Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima
Il Miracolo di Santa Rosa
Il miracolo di Santa Rosa
Tra Pregiato e Sant'Anna rivive solidarietà e un sapore antico
Cava [ 14 09 2010 ]


Gerardo Ardito
Immaginate di tornare indietro di 50 anni, immaginate una festa patronale dove tutti gli abitanti della zona sono coinvolti con lo stesso entusiasmo popolare, dove bambini, adulti e anziani sono tanti, ma una cosa sola. Questo è ancora oggi il rione Santa Rosa.
A metà strada sulla provinciale che collega Pregiato con Sant'Anna, c'è la località Ponte Rosa, e una cappella dedicata a Santa Rosa da Lima (originaria del Perù in America Latina), patrona dei fiorai.
Da 18 anni, grazie a un efficientissimo comitato, ogni anno il 22 e 23 agosto (giorno di Santa Rosa) al rione prende vita una due giorni unica nel suo genere. Sono i bambini i veri protagonisti della Festa di Santa Rosa a Cava de' Tirreni. Oltre cento bambini partecipano con gioia alla corsa nei sacchi, al tiro alla fune, alla rottura delle pignatte (recipienti in terracotta). Le iscrizioni ai giochi sono gratuite e alla fine vengono donati centinaia di piccoli premi a tutti i partecipanti, vinti e vincitori.
A tutti gli ospiti vengono offerti dolci fatti in casa dalle signore del quartiere. Poi anche i meno giovani partecipano ai giochi e nei loro occhi si evince il divertimento puro e sano; così anche gli adulti tornano un po' bambini. E' una festa dal sapore d'altri tempi, qui tutti conoscono tutti.
Nel corso delle due messe che si tengono nei due giorni dedicati a Santa Rosa ogni donna riceve una rosa.
Agli amici del comitato chiediamo: quante famiglie sono coinvolte nella festa di Santa Rosa?
"Inizialmente eravamo circa 40 persone col tempo la partecipazione si è estesa a tutto il rione finanche da S.Anna".
Premi, concerti, animazione, dolci gratis per tutti…tutto unicamente a vostre spese?
"Due mesi prima ci impegniamo a raccogliere fondi e premi dagli sponsor. In tanti danno una mano, ma il comitato è Onlus, ovvero senza scopo di lucro, ogni anno restano dei soldi che siamo felici di donare a bisognosi, famiglie che vivono in condizioni disagiate o associazioni umanitarie.
Pasquale Barone, 52 anni, nativo dell'Annunziata ma residente da 26 anni a Santa Rosa è certamente tra i maggiori fautori della manifestazione; a lui chiediamo se e quanto i giovani si sentono coinvolti in questa festa. "Per giovani e veterani - risponde- il motto è " Rinnovare per crescere" intendiamo dire che nel rinnovarci devono entrare i giovani, bisogna dare spazio ai giovani!"
In via Aniello Vitale, in Località Ponte Rosa, tutte le domeniche alle 9,15 c'è la santa messa celebrata nella piccola cappella di Santa Rosa. Qualche domenica, o appena ne avrete tempo fermatevi anche voi a Santa Rosa, forse anche in voi ritornerà la gioia di quando eravate bambini.

Didascalia foto Alcuni componenti del comitato festeggiamenti. Da sinistra : Vincenzo Celano, Angelo Massa, Domenico Ferrara, Pasquale e Federico Barone, Alfonso Ferrara e Mattia Di Marino































     
  Contattaci  
 

 
Contattaci
Chi siamo
 
  Commerciali  
 
Industrie
Artigiani
Ristorazione
Alberghi
Shopping
Salute
Arredamenti
Servizi
Immobili
Commercio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima