che fa?
Provvederò per l’ ennesima volta a segnalare a chi di competenza e mi auguro che anche il vostro giornale metta in evidenza la problematica.
Cordiali saluti,
Luigi Buonocore"
[04 07 2014 ]


[04 07 2014 ]


[04 07 2014 ]


I Testimoni di Geova di Cava de' Tirreni a congresso
[04 07 2014 ]
I Testimoni di Geova invitano tutta la comunità locale al loro congresso annuale che si terrà presso la Sala delle Assemblee di Forchia in via Rella (BN) dal 4 al 6 luglio. Il tema del programma di quest'anno è "Continuiamo a cercare prima il Regno di Dio!"
Massimo Quaranta, portavoce al congresso, ha dichiarato: "Fedeli appartenenti a diverse confessioni pregano per il Regno di Dio. Questo congresso spiegherà cos'è questo Regno e in che modo potrà incidere positivamente sulla nostra vita. Uno dei momenti clou del programma sarà il discorso del venerdì mattina, che indicherà cosa sta realizzando attualmente questo Regno a nostro vantaggio". Ha aggiunto: "Una dottrina fondamentale dei Testimoni di Geova, che poggia su prove bibliche e storiche, è che Gesù Cristo abbia cominciato a governare nel 1914 in veste di Re del Regno di Dio. Il programma del congresso ricorda che quest'anno ricorre il centenario di quell'evento".
I Testimoni di Geova nelle scorse settimane hanno consegnato personalmente a tutti gli abitanti della città di Cava De' Tirreni e a parte della provincia di Salerno l'invito ad assistere al congresso insieme a loro.
L'ingresso è gratuito. I congressi dei Testimoni di Geova sono finanziati interamente tramite donazioni.
I Testimoni di Geova dell'Italia stanno organizzando 87 congressi in 23 città. In tutto il mondo i Testimoni di Geova sono più di 7.900.000 e sono suddivisi in oltre 113.000 congregazioni.




Link correlati:
Congressi annuali dei Testimoni di Geova: http://www.jw.org/en/jehovahswitnesses/conventions/
Video: Servizio sui congressi internazionali:
http://www.jw.org/en/jehovahswitnesses/conventions/video-clip-international-convention-report/
Report settimanale delle Forze dell'ordine
[04 07 2014 ]
Livio Trapanese
Denunce in stato di libertà per violazione di sigilli, abusi edilizi, uso di sostanze stupefacenti, chiusura di esercizi per disturbo della quiete pubblica ed evasione fiscale, tutela ambientale, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari ed a quanti, per disposizione dell’A.G., sono sottoposti a provvedimenti limitativi della libertà personale, evasione fiscale, posti di controllo, rilevante rilascio di passaporti e porto d’armi: questo e quant’altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 24 giugno al 1° luglio 2014.

I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza...

Approfondisci
Le leggi razziali e una saga familiare tra Napoli e Sorrento
il 1° luglio a Conca dei Marini
[01 07 2014 ]
Le leggi razziali e una saga familiare tra Napoli e Sorrento il 1° luglio a Conca dei Marini
Sul Sagrato della Chiesa di San Pancrazio i libri degli storici Avagliano e Palmieri e della speaker Letizia Vicidomini, all'8a edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo
Si torna a Conca dei Marini con i libri in concorso per il Premio "costadamalfilibri" all'8a edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo.
Martedì 1 luglio, Sagrato della Chiesa di San Pancrazio, ore 20.30, Franco Bruno Vitolo, giornalista e critico letterario, racconterà, con gli autori, "Di pura razza italiana" di Mario Avagliano e Marco Palmieri, edito da Baldini & Castoldi, e "La poltrona di seta rossa" di Letizia Vicidomini, pubblicato da Homo Scrivens.
Alla fine degli anni Trenta, con la conquista dell'Etiopia e la proclamazione dell'Impero, l'Italia fascista sente il bisogno di affiancare alla nuova coscienza imperiale degli italiani, anche una coscienza razziale. Ben presto dal "razzismo africano" si passerà all'antisemitismo, e nel 1938 in pochi mesi si arriverà alle fatidiche leggi razziali che equivalsero alla "morte civile" per gli ebrei, banditi da scuole, luoghi di lavoro, esercito, ed espropriati delle loro attività. La bella gioventù dell'epoca (universitari, giornalisti e professionisti in erba) rappresentò l'avanguardia del razzismo fascista. Molti di loro avrebbero costituito l'ossatura della classe dirigente della Repubblica, ma quasi tutti in quel quinquennio furono contagiati dal virus antisemita. Ecco perché per circa sessant'anni c'è stata una sorta di autoassoluzione nazionale che gli storici non hanno pienamente rivisto. Per restituirci un'immagine più veritiera dell'atteggiamento della popolazione di fronte alla persecuzione dei connazionali ebrei, i giornalisti e storici Mario Avagliano e Marco Palmieri in "Di pura razza ariana" hanno scandagliato un'enorme mole di fonti, dal 1938 al 1943, per raccontarci un "altro Paese", fatto di persecutori (i funzionari di Stato), di agit-prop (i giornalisti e gli intellettuali che prestarono le loro firme), di delatori (per convinzione o convenienza), di spettatori (gli indifferenti) e di semplici sciacalli che approfittarono delle leggi per appropriarsi dei beni e le aziende degli ebrei. Rari i casi di opposizione e di solidarietà, perlopiù confinati nella sfera privata.
Storie individuali e vicende nazionali si intrecciano nell'appassionata narrazione de "La poltrona di seta rossa" di Letizia Vicidomini, scrittrice e speaker radiofonica, che coinvolge generazioni di anime e personaggi a partire dalla capostipite, la centenaria Ernestina. Dalla scuola per signorine nel cuore di Napoli, dove si consuma la prima esperienza d'amore, all'inserimento difficile nella casa dei suoceri, a Sorrento, il romanzo viaggia attraverso ritratti di figli, nuore, cognate e nipoti, che hanno vissuto la recente storia italiana: la guerra, con la sua scia di morti, le Quattro Giornate, la ripresa del mondo del lavoro, finalmente aperto anche alle donne.
Serata sottolineata dalle voci, dal piano e dal sax dei fratelli Gianni e Daniele Fusco.

Ondate di calore:
il Piano di Zona S2 vicino agli anziani
[01 07 2014 ]


Il Piano di Zona Ambito S2 rende noto che, come di consueto, ha avuto inizio la campagna di comunicazione istituzionale rivolta agli anziani per prevenire i danni causati dalle ondate di calore.
Attraverso la diffusione di materiale informativo, manifesti e locandine, gli anziani dell'Ambito Cava de'Tirreni-Costiera amalfitana, potranno conoscere le precauzioni da seguire per far fronte ai disagi causati dalle alte temperature. "Anche quest'anno - afferma Vincenzo Lamberti, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cava de'Tirreni, ente capofila del Piano di Zona Ambito S2- prende il via la sensibilizzazione rivolta agli anziani del nostro territorio. Dopo un inizio dell'estate all'insegna delle temperature meno elevate siamo giunti ormai al picco della stagione estiva. Si rende pertanto necessario, come per gli anni precedenti, informare le persone anziane e coloro che prestano loro assistenza, con pochi semplici consigli che si rivelano importanti per la salvaguardia del benessere e di una migliore qualità della vita per soggetti che sono già in una condizione di fragilità".
Si rammenta, quindi, in particolare agli anziani di:
- Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) a temperatura non eccessivamente bassa. In particolare, gli anziani devono prestare particolare attenzione in quanto lo stimolo della sete spesso diminuisce con l´età avanzata.
- Mangiare molta frutta e verdure fare pasti leggeri, preferendo pasta e carboidrati a carne e formaggi fermentati. Evitare di consumare cibi troppo caldi.
- Evitare di uscire tra le 11 e le 17. Queste sono le ore più calde ma sono anche quelle con i più elevati livelli di ozono.
- Vestirsi con abiti leggeri, di colore chiaro, non aderenti, di cotone, lino o comunque fibre naturali.
- Si evidenzia, inoltre, che l'Asl Salerno fino al prossimo 30 agosto ha attivato un call center, operativo 24 ore su 24, che risponde al numero 089255400, rivolto agli anziani e pazienti fragili esposti ai rischi connessi alle ondate di calore, per garantire in caso di rischio elevato gli opportuni interventi sanitari.
- Con preghiera della massima diffusione, si inviano cordiali saluti.
PD Cava: "Uniti alla competizione amministrativa"
[01 07 2014 ]
"Comunicato PD Cava de' Tirreni
Circolo "25 APRILE"

"Giovedì 26 giugno il Partito Democratico, rappresentato dal coordinatore di circolo Giuseppe Aliotti, Sinistra Ecologia e Libertà, rappresentata dal segretario Gianluca Vitale, il Partito Socialista Italiano, rappresentato dai coordinatori Lucio Panza e Vincenzo Di Nicola, il Partito della Rifondazione Comunista, rappresentato dal segretario Daniele Senatore, si sono incontrati in vista delle elezioni comunali del 2015.
Tutti hanno condiviso la necessità di procedere uniti alla competizione amministrativa.
Insieme verrà individuato un candidato sindaco di coalizione e sarà presentato alla città il programma per Cava de’ Tirreni.
Tale gruppo promotore, così costituito, si impegna a coinvolgere gli altri partiti e movimenti cittadini che si riconosco nel centrosinistra oltre alle numerose associazioni metelliane ed all’ampia società civile cavese.
L'appello di Cava5stelle per le prossimi elezioni amministrative
[01 07 2014 ]
"Comunicato Cava5stelle"
Il Cava5Stelle, che ha promosso ed organizzato il "Campania Tour" il 3 maggio scorso, è una comunità di cittadini che condividono con la cittadinanza l'esperienza della partecipazione per l'organizzazione, l'informazione e la formazione delle persone alle attività di progetto e di cambiamento politico amministrativo del programma a 5 stelle (Acqua pubblica, Ambiente, Connettività, Mobilità sostenibile, Sviluppo).
E' di questi mesi la notizia, che corre veloce tra i portici, di presunti accordi ora con la destra ora con la sinistra cavese da parte del Cava5stelle in vista delle amministrative della prossima primavera.
Questo Movimento, ribadiamo ancora, non fa accordi con Partiti politici o con liste civiche essendo esso stesso una lista civica aperta a tutti i cittadini, in linea ed in piena sintonia con l'indirizzo politico del Movimento 5 Stelle.
Gli aderenti al gruppo non si prestano a collaborazioni estemporanee e personali con coloro i quali sono i responsabili dello stato di crisi attuale. Si può chiedere a chi è causa della malattia di curarla? Può essere credibile?
Le condizioni della nostra città sono il frutto di un malgoverno perpetrato dalla maggioranza e dal silenzio assordante e complice dell'opposizione. A pagarne le spese come sempre è l'intera cittadinanza in termini di salute, disservizi e costi.
I capi dei voti hanno comandato e comandano l'assise cittadina da anni spostandosi tra destra e sinistra in un valzer continuo per controllarla e governarla secondo i loro personali interessi.
Cava de' Tirreni non è un centro marginale nel panorama politico nazionale, regionale e provinciale, il Movimento 5 Stelle ha dato prova nelle elezioni in cui ha presentato il proprio simbolo di essere la seconda forza politica in Città.
Il raggiungimento di oltre il 22,75% dei consensi, impegna ancor di più il gruppo Cava5Stelle a svolgere il proprio ruolo nel rispetto dei principi del MoVimento per essere credibile e libero da ogni prebenda e patto che possa impedire di realizzare un programma politico chiaro, senza ambiguità e di cambiamento.
Nella nostra visione, di democrazia diretta e di programma partecipato, invitiamo i cittadini a rendersi attivi e non semplicemente a delegare, frequentando le assemblee per farsi carico dei problemi della nostra comunità e farla ritornare ad essere una ridente e operosa cittadina, solidale, e innovativa così come la conobbe lo scrittore francese Valery che la soprannominò "la piccola svizzera", liberandola e restituendola ai loro legittimi proprietari: i cittadini ed ai loro effettivi bisogni ed interessi.
Alle prossime amministrative, se a Cava de' Tirreni non si formerà una lista certificata del Movimento 5 Stelle, la responsabilità sarà di chi è contravvenuto ai principi fondamentali del movimento per cercare di raggiungere sul territorio obiettivi personali e di cordata.
Chi vuol chiudere gli occhi davanti a tale circostanza sarà corresponsabile della mancata presenza nella nostra Città di un programma di cambiamento politico - amministrativo ed una lista grillina, per la gioia dei padroni della politica locale, che potranno così continuare indisturbati .
Il Cava5Stelle c'è e ci sarà, farà argine ai mestieranti trasformisti della politica ed al nuovismo di facciata.
Cava de' Tirreni, Giugno 2014
a firma
cava5stelle.it
Il dentista risponde: "Gengivite, da cosa dipende?"
[01 07 2014 ]
Ci scrive il signor Alfonso.
"Ho installato una protesi da circa 4 mesi ed avverto problemi di gengivite lievi quando mastico.
Da premettere che quando passo il filo interdentale tra la capsula e i denti circostanti incontro una lieve resistenza al punto di contatto.
Mi è stato dente che la gengivite dipende dalla contrazione della papilla gengivale.
E' possibile tutto questo?
Come si può risolvere?
Grazie, Alfonso"

Risponde il dottor Nicola Marotta
Gentile Alfonso ...

Approfondisci
Cronaca giugno 2014
Cava [archivio]


Vai alla cronaca giugno 2014
     
  Contattaci  
 

 
Contattaci
Chi siamo
 
  Commerciali  
 
Industrie
Artigiani
Ristorazione
Alberghi
Shopping
Salute
Arredamenti
Servizi
Immobili
Commercio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima