Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima
Archivio cronaca marzo
Archivio Marzo 2009
Cava 02.03.09

Dieci giovani denunciati per possesso di droga

Nell'ambito del controllo del territorio, i Carabinieri di Cava hanno deferito all'autorita' giudiziaria dieci giovani cavesi per possesso di sostanze stupefacenti. I ragazzi sono stati trovati in possesso di hashish e marijuana. I controlli dei militari sono stati effettuati nel centro storico e presso le frazioni di Passiano, Pregiato e Santa Lucia.

L'Ascom favorevole alle ronde
La proposta del Governo di istituire ronde cittadine ha animato anche a Cava il dibattito politico. Il Sindaco Gravagnuolo e l'assessore alla sicurezza Servalli hanno espresso parere negativo alla nascita di ronde cittadine. I commercianti sono divisi. Mentre la Confesercenti ha seguito la linea dell'amministrazione comunale, l'Ascom si e' dichiarata favorevole alla nascita delle ronde.

Denunciati quattro operai per assenteismo
E' scattata la denuncia per quattro dipendenti comunali. Truffa e danni alla pubblica amministrazione sono le ipotesi di reato che hanno fatto seguito al blitz antiassenteismo, che i Carabinieri della locale stazione avevano fatto al Comune di Cava. Ad essere stati deferiti sono stati A.A. di 52 anni, impiegato del 3° settore; A.V. di 56 anni funzionario; L.V. 54enne dipendente; D.M. 47 anni dirigente. Sono stati deferiti all'autorita' giudiziaria per omissione di doveri d'ufficio in occasione di abbandono di un pubblico ufficio o di interruzione di un pubblico servizio.


Cava 03.03.09

Due infermieri del nosocomio cittadino con la scabbia: il direttore sanitario assicura che i casi sono isolati

Due infermieri dell'ospedale Santa Maria dell'Olmo di Cava, a seguito di specifiche visite mediche, sono risultati positivi alla scabbia. La malattia infettiva, che colpisce la pelle con lesioni di vario tipo, sarebbe stata contratta al di fuori dell'ospedale. Il direttore sanitario, Vincenzo De Paola, assicura che non vi e' assolutamente alcun rischio di contagio all'interno del nosocomio. Intanto per precauzione i due infermieri sono stati invitati a prendere un periodo di malattia di quindici giorni.

Approvata la delibera per gli alloggi a canone sostenibile
La Giunta Comunale di Cava ha approvato l'avviso pubblico per la presentazione di proposte per la realizzazione di alloggi a canone sostenibile. La Regione Campania ha emanato un bando per la formazione di programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile. Il bando prevede che le proposte siano formulate dalle Amministrazioni Comunali anche recependo proposte che pervengano da altri soggetti pubblici e privati e che, debitamente approvate, siano presentate alla Regione entro 180 giorni dalla pubblicazione del Burc, ossia entro il 16 marzo 2009. Per maggiori informazioni e' possibile consultare il sito internet del Comune di Cava de'Tirreni all'indirizzo www.comune.cava-de-tirreni.sa.it, alla voce Delibere di Giunta, numero 58 dell'11 febbraio 2009.


Cava 04.03.09

Estorsione e furto ai danni di due donne 80enni, due arresti

Alle 7,30, la Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Cava de' Tirreni, interviene in via Del Rosso presso le palazzine dell'I.A.C.P., dove una donna di anni 80, abitante nella zona di San Vito, riferisce di aver subito prima un tentativo di estorsione e poi lo scippo della catenina d'oro indossata. Il personale del Commissariato si pone alla ricerca dell'autore del reato, rintracciando e bloccando il pregiudicato I. M. che, nonostante il tentativo di fuga, viene tratto in arresto. Dopo i successivi accertamenti, all'anziana donna e' stata restituita la catenina d'oro. Nella stessa mattinata il personale della Squadra Volante trae in arresto Z. A., di anni 40, di Cava de' Tirreni, perche' resosi responsabile di furto con destrezza. Infatti l'uomo, dopo aver seguito un'anziana donna, di 86 anni, l'aveva derubata dell'intera pensione appena prelevata presso il locale ufficio centrale delle Poste. Gli agenti, alle urla della donna, hanno individuato in Z.A. l'autore del furto e, dopo averlo bloccato e sottoposto a perquisizione personale, hanno rinvenuto l'intera somma, che e' stata immediatamente restituita all'anziana donna.


Cava 05.03.09

Le vittime dei bombaroli presentano un'istanza al fondo per le vittime della mafia

Gli imprenditori cavesi, vittime dei bombaroli, hanno presentato l'istanza di accesso al fondo per le vittime della mafia . Il fondo, istituito per tutte le vittime di mafia, camorra e racket, dovrebbe liquidare i danni quantificati dalla sentenza di primo grado del tribunale monocratico. Il giudice stabili' una provvisionale di 30 mila euro per il proprietario di Cine&Citta', 20 mila per la Metelliana pompe funebri e 10 mila per il Comune.

Il piazzale dell'Abbazia sara' dedicato ai padri cavensi
In occasione della festa di S. Benedetto del 21 marzo il piazzale antistante la Badia sara' intitolato ai Padri Cavesi. Il nome sara' Largo Santi Padri Cavensi. A darne notizia il sindaco Luigi Gravagnuolo, che ha incontrato i cittadini del luogo. Sabato 21 marzo all'abbazia arrivera' anche il cardinale della diocesi di Napoli, Crescenzio Sepe. Si apriranno cosi' i festeggiamenti per il millennio dell'abbazia benedettina. Il tempio fu fondato nel 1011 da Sant'Alferio Pappacarbone.

Scoperti 22 finti disabili
Il piano antifalsificazione messo in campo dal comandante della polizia locale Filippo Meluso ha dato gia' i suoi frutti. Solo nell'ultima settimana sono state smascherate 22 persone che utilizzavano indebitamente, oppure, avevano falsificato i permessi per invalidi. Il sistema architettato per la truffa era abbastanza semplice. Il permesso veniva duplicato ed utilizzato anche con auto che non corrispondevano a quelle che avevano ricevuto l'autorizzazione. Cosi' facendo, si occupavano indebitamente posti auto riservati ai portatori di handicap e si poteva transitare nelle zone a traffico limitato. I cittadini autori della truffa sono stati segnalati all'autorita' giudiziaria.


Cava 06.03.09

Arrestato 32enne di Salerno per il furto alla macelleria di via Veneto

A seguito delle indagini sul furto avvenuto il 13 febbraio scorso, presso una macelleria di Via Vittorio Veneto a Cava, il personale della Squadra Anticrimine e della Polizia Scientifica del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza ha deferito all'Autorita' Giudiziaria per furto il 32enne L. M., nato a Salerno. L. M. era gia' conosciuto dalle Forze dell'Ordine per precedenti reati; infatti, alcuni giorni dopo il furto a Cava de' Tirreni, era stato arrestato a Salerno per un tentativo di furto presso un negozio di arredamenti di Cava de' Tirreni ed un furto presso un supermercato di Salerno.


Cava 07.03.09

Lavori a S. Pietro

Sono stati approvati i lavori per l'ampliamento della strada di Via Nicola Di Marino a S. Pietro. L'accordo tra il Comune ed il cittadino proprietario del terreno consentira' di arretrare il muro di cinta di circa due metri e ampliare la carreggiata della strada. Dopo questo intervento, sorgeranno, inoltre, dieci nuovi posti auto.


Cava 11.03.09

14enne scippata mentre rientrava a casa

Lunedi' sera, intorno alle ore 20.00, una 14enne stava rincasando, percorrendo via Biagi, in pieno centro. Stando alle dichiarazioni della ragazzina, tutto e' accaduto in pochi minuti: un'auto l'ha affiancata e da uno dei finestrini un braccio proteso ha tentato di portarle via la borsetta. La ragazza ha opposto resistenza ed e' stata trascinata per alcuni metri. Poi la cintura della borsa ha ceduto e la 14enne e' caduta a terra, senza fortunatamente riportare serie ferite. Soccorsa da alcuni passanti attirati dalle sue urla, alla ragazza e' stata successivamente restituita la borsetta, ritrovata priva del cellulare e di 20 euro.


Cava 12.03.09

Altro tentativo di scippo

Ancora un tentativo di scippo. Ancora un braccio che sporge da un' auto e tenta di scippare la malcapitata. Vittima dei malviventi questa volta un'anziana cittadina cavese. La donna stava attraversando la strada lungo la Statale 18, quando e' stata affiancata da un'auto dalla quale si e' sporto un braccio che ha tentato di strapparle la borsetta. Il laccio della borsetta si e' strappato lasciandola cadere a terra. La donna oltre ad una grande paura non ha riportato danni ed e' riuscita a riprendere la borsa intatta.

La comunita' Benedettina accoglie un nuovo frate
Un nuovo monaco per l'abbazia Benedettina di Cava. Si tratta di Padre Pino Muller, gia' parroco di S. Cesareo ed ora neo monaco della Badia. Ad annunciarlo l'abate don Benedetto Chianetta. Il 19 marzo, in occasione della festa di S. Giuseppe, Padre Pino ricevera' dall'abate l'abito benedettino.

Abbattuta un'altra casa abusiva
Ancora un abbattimento a Cava per una costruzione abusiva. A venire giu' e' la casa sita in localita' Contrappone, a Passiano, di proprieta' di Nadia Sorrentino e Vincenzo Mercurio. Ad abbatterla sara' la ditta di Frosinone che ha gia' curato gli abbattimenti dello scorso mese di aprile. I due coniugi avevano avviato un procedimento processuale, risultato vano, per fermare l'abbattimento dello stabile. L'opposizione, intanto, chiede la convocazione del consiglio comunale, con all'ordine del giorno la questione degli abbattimenti.


Cava 13.03.09

La croce Marmorea ritorna al suo posto

Anche la croce marmorea ritorna al suo posto originario. A meno di ventiquattro ore dall'inaugurazione del Santuario francescano, la storica croce marmorea, che dopo il terremoto dell'ottanta fu trasferita al centro di piazza Nicotera, e' stata riportata nella sua posizione originaria, cioe', sul lato sinistro del santuario.


Cava 14.03.09

Vinti 50mila euro a Sant'Arcangelo

Aveva acquistato un biglietto Gratta &Vinci da due euro, come spesso faceva. Incredulo, ha scoperto di aver vinto ben 50mila euro. Il fortunato cittadino ha acquistato il biglietto nella tabaccheria di Raffaele Napoli a S. Arcangelo.

Picchia il figlio e la moglie con una catena: arrestato
Pomeriggio di terrore a Cava. Nei pressi della chiesa del Purgatorio, Giuseppe Russo, 45 anni, mentre passeggiava con il figlio diciottenne e l'ex moglie, ha iniziato a colpire il figlio con cieca violenza. Prima pugni e calci e poi, mentre il ragazzo era inerme al suolo, lo ha percosso con una catena. Per intervenire in aiuto del giovane, la madre ha subito lo stesso trattamento. Spaventata ha allertato la polizia, che in pochi minuti e' giunta sul posto. L'uomo e' stato portato in caserma per l'interrogatorio e gli e' stato notificato un ordine di arresto per molestie, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Il ragazzo e' stato trasportato all'ospedale S. Maria Incoronata dell'Olmo, dove i medici hanno riscontrato la rottura del setto nasale. Un mese di prognosi per il diciottenne e dieci giorni per la madre. Il Russo e' stato condannato, senza condizionale, a due anni di detenzione ed al risarcimento complessivo di 10mila euro per le due vittime.

Agli arresti domiciliari con l'accusa di aver violentato la sua ex fidanzata
Una ragazza 29enne di Cava sarebbe stata vittima di violenze da parte del suo ex fidanzato. L'uomo F.P., 35 anni, di Nocera Superiore, e' agli arresti domiciliari su decisione del tribunale di Salerno. Il 35enne avrebbe molestato telefonicamente, pedinato e in due occasioni avrebbe anche tentato di usare violenza alla sua ex fidanzata. Sul capo di F.P. pendono le accuse di violenza sessuale, violenza privata e lesioni personali. A meta' della prossima settimana comparira' davanti al giudice che ha disposto l'arresto per l'interrogatorio di garanzia.

17enne tenta di togliersi la vita ingerendo 9 pillole contro l'epilessia
Una ragazza di circa 17 anni tenta di togliersi la vita ingerendo diverse pillole, usate dal padre per curare la sua epilessia. L'adolescente si e' accasciata sul pavimento, priva di sensi, dopo aver assunto i farmaci. E' stato proprio il rumore del suo corpo contro il suolo ad insospettire i genitori che l'hanno immediatamente soccorsa, trasportandola in ospedale. I medici del Santa Maria dell'Olmo, hanno provveduto alla terapia d'urgenza, tramite lavanda gastrica e somministrazione di farmaci contro l'avvelenamento. La giovane e' stata poi trasferita nel reparto di rianimazione in coma farmacologico, pare sia scongiurato il pericolo di vita.


Cava 16.03.09

Parte il progetto "Millenium"

Conferenza stampa di presentazione del progetto "Millennium". Il sindaco Luigi Gravagnuolo ha comunicato che la Provincia ha sbloccato le risorse finanziarie. Tra i primi interventi in cantiere c'e' la completa riqualificazione dell' Abbazia. 90mila euro saranno utilizzati dalla Sovrintendenza per pubblicare una parte del "Codex diplomaticus cavensis", un volume che mostra le caratteristiche dei 500 monasteri che un tempo dipendevano dalla Badia. Circa 350mila euro saranno investiti per la promozione del Millennio nel mondo. Dei trenta milioni attesi dal governo non c'e' pero' ancora alcuna traccia

Travolto da una valanga, muore giovane ricercatore cavese
Erano in vacanza a Como, Raffaele Punzi di Cava de'Tirreni e la fidanzata M.F. di Vietri sul Mare. La coppia aveva deciso di effettuare un'escursione sul monte Galbiga. Purtroppo una valanga li ha travolti. Mentre M.F. miracolosamente e' riuscita a liberarsi e dare l'allarme, per il dottor Raffaele Punzi non c'e' stato niente da fare. Il corpo del giovane cavese, da qualche tempo impegnato in Germania nelle vesti di ricercatore, e' stato trascinato per trecento metri. Le squadre di soccorso giunte sul posto con varie unita' cinofile, hanno faticato parecchio per identificare il punto in cui era giunta la salma. La coppia stava attraversando un sentiero privo di neve. La massa bianca si e' staccata dalla montagna ed ha travolto i due ragazzi. Forse il peso della neve, molto compatta, ha schiacciato Punzi, provocandone la morte.


Cava 17.03.09

Sara' realizzato lo "Sbandierodromo" a Cava de'Tirreni

Su proposta del Consigliere provinciale Gianpio De Rosa, il Consiglio Provinciale di Salerno ha approvato il Piano Annuale delle Opere Pubbliche e vi ha inserito anche la realizzazione dello "Sbandierodromo" a Cava de'Tirreni, per un importo di 300.000 euro. Lo Sbandierodromo sara' una struttura coperta, realizzata all'interno del Parco dello Sport in localita' S. Arcangelo, che si estendera' su un lotto di 2500 mq di proprieta' del Comune, che l'Amministrazione ha messo a disposizione quale propria quota di cofinanziamento al progetto complessivo di 600mila euro.

E' scomparsa Gina Catapano
Gina Catapano e' morta. La donna, titolare della rivendita "Passaro", era molto conosciuta in citta'. La sua dipartita ha destato commozione tra i cittadini di Cava. La signora Gina aveva abbandonato da un po' di tempo il lavoro attivo all'interno del negozio, demandandone la gestione commerciale ai figli. I funerali della donna sono stati celebrati nella chiesa di S. Francesco nel pomeriggio di oggi.

Maltrattamenti in famiglia: allontanato 37enne
Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni hanno eseguito un'ordinanza di allontanamento dalla casa familiare, nei confronti di A. S., cavese di 37 anni. Il provvedimento e' stato emesso a seguito dei maltrattamenti in famiglia e delle lesioni personali commessi da A. S. a danno della moglie 40enne. La Polizia di Stato ha accertato, inoltre, che i maltrattamenti erano stati commessi piu' volte, nei confronti della moglie ed anche dei figli minori; e in diversi casi, la donna e' dovuta ricorrere alle cure mediche a causa delle percosse subite.

Incendio doloso alla Petrellosa
La Protezione Civile impegnata nelle operazioni di spegnimento di un incendio doloso scoppiato nella zona di alta montagna della Petrellosa. I volontari, guidati da Michele Lamberti e coordinati da Emilio Cafaro, sono intervenuti con i mezzi di spegnimento sul luogo del rogo. Con gli uomini di Lamberti anche la Sma Campania, la sezione foreste della regione Campania, il Corpo Forestale e i vigili del Fuoco. Circa cinque ettari di vegetazione di ceduo misto sono andati in fumo, con grande preoccupazione anche per le abitazioni. Le fiamme, infatti, si sono avvicinate a tre case che, pero', non sono state evacuate poiche' l'incendio si e' spinto in direzione opposta. A causa del forte vento il rogo si e' propagato in fretta e le operazioni di spegnimento sono proseguite con l'ausilio di un elicottero.


Cava 18.03.09

Ancora intrusione di vandali nelle scuole cittadine

Dopo il Liceo Scientifico, altre due scuole sono state attaccate dai vandali, che hanno danneggiato varie aule. L'ultimo episodio ha visto i soliti ignoti, introdursi all'interno della scuola elementare "Simonetta Lamberti" di Pregiato. I vandali lunedi' notte sarebbero entrati all'interno della scuola dopo aver rotto un vetro di una finestra a piano terra. All'interno del plesso scolastico sono stati aperti diversi armadietti, le sedie ed i banchi sono stati gettati al suolo, cosi' come carte, registri e documenti. Nella stessa notte anche la succursale della "Carducci" ha visto intrufolarsi al suo interno degli sconosciuti. Dai rilievi effettuati dalla polizia e' emerso che nulla e' stato rubato.


Cava 19.03.09

La raccolta differenziata continua a funzionare a singhiozzo

Le frazioni non sembrano aver recepito bene ne' i tempi ne' tanto meno i modi per effettuare la raccolta porta a porta. Nonostante siano in giro 18 ragazzi del servizio civile, che stanno spiegando dettagliatamente in che modo differenziare, si continuano a scorgere sacchetti accatastati in modo improprio. Fioccano anche le multe per i trasgressori.


Cava 20.03.09

Il Tar autorizza l'apertura di un nuovo supermercato

Il Tar da' il via libera all'apertura di un nuovo supermercato in via XXV luglio. La Spa Lillo aveva chiesto l'autorizzazione al Comune. Autorizzazione negata, perche' la zona era gia' satura. Ieri la decisione del Tribunale Amministrativo, che ha dato ragione alla societa' diretta da Agnese Dell'Anna. Secondo il Tar, le vigenti leggi in materia di liberalizzazioni consentono l'apertura di un nuovo supermercato.


Cava 21.03.09

Denunciato il Comune

Antonio Della Monica, amministratore di Cava Market, ha denunciato il Comune di Cava de' Tirreni con l'accusa di aver arrecato danno all'Interspar situato in via Mazzini. La strada di viale Mazzini, infatti, e' stata chiusa al traffico, per consentire la potatura degli alberi che la costeggiano.. La chiusura della strada ha pero' determinato un temporaneo isolamento del supermercato. A detta dell'amministratore le vendite, in quei giorni, sarebbero calare a picco a causa dell'impossibilita' dei cittadini di raggiungere l'Interspar. Sara' un giudice a stabilire se l'azione del Comune e' stata lesiva nei confronti del supermercato.


Cava 23.03.09

Affissioni non autorizzate: 11 multe

Undici multe sono state elevate dalla Polizia Locale a carico di cittadini che affiggevano manifesti, privi delle regolari autorizzazioni. Il reato, prevede per i trasgressori una multa di circa 500 euro e l'obbligo di provvedere a rimuovere quanto affisso in modo abusivo.

Macchie d'olio sull'asfalto e' giallo
Una terribile carambola, l'auto che si cappotta. L'automobilista che fortunatamente ne esce illeso. Una Smart guidata da un giovane cavese e' stata protagonista sulla Statale 18 di una spaventosa carambola. All'inizio si e' pensato ad un problema ai freni o alle ruote, i primi rilievi hanno, pero', sgomberato il campo da tali ipotesi. Sul manto stradale vi erano macchie d'olio. La denuncia contro ignoti ed i successivi rilievi, pongono il dubbio sulla casualita' della presenza di olio sull'asfalto.


Cava 31.03.09

Lotteria di San Francesco: ecco i numeri estratti

Domenica 29 marzo, sono stati estratti i sei biglietti vincenti della lotteria per il Santuario di San Francesco e Sant'Antonio.
  • Vince un cellulare Sony Ericsson il numero 10728;
  • Vince una macchina fotografica digitale il numero 12012;
  • Vince un lettore dvd ed un videoregistratore il numero 09307;
  • Vince una telecamera digitale Samsung il numero 08197;
  • Vince un tv color LCD il numero 01382;
  • Vince una Citroen C1 il numero 10696
    Inoltre, i numeri 06189 - 04494 - 04774 - 03654 - 05326 - 11108 - 08228 - 03786 - 00040 - 05621 hanno vinto una statua di San Francesco.

    Manto d'erba sintetica al campo di Pregiato
    Il campo sportivo comunale di Pregiato "A. Desiderio" e' stato inaugurato con la copertura in erba sintetica. Questo permettera' anche allenamenti di squadre di categoria superiore.

    Ritrovato un motorino rubato nel 2001
    Potra' ritornare in possesso del suo Piaggio Liberty il ragazzo di Cava che, il 20 aprile 2001, amaramente constato' che il motorino gli era stato rubato. Nella giornata di ieri i Carabinieri di Angri hanno fermato e denunciato a piede libero due cittadini residenti a Nola. I due uomini, G.C. di 33 anni ed E.G. di 34, erano a bordo del motorino, quando sono stati identificati dai militari.
  •      
      Contattaci  
     

     
    Contattaci
    Chi siamo
     
      Commerciali  
     
    Industrie
    Artigiani
    Ristorazione
    Alberghi
    Shopping
    Salute
    Arredamenti
    Servizi
    Immobili
    Commercio
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    torna in cima