Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima

CampaniaMeteo.it
Adotta anche tu un cane al canile di Cava de' Tirreni. Clicca qui
Al MARTE, Daniele Sepe in concerto
Mercoledì 27 agosto 2014 ore 21.30
[19 08 2014 ]
Il Marte Mediateca di Cava de'Tirreni mercoledì 27 agosto 2014 ore 21.30 presenta il concerto di Daniele Sepe, all'interno della rassegna "Last Minute Events". L'artista viene accompagnato da Tommy De Paola alle tastiere, Davide Costagliola al basso, Paolo Forlini alla batteria.
Daniele Sepe è un artista di caratura internazionale, che affonda le sue radici nel fermento della Napoli degli anni '70/'80, quando la proverbiale creatività partenopea ha intrapreso l'esplorazione tanto delle proprie tradizioni storiche che della musica mondiale, operando originali commistioni e sintesi di generi apparentemente lontani, ma legati da profonde affinità. Lo studio della lezione dei classici al conservatorio, l'enorme eredità della melodia popolare, l'incontro con il jazz ed il rock. Tutto questo viene utilizzato da Sepe e convogliato in una world music che riflette tali curiosità e aperture: spruzzate folk, echi jazz, virate rock (con un occhio di riguardo per Frank Zappa), riflessi classici e accenti di musica popolare (a partire dalla lezione del cantautore cileno Victor Jara). È questa la musica di Daniele Sepe, sassofonista del panorama italiano ed internazionale, accompagnato da Tommy De Paola alle tastiere, Davide Costagliola al basso, Paolo Forlini alla batteria.
"La musica è qualcosa che è stato sempre globale" spiega Daniele Sepe. "Già per esempio Stravinskij che faceva Pulcinella era un primo esempio di musica globalizzata, d'altronde la maggior parte della musica popolare di questo secolo è una musica fatta di immigrazione, pensiamo al Tango, al Reggae o al Calipso. Gli artisti, tutti, hanno sempre ricercato nuovi spunti e nuove fusioni in ciò che sentivano di nuovo".

Daniele Sepe nasce a Napoli nel 1960. A soli sedici anni, nel 1976 partecipa allo storico disco "Tammurriata dell'Alfasud" dei Zezi, gruppo operaio di Pomigliano d'Arco. Si diploma in flauto al Conservatorio "San Pietro a Majella" di Napoli. Dopo alcuni anni di esperienza prima come flautista classico, poi come sassofonista turnista, nel 1990 realizza il suo primo album autoprodotto: Malamusica. Nel 1993 collabora con la band napoletana 99 Posse per l'album "curre curre guagliò". I suoi album incontrano subito il parere favorevole della critica, ma è soltanto col quarto, Vite perdite, realizzato dalla Polosud e distribuito in tutto il mondo dall'etichetta tedesca Piranha, che le vendite decollano. Nel 1998 l'album Lavorare stanca gli frutta la targa Tenco come migliore album in dialetto. Numerose sono le sue collaborazioni con registi cinematografici e teatrali (Mario Martone, Davide Ferrario, Gabriele Salvatores, Enzo D'Alò, Terry Gilliam). Difficile definire la sua musica, sempre in bilico tra reggae, folk, world music, jazz, rock, fusion, blues, musica classica. Una sua caratteristica costante è il modo quasi "zappiano" di affrontare la scrittura e l'arrangiamento. Daniele Sepe così definisce il proprio stile: "La musica è fatta di tante cose molto diverse fra di loro. Così come un regista, pensa a Kubrick dall'horror alla fantascienza ad un film storico tutti fatti bene, io spero di fare cose molto diverse fra di loro e tutte fatte bene".
CavaNotizie.it n87
Luglio 2014
pag 1.jpg

Clicca sull'immagine per aprire e scaricare il numero 87 di CavaNotizie.it


Tra una settimana in distribuzione il nuovo numero di CavaNotizie.it
Qui on line il numero del mese scorso (il n.87 del 10 luglio 2014)
Report settimanale delle forze de''ordine
[20 08 2014 ]
Livo Trapanese.
Arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, denunce a piede libero per furto, possesso di attrezzi atto allo scasso, lesioni, guida in stato d’ebbrezza, guida senza patente, detenzione di sostanze stupefacenti, danneggiamenti, abusivismo commerciale, illecito conferimento di rifiuti, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari e ad altre misure disposte dall’A.G., evasione fiscale, posti di controllo, considerevole rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 12 al 19 agosto 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, a piede libero, 1 persona per furto, ma hanno anche seguito 32 posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de’ Tirreni, hanno verificato il regolare transito di 110 automotomezzi, con a bordo 228 persone, di cui 55 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 31, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti, sopralluoghi per patiti furti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 24,00 alle 7,30 del giorno seguente) sono stati ben 29. Il numero delle sanzioni amministrative per mancanza temporanea dei documenti di circolazione, uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza, sono state 12, col sequestro di 2. Lo stesso personale ha deferito, a piede libero, all’Autorità Giudiziaria nocerina, 5 soggetti per: furto, possesso di attrezzi atti allo scasso, lesioni, guida in stato d’ebbrezza e guida senza patente di guida, perché mai ottenuta. I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la “divina costiera”, fino a Positano) sono stati 10, mentre 5 sono stati i porto d’armi rilasciati per uso caccia e sportivo; di quest’ultimi, buona parte, sono destinati ai pistonieri cavesi.
La Compagnia della Guardia di Finanza, elevata a tale dal 1° agosto 2014, (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, agli ordini del Tenente Tolmino Florio, ha elevato 2 verbali di constatazione per violazioni al codice della strada. I controlli svolti per l’abusivismo commerciale, nell’ambito dell’operazione “spiagge sicure”, si sono conclusi con il sequestro di diversi capi d’abbigliamento contraffatti, in pregiudizio di un cittadino extracomunitario. .
I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Comandante Interinale, Mar. “A” s. UPS Giovanbattista Rescigno, si è distinta nella repressione dei reati che minano la salute, traendo in arresto 1 persona per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, denunciandone altre 5 all’A.G. nocerina per: detenzione di stupefacenti ad uso personale, ma hanno anche eseguito 19 posti di controllo lungo le strade che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono alla “Città dei portici”, hanno potuto acclarare la legale circolazione di 41 automezzi, con a bordo 81 persone, di cui 31 risultate pregiudicate. I controlli agli soggetti agli arresti domiciliari ed altre misure cautelari disposte dall’A.G. sono stati 63, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato e familiari, danneggiamenti e rilevamento incidenti stradali (dalle 24 alle 7,30) sono stati 15. L’Arma cavese ha, inoltre, riscontrato 10 violazioni al codice della strada, di cui 2 per mancata copertura assicurativa, sequestrando i veicoli, 3 per omessa revisione periodica, ritirando i rispettivi libretti di circolazione, per inviarli alla M.C.T.C. di Salerno, 3 per mancanza momentanea di documenti di circolazione e 2 per omesso allaccio delle cinture di sicurezza.
Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221, gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Ing. Antonello Attanasio, stabilmente supportato dal Vice Comandante Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con l’efficace cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale della quotidiana professionalità degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D’Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità, Motorizzata, Annonaria e Tributaria, in attuazione agli indirizzi politici di volta in volta emanati dell’Assessore alla Polizia Locale, Prof. Vincenzo Passa, ha elevato 68 violazioni al Codice della Strada, di cui: 3 per l’uso del telefonico durante la guida e 2 per l’omesso uso del casco, che ha comportato (per i centauri) anche la decurtazione dei punti dalla patente di guida ed il sequestro (fermo amministrativo) del motomezzo; le restanti 63 si riferiscono alla sosta selvaggia in via Canale e via Schreiber (ubicate nei pressi del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, le cui attenzione, lo ribadiamo, garantisce serenità e legalità ai residente di quella vasta area) altre sono state rilevate nei confronti di quanti sostano l’autovettura sulle strisce pedonali, agli incroci, negli stalli riservati ai 30 o 60 minuti di sosta, come in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse limitrofe. I Caschi Bianchi della medesima Sezione hanno anche eseguito 2 posti di controllo monitorando la regolare circolazione di 18 automotoveicoli. La medesima Sezione ha eseguito 20 attività d’inizio, cessazione, trasferimenti di attività, attestati di mestiere, controlli ai criteri di sorvegliabilità, possesso requisiti igienico-sanitari e occupazione di suolo pubblico, senza riscontrare violazioni.
Sezione U. O. C. - Nucleo Degrado Urbano/Ambiente, del Tenente dr. Enzo Della Rocca, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P. O. ha elevato 5 verbali per conferimento fuori orario ed indifferenziato di rifiuti, per €. 1.400,00 di sanzione amministrativa, nei confronti di 4 esercizi commerciali ed 1 privato cittadino.
Il Nucleo Comunale di Protezione Civile, diretto dal Ten. Col. Giuseppe Ferrara e coordinato dall’Assistente Capo Matteo Senatore, ha eseguito attività di prevenzione incendi in località: Castello di Sant’Adjutore, Croce, Corpo di Cava ed Alessia; inoltre ha assicurato attività antincendio la sera del 14 agosto, in occasione dello sparo dei fuochi d’artificio in piazza San Francesco.
Alcuna notizia operativa ci è giunta dalla Sezione U.O.C. - Servizio Polizia Edilizia e Giudiziaria, del Tenente dr.ssa Annamaria Adinolfi, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P.O. e dalla Sezione U. O. C. - Servizio Contenzioso, Contravvenzioni e Controllo della Zona a Traffico Limitato del Tenente dr. Claudio Zito.
Il dentista risponde: "Ho scoperto la sua rubrica... mi darebbe un consiglio?"
[19 08 2014 ]
Ci scrive Cosimo.
"Salve, navigando in internet sono venuto a conoscenza della sua rubrica su CavaNotizie.it.
Ho una piccola pallina di gengiva gonfia. Essendo un fifone dei bisturi ho schiacciato la gengiva e ora esce un po' di sangue. Che conseguenze ci sono? Che cosa posso fare prima che vada dal dentista? Qualsiasi suggerimento mi sarà gradito, la ringrazio. Cosimo

Risponde il dottor Nicola Marotta
Salve, il problema va sicuramente risolto indagando sulla causa. Potrebbe trattarsi di un ascesso di origine dentaria o parodontale, per cui la sola cosa che Le consiglio è sicuramente una visita dallo specialista. Cordialità

...

Leggi altri quesiti nella rubrica del dottor Nicola Marotta
“RiparTiAmo”, Al via la campagna abbonamenti Cavese 2014
[19 08 2014 ]


L’USD Cavese 1919 comunica che da oggi sono in vendita gli abbonamenti per la Stagione 2014/2015. Le card potranno essere acquistate dal lunedì al sabato dalle ore 17 alle 20 presso il Botteghino della Tribuna dello Stadio “Simonetta Lamberti”. Prezzi popolari e ulteriore sconto del 10% per Donne, Anziani oltre i 65 anni, Militari e portatori di Handicap o invalidi oltre il 70%. Inoltre, da quest’anno, anche la Promozione “Cavese 4 Family”: ogni 4 abbonamenti acquistati 1 in omaggio presentando documento stato di famiglia al momento dell’acquisto.
La Società si riserva, nel corso della stagione, una “Giornata Biancoblù”.
Festa Medievale, il 30 e 31 agosto
[19 08 2014 ]
Alla parrocchia di S.Alfonso "Corso nuova vita"
[19 08 2014 ]
Villa Rende: allarme droga
[19 08 2014 ]

Video de La TV di Cava
Trincerone, ancora problemi sulla viabilità
[19 08 2014 ]

Video de La TV di Cava
Il degrado di Via Lauro
[19 08 2014 ]

Video de La TV di Cava
Trincerone: intervista all'assesore Enzo Passa
[12 08 2014 ]

Video de La TV di Cava
Report settimanale delle forze dell'ordine
[18 08 2014 ]
Livio Trapanese.
Violazioni ambientali per omessa pulizia dei fondi, abusivo conferimento di rifiuti, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari e ad altre misure disposte dall'A.G., evasione fiscale, posti di controllo, considerevole rilascio di passaporti e porto d'armi: questo ed altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d'Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 5 al 12 agosto 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, a piede libero, 1 persona per furto, ma hanno anche seguito 29posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall'agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de' Tirreni, hanno verificato il regolare transito di 83 automotomezzi, con a bordo 125 persone, di cui 26risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 26, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti, sopralluoghi per patiti furti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 24,00 alle 7,30 del giorno seguente) sono stati ben 29.
Il numero delle sanzioni amministrative per uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza, sono state 2. I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la "divina costiera", fino a Positano) sono stati 32, mentre 10 sono stati i porto d'armi rilasciati per uso caccia e sportivo; di quest'ultimi, buona parte, sono destinati ai pistonieri cavesi.
La Compagnia della Guardia di Finanza -aliquota Nucleo Mobile- (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, agli ordini del Tenente Tolmino Florio, ha elevato 24 verbali di constatazione per omesso rilascio delle ricevute/scontrini fiscali e violazioni al Codice della Strada.
Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221, gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Ing. Antonello Attanasio, costantemente supportato dalVice Comandante Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con la fattiva cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale della costante professionalità degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D'Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità, Motorizzata, Annonaria e Tributaria, in attuazione agli indirizzi politici di volta in volta emanati dell'Assessore Prof. Vincenzo Passa, ha elevato sequestro (fermo amministrativo) del ciclomotore per un mese, 78 violazioni al Codice della Strada, di cui: 2 per l'uso del telefonico durante la guida e 2 per l'omesso uso del casco, che ha comportato anche la decurtazione di punti dalla patente di guida ed il sequestro (fermo amministrativo) del motomezzo; le restanti 74si riferiscono alla sosta selvaggia in via Canale e via Schreiber (ubicate nei pressi del Santuario di San Francesco e Sant'Antonio, le cui attenzione, lo ribadiamo, garantisce serenità e legalità ai residente di quella vasta area) altre sono state rilevate nei confronti di quanti sostano l'autovettura sulle strisce pedonali, agli incroci, negli stalli riservati ai 30 o 60 minuti di sosta, come in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse limitrofe. I Caschi Bianchi della medesima Sezione hanno anche eseguito 2 posti di controllo monitorando la regolare circolazione di22 veicoli. La medesima Sezione ha eseguito 20 attività d'inizio, cessazione, trasferimenti di attività, attestati di mestiere, controlli ai criteri di sorvegliabilità, possesso requisiti igienico-sanitari ed occupazione di suolo pubblico. Continuano i controlli per reprimere la questua molesta su piazzale Europa, Cimitero, Ospedale e chiese della Madonna dell'Olmo e San Francesco e Sant'Antonio. >Sezione U. O. C. - Nucleo Degrado Urbano/Ambiente, del Tenente dr. Enzo Della Rocca, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P. O. ha eseguito 8 appostamenti per scongiurare l'abbandono di rifiuti; le località monitorate sono state: Sant'Anna, via Giuseppe Abbro, via Alfonso D'Amico a Santa Lucia e via San Giovanni Bosco a San Pietro. I Caschi Bianchi della medesima sezione hanno, fra l'altro, elevato 3 verbali per un ammontare di €. 613,00 per sversamento di rifiuti in giorno non consentito, affissione selvaggia e omessa pulizia di fondi di proprietà private ed emissione di fumi molesti per accensione fuoco in fondo privato.
Il Nucleo Comunale di Protezione Civile, diretto dal Ten. Col. Giuseppe Ferrara e coordinato dall'Assistente Capo Matteo Senatore, ha eseguito attività di prevenzione incendi in località: Castello di Sant'Adjutore, San Felice, Corpo di Cava ed Alessia.
Sebbene richieste e sollecitate, alcuna notizia operativa ci è giunta dalla Tenenza dell'Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Tenente Vincenzo Tatarella, dalla Sezione U.O.C. - Servizio Polizia Edilizia e Giudiziaria, del Tenente dr.ssa Annamaria Adinolfi, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P.O. e dalla Sezione U. O. C. - Servizio Contenzioso, Contravvenzioni e Controllo della Zona a Traffico Limitato del Tenente dr. Claudio Zito.
Ecco i reparti previsti per il futuro dell'ospedale cavese
[12 08 2014 ]

Video de La TV di Cava
Al MARTE, l'ironia graffiante di Amleto de Silva
[08 08 2014 ]
Al MARTE, l'ironia graffiante di Amleto de Silva L'autore del romanzo cult "Statti attento da me" incontra il pubblico
Sabato 9 agosto ore 20.00
MARTE Mediateca, Arte, Eventi | C.so Umberto I, 137 - Cava de'Tirreni

Sabato 9 agosto ore 20, al MARTE Mediateca Arte Eventi di Cava de'Tirreni, l'incontro dello scrittore Amleto de Silva con il suo pubblico.
L'evento si inserisce nel nuovo format della mediateca, Aperitivo con l'autore, che prevede l'incontro tra i protagonisti della narrativa italiana e il pubblico.
L'autore, Amleto de Silva, racconterà ai lettori il suo percorso artistico. Si proverà a tracciare il profilo di uno dei più importanti scrittori della narrativa e dell'editoria indipendente.
Ironico, il suo stile è inconfondibile, graffianti le sue storie. Autore di Statti attento a me e La nobile arte di misurarsi la palla. È vignettista, tra l'altro, per CUORE, MUSICA! di "Repubblica" e "Il Diavolo"; da quindici anni per Smemoranda. Nel 2000 ha vinto il premio satira a Forte dei Marmi. Autore teatrale per Enrico Montesano. Blogger. Il suo sito è www.amlo.it
Cavese, accordi economici, rosa in ritiro a Fabriano
Nominato lo staff tecnico e il massofisioterapista
[08 08 2014 ]
L'USD Cavese 1919 ha comunicato di aver raggiunto l'accordo economico con i seguenti calciatori: Alessandro Varchetta ex Terracina, Andrea Napoli ex Grosseto, Antonello Giordano ex Gelbison, Valentino Ostieri esterno sinistro ex Terracina, Mattia Statella centrocampista ex Brescia, Giuseppe Ausiello centrocampista ex Arzanese, Matteo Sorrentino difensore ex Lanciano, Giovanni Della Corte centrocampista ex Mariano Keller, Flavio Marzullo attaccante ex Terracina e l'attaccante Antonio D'Avanzo ex Agropoli che si aggreghera' domani al gruppo nel ritiro di Fabriano (AN).
Riconfermati il capitano Claudio De Rosa, l'attaccante Luigi Palumbo, il centrocampista Luigi Rinaldi e l'esterno d'attacco Giuseppe Petti. Di ritorno dal prestito il centrocampista Marco Avagliano (US Scafatese). In prova anche altri Under.
Ecco lo Staff Tecnico per la Stagione 2014/2015: Massimo Agovino (Allenatore), Vittorio Belotti (Direttore Tecnico), Vincenzo Russo (Primo Collaboratore Tecnico), Prof. Andrea Ferullo (Preparatore Atletico), Gennaro Della Corte (Preparatore dei Portieri).
Il ruolo di Massofisioterapista sarà ricoperto da Michele Caso (Mago).
Portieri: Napoli '94, El Bacir '95 (Terracina);
Difensori: Antonello Giordano, Varchetta, Ostieri '94, Sorrentino '95, Picascia '94 (Taranto) ; Montuori '97 (Juniores Cavese);
Centrocampisti: Avagliano '96, Rinaldi, Ausiello, Della Corte '95, Statella '95;
Attaccanti: De Rosa, Luigi Palumbo, Diego Giordano '96 (Juniores Cavese), Marzullo, Pisani '95 (Cavese), Petti '96, D'Avanzo
E' scomparso il professore Tonino Santonastaso
[08 08 2014 ]
Livio Trapanese
Quando nel firmamento osserviamo una stella brillare più delle altre, ma che non occupa la posizione della stella polare e che non avevamo mai osservato prima, dobbiamo chiederci: chi sarà? La risposta la troviamo in un nefasto messaggio, pervenutoci dalla voce di Rino Di Mauro: "la sera di giovedì 31 luglio scorso, al San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, l'anima dell'eccellentissimo e magnificissimo professore Antonio (Tonino) Santonastaso, molto prematuramente, è ritornata alla Casa del Padre Celeste".
Dedito alla famiglia ed agli studi della secolare Abbazia Benedettina della Santissima Trinità di Cava de' Tirreni, ove dal 1953 al 1958 frequentò il ginnasio prima ed il liceo classico poi, per proseguire in modo eccellente il percorso universitario presso l'Università Orientale di Napoli, specializzandosi, col massimo dei voti, in lingua francese, Tonino è stato colto da una ferale complicanza patologica; strappandolo a questa vita, da lui spesa sempre al servizio dell'emisfero scolastico e degli altri, dedicandosi "anima e corpo", in modo a dir poco morboso, alla grande famiglia della gloriosa Guardia di Finanza, tanto che i vertici capitolini lo insignirono del titolo di "Finanziere Onorario". Il più che fraterno amico Rag. Michele Di Lorenzo, Ufficiale d'Anagrafe metelliano in quiescenza, lo indicava come "un Finanziere in servizio permanente, seppur in congedo assoluto". Figlio primogenito di Iolanda Picariello e del mirabile Maresciallo Maggiore Aiutante della Regia Guardia di Finanza, Giuseppe Cav. Santonastaso (entrambi originari di Casagiove - CE), per più lustri eminente Comandante dell'allora Tenenza del Corpo delle Fiamme Gialle di via Francesco Alfieri di Cava de' Tirreni, Tonino venne al mondo all'alba del 5 novembre 1940, nel pieno del secondo conflitto mondiale, nell'abitazione paterna di via Giovanni Bassi de' Pianesi, seguito poi dalla sorella Maria e dal fratello Franco. Noi che lo abbiamo conosciuto, stimato e pianto, testimoniamo, senza tema di smentita, che Tonino Santonastaso era di memoria ipereccezionale, affabilità smisurata, espressività impeccabile, oratoria affascinante, sensibilità avvincente ed umanità infinita. Quanti l'hanno conosciuto l'hanno apprezzato ed oggi lo rimpiangono smisuratamente! Dicevamo del legame verso le Fiamme Gialle: ebbene Tonino Santonastaso è stato, da sempre, il puntuale, scrupoloso e riservato Segretario della Sezione dell'Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia "Gen. Ferdinando De Filippis (1883-1960)" di Salerno.
Il professore Tonino Santonastaso ha indottrinato il suo imparagonabile sapere a tantissimi giovani studenti del Liceo Scientifico di Buccino e per oltre 6 lustri gli alunni dell'Istituto Tecnico Commerciale "Raffaele Pucci" di Nocera Inferiore. Trasferitosi a Salerno nel 1977, stabilì la residenza di famiglia in via Botteghelle, 14. Ciao Tonino, grazie per l'affetto e la fraterna amicizia che si hai donato, non ti dimenticheremo mai. Ci mancherà il tuo: "chi va là", la tua risposta alle nostre telefonate!
Report settimanale delle Forze dell'Ordine
[08 08 2014 ]
Livio Trapanese
Arresti per ordine dell’A.G. per esecuzione pena, denunce, a piede libero, per diffamazione, ricettazione, violazione di sigilli, abusi edilizi, ricettazione, detenzione abusiva di arma, violazioni ambientali per omessa pulizia dei fondi, affissione selvaggia, abusivo conferimento di rifiuti, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari e ad altre misure disposte dall’A.G., evasione fiscale, posti di controllo, considerevole rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 28 luglio al 4 agosto 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, a piede libero, 1 persona per furto, ma hanno anche seguito 28 posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de’ Tirreni, hanno verificato il regolare transito di 96 automotomezzi, con a bordo 155 persone, di cui 23 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 31, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti, sopralluoghi per patiti furti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 24,00 alle 7,30 del giorno seguente) sono stati ben 22. Il numero delle sanzioni amministrative per mancanza temporanea dei documenti di circolazione, uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza, sono state 3. I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la “divina costiera”, fino a Positano) sono stati 29, mentre 15 sono stati i porto d’armi rilasciati per uso caccia e sportivo; di quest’ultimi, buona parte, sono destinati ai pistonieri cavesi.
I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Tenente Vincenzo Tatarella, hanno tratto in arresto 2 persone per ordine dell’A.G., per espiazione pena e denunciate 7 persone all’A.G. nocerina per ricettazione, violazione di sigilli, abusivismo edilizio ed abusiva detenzione di arma, ma hanno anche eseguito 21 posti di controllo eseguiti lungo le strade che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono alla “Città dei portici”, hanno potuto acclarare la legale circolazione di 45 automezzi, con a bordo 86 persone, di cui 35 risultate pregiudicate. I controlli agli soggetti agli arresti domiciliari ed altre misure cautelari disposte dall’A.G. sono stati 67, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato e familiari, danneggiamenti e rilevamento incidenti stradali (dalle 24 alle 7,30) sono stati 18. L’Arma cavese ha, inoltre, riscontrato 6 violazioni al codice della strada, di cui 2 per omesso allaccio delle cinture di sicurezza, sequestrando anche 1 motomezzo perché condotto da un centauro con casco non omologato.
La Tenenza della Guardia di Finanza, elevata al rango di Compagnia con decorrenza 1° agosto 2014, - aliquota Nucleo Mobile- (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, aglo ordini del neo-Comandante: Tenente Tolmino Florio, ha elevato 13 verbali di constatazione per omesso rilascio delle ricevute/scontrini fiscali e omesso allaccio delle cinture di sicurezza.
Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221, gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Ing. Antonello Attanasio, costantemente supportato dal Vice Comandante Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con la fattiva cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale della costante professionalità degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D’Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità, Motorizzata, Annonaria e Tributaria, in attuazione agli indirizzi politici di volta in volta emanati dell’Assessore Prof. Vincenzo Passa, ha elevato sequestro (fermo amministrativo) del ciclomotore per un mese, 149 violazioni al Codice della Strada, di cui: 3 per l’uso del telefonico durante la guida e 4 per l’omesso uso del casco, che ha comportato per i centauri anche la decurtazione dei punti dalla patente di guida ed il sequestro (fermo amministrativo) del motomezzo; le restanti 142 si riferiscono alla sosta selvaggia in via Canale e via Schreiber (ubicate nei pressi del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, le cui attenzione, lo ribadiamo, garantisce serenità e legalità ai residente di quella vasta area) altre sono state rilevate nei confronti di quanti sostano l’autovettura sulle strisce pedonali, agli incroci, negli stalli riservati ai 30 o 60 minuti di sosta, come in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse limitrofe. I Caschi Bianchi della medesima Sezione hanno anche eseguito 8 posti di controllo monitorando la regolare circolazione di 70 autoveicoli e 44 ciclo-moto. La medesima Sezione ha eseguito 49 attività d’inizio, cessazione, trasferimenti di attività, attestati di mestiere, controlli ai criteri di sorvegliabilità, possesso requisiti igienico-sanitari
Sezione U. O. C. – Nucleo Degrado Urbano/Ambiente, del Tenente dr. Enzo Della Rocca, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P. O. ha eseguito 15 appostamenti per scongiurare l’abbandono di rifiuti; le località monitorate sono state: via Bagnara a Sant’Anna, via Giuseppe Abbro, via Alfonso D’Amico a Santa Lucia e via San Giovanni Bosco a San Pietro. I Caschi Bianchi della medesima sezione hanno, fra l’altro, elevato 4 verbali per un ammontare di €. 713,00 per sversamento di rifiuti in giorno non consentito, affissione selvaggia e omessa pulizia di fondi di proprietà private ed emissione di fumi molesti per accensione fuoco in fondo privato.
Il Nucleo Comunale di Protezione Civile, diretto dal Ten. Col. Giuseppe Ferrara e coordinato dall’Assistente Capo Matteo Senatore, ha eseguito attività di prevenzione incendi in località: Castello di Sant’Adjutore, San Felice, Corpo di Cava ed Alessia.
Alcuna notizia operativa ci è giunta dalla Sezione U.O.C. - Servizio Polizia Edilizia e Giudiziaria, del Tenente dr.ssa Annamaria Adinolfi, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P.O. e dalla Sezione U. O. C. - Servizio Contenzioso, Contravvenzioni e Controllo della Zona a Traffico Limitato del Tenente dr. Claudio Zito.
No ai rimborsi Tarsu 2007/2012,
così si è espressa la Commissione tributaria provinciale
[06 08 2014 ]
Comunicato comunale
La Commissione tributaria provinciale di Salerno dà ragione al Servizio Federalismo Fiscale del Comune di Cava de' Tirreni.

La Commissione tributaria provinciale di Salerno ha rigettato, con la sentenza n° 3403/02/14, il ricorso presentato da uno dei circa 6000 contribuenti cavesi che avevano ricevuto il provvedimento di diniego alla loro richiesta di rimborso TARSU anni 2007/2012 a seguito delle attività di accertamento espletate dalla Soget.
Tutto era iniziato con le richieste di rimborso TARSU di circa 6000 cittadini cavesi pervenute al Comune metelliano e che avevano a lungo costretto quasi alla paralisi il protocollo comunale, preso d'assalto da cittadini illusi dal miraggio di un possibile rimborso.
Il funzionario responsabile del Servizio Federalismo fiscale comunale, avv. Angelo Trapanese, formalizzò, supportato anche dal parere dell'Avvocatura comunale, il diniego che è stato oggetto del ricorso ora vinto. Quel diniego fu inviato, con raccomanda A/R, a casa dei circa 6000 destinatari con un costo per le casse comunali, pur ridotto grazie all'affidamento a un operatore postale privato, di poco meno di 19 mila euro.
Parte dei contribuenti ha inteso continuare la sua battaglia e ha presentato ricorso dinnanzi alla competente CTP-Salerno.
Ma anche in questa circostanza si sono rivelate attente, esaustive e vincenti le controdeduzioni presentate dal costituito in giudizio funzionario avv. Angelo Trapanese.
Abusi edilizi, Del Vecchio smorza gli entusiasmi:
"Non c'è nessun nuovo condono"
[06 08 2014 ]
Comunicato dell'Avv. Giovanni Del Vecchio
Desta meraviglia e nello stesso tempo grande sconcerto i toni entusiastici di alcuni politici locali o pseudo tali che hanno accolto la modifica della legge regionale del 18 novembre 2004.
La situazione purtroppo non è assolutamente cambiata, l'emergenza abitativa in campania e in particolare nella nostra città continua ad essere grave, per cui è inopportuno su tale tematica fare demagogia elettorale.
Non si tratta di un nuovo condono, perché i condoni sono prerogativa dello Stato, ma è stata solo data la possibilità di una proroga del termine al 31 dicembre 2015 per coloro che hanno presentato il condono ai sensi della legge 1985 e 1994. È evidente che per tutti gli immobili ultimati dopo tale data non è assolutamente applicabile alcun condono. Mi dispiace per le tante famiglie che avevano colto con entusiasmo tale provvedimento per cui vanno trovate soluzioni diverse che non possono prescindere da intervento del governo sulla materia edilizia che è di sua competenza esclusiva.
Ex vicesindaco Avv. Giovanni Del Vecchio
Il Tenente Tolmino Florio è il nuovo comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Cava de' Tirreni
[06 08 2014 ]


Il Sindaco Marco Galdi ha ricevuto nel Palazzo di Città, per una visita di cortesia, il nuovo Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Cava de' Tirreni, Ten. Tolmino Florio, accompagnato dal Lgt. Donato Affinito.
Nell'incontro dai toni molto cordiali il Primo Cittadino metelliano ha avuto l'occasione per salutare il neo Comandante e augurare una proficua, reciproca, collaborazione, e per ringraziare per l'impegno profuso nei lunghi anni di permanenza a Cava, al servizio della comunità e in difesa della legalità, l'ex Comandante Affinito.
Insieme al Sindaco Galdi il segretario generale del Comune Vincenzo Maiorino e i Dirigenti Francesco Sorrentino e Antonino Attanasio.
Venerdì scorso il Sindaco aveva ricevuto il saluto di commiato del Comandante della Compagnia Carabinieri di Nocera Inferiore, Maggiore Matteo Gabelloni, in quella occasione accompagnato dal Ten. Tatarella, Comandante della Tenenza metelliana, che lascia Nocera Inf. per una più prestigiosa destinazione: la Scuola Ufficiali Carabinieri a Roma. Anche al maggiore Gabelloni, uomo di grande sensibilità e militare dall'alto senso del dovere, il Sindaco Galdi ha esternato la sentita gratitudine sua e dell'intera città per il lavoro quotidianamente svolto in difesa della collettività da parte dei rappresentanti dell'Arma.
Al MARTE, il concerto del rapper Lucariello
[06 08 2014 ]


L’ultimo lavoro realizzato con Caparezza: #forecacapa
Al MARTE, il concerto del rapper Lucariello

Da Scampia a Roberto Saviano, dagli Almamegretta a Caparezza, fino alla serie tv Gomorra: il cammino artistico di un rapper che canta l’ipocrisia dei tempi moderni

Venerdì 8 agosto 2014 ore 21.30
MARTE Mediateca, Arte, Eventi
C.so Umberto I, 137 - Cava de’Tirreni (Sa
)

Il Marte Mediateca di Cava de’Tirreni venerdì 8 agosto 2014 ore 21.30 presenta il concerto del rapper e cantante Lucariello.

Reduce dal successo di “Nuje vulimme na speranza”, sigla finale della fiction cult “Gomorra La Serie” in onda su Sky, insieme al rapper Ntò, Lucariello firma un’altra grande collaborazione e torna con “Fore c’a capa” con il featuring di Caparezza (etichetta Vezuvio Records), il nuovo singolo in questi giorni in radio e in digital download sulle principali piattaforme digitali, che l’artista presenterà al MARTE Mediateca. Il videoclip ufficiale di “Fore c’a capa”, realizzato in stop motion da Sfiammaproduction, vede duettare Lucariello e Caparezza, trasformati per l’occasione in pupazzi di plastilina. Legati da una reciproca stima professionale e umana, Lucariello e Caparezza intrecciano le loro rime, in un mix serrato e pungente.
“La durezza e la crudezza del linguaggio rap smascherano ed esorcizzano le verità più dure da ascoltare”, spiega Lucariello, oggi tra i rapper più attivi sulla scena del rap partenopeo, che si è imposto al grande pubblico grazie alla sua capacità di raccontare il disagio crescente nella società odierna.
Cresciuto tra le piazze di spaccio e le discariche abusive nella periferia a Nord di Napoli, Luca Caiazzo, in arte Lucariello, è un rapper e beat maker. Muove i primi passi nel 1994, anno in cui conduce un programma dedicato alla musica rap in un’emittente locale napoletana, “Radio Panoramica”. Contemporaneamente realizza con la sua prima band, i “Ventodivino”, una demo dedicata al quartiere Scampia: 167. Lucariello inizia così a frequentare la scena hip hop nazionale, esibendosi in numerose jam session e, nel 1997, fonda la crew “Clan Vesuvio” con cui pubblica nello stesso anno il cd “Spaccanapoli”. Dal 2003 al 2008 collabora con il collettivo Almamegretta, con il quale condivide 4 album e oltre 200 concerti in Italia e in Europa. Nel 2008 scrive “Cappotto di legno”: il brano, ispirato alle vicende di “Gomorra”, nasce dalla lunga corrispondenza tra il rapper e Roberto Saviano, e racconta il progetto della camorra di uccidere lo stesso giornalista. “Cappotto di legno” diviene subito un manifesto di denuncia. Musicato da Lucariello insieme al compositore classico Ezio, diventa un videoclip prodotto da MTV per la campagna “No mafie”, diretto dal regista premio Oscar Gabriele Salvatores. Nel 2010 Lucariello pubblica con l’etichetta Sugar di Caterina Caselli l’album “I Nuovi Mille” la cui title track, scritta con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, diventa la sigla dell’omonimo programma su RaiTre. I proventi dell’album vengono devoluti alla Fondazione POLI.I.S. per la lotta alla criminalità e la nascita di una radio libera. Nel 2012 pubblica l’album “CMNF8 (Che Me Ne Fotto)” con la sua etichetta indipendente Vezuvio Records. Nel 2014 Lucariello firma con il rapper Ntò “Nuje Vulimme Na Speranza”, sigla finale della fiction “Gomorra La Serie”, serie di culto in onda su Sky.
A fine giugno esce il Singolo “Fore c’a capa” con il featuring del rapper Caparezza.
Primarie PD 2014, scende in campo Raffaele Fiorillo
[06 08 2014 ]
Comunicato ufficio stampa Raffaele Fiorillo

Primarie PD 2014, scende in campo Raffaele Fiorillo con l'orgoglio e l'esperienza di chi "Per Cava de' Tirreni il Sindaco lo sa fare".
"Esperienza, partecipazione, innovazione, unite alla capacità di "fare sistema", sono i punti saldi da cui voglio partire per superare la situazione di stallo che stiamo vivendo, per rilanciare Cava de' Tirreni, città dalle molteplici opportunità, sia per i giovani del territorio, creando l'humus giusto che non li faccia andare via ma li sappia guidare e sostenere nella crescita personale e professionale, sia per gli anziani, le persone con disabilità, le famiglie ed i bambini, perché si crei una città inclusiva, a dimensione d'uomo." Con occhi brillanti di passione queste le prime parole di Raffaele Fiorillo nel presentare la sua candidatura ed i punti principali di un programma che scalpita per realizzare; obiettivi di breve termine da realizzare nei primi 100 giorni e una programmazione di medio lungo termine da realizzare nei 5 anni di amministrazione. Concretezza, operatività e partecipazione, che si concretizzano in azioni sostenibili, in ottimizzazione delle risorse già esistenti e non in promesse elettorali, magari accattivanti ma che rimarranno tali e fatte solo per un accaparrarsi clientelare di voti.
"Nella mia giunta dovranno esserci volti nuovi -dichiara con fermezza Fiorillo- donne, giovani, professionisti devono sentirsi partecipi ed importanti nella gestione della res pubblica comunale. La mia mission sarà quella di contribuire a formare nuovi amministratori, i sindaci del futuro che sappiano gestire senza improvvisare, ma programmando, partendo dalla conoscenza del territorio dei suoi bisogni reali, comunitari, dalla forza rappresentata dal "far rete" tra cittadini solidali che amano la propria città e tengono al suo futuro".
Un impeto di freschezza, con la forte caratterizzazione di esperienza e innovazione, e l'attivazione, anche tramite i social network, dei punti di ascolto, grazie agli hashtag #FiorilloperCava che caratterizzano i vari punti programmatici, su cui si vuole e si aspettano contributi ed opinioni dei cavesi, da chi ogni giorno vive nella e per la città metelliana.
"Diamo un senso a questa storia, anche se questa città oggi un senso non ce l'ha" - Si legge nella sua presentazione, e Fiorillo vuole amministrare insieme ai cavesi per dare nuovo impulso alla realtà cavese che si è sempre distinta per la sua economia, per la vivibilità e per la sua qualità della vita.
Ad Avellino mostra sulla regista cavese Elvira Notari
[06 08 2014 ]
Si è tenuta il 31 luglio scorso nella sala Giunta della Regione Campania, presieduta dall'Assessore regionale al turismo Pasquale Sommese, la presentazione della rassegna cinematografica "Laceno d'oro" che si terrà nella provincia di Avellino dal 18 agosto al 5 settembre prossimo.
In tale ambito è previsto uno speciale con una mostra- rassegna dell' artista cavese Elvira Notari. "Elvira Notari (nata Maria Elvira Giuseppa Coda; Salerno, 10 febbraio 1875 - Cava de' Tirreni, 17 dicembre 1946) è stata la prima donna regista italiana e una delle prime della storia del cinema mondiale, il cui rilievo storico è accostabile, per importanza, a quello di Alice Guy-Blaché.
Fu la prima autrice cinematografica italiana oltre che la più prolifica, con una produzione, tra il 1906 e il 1929, di oltre 60 lungometraggi e centinaia tra cortometraggi e documentari, tutti usciti dalla sua casa di produzione. La sua opera è considerata precorritrice del Neorealismo".
"Si ci augura una riedizione di tale evento nella sua terra di origine per il quale si sta già lavorando" ha dichiarato l'assessore al turismo di Cava de' Tirreni Carmine Salsano.
Banchetto Nuziale di Florinella 8-9-10 agosto
[06 08 2014 ]


Da venerdì 8 a domenica 10 agosto Florinella invita tutti al Convento di San Francesco e Sant'Antonio di Cava de' Tirreni per festeggiare il suo Banchetto Nuziale.
L'evento è organizzato dall'Associazione Borgo Scacciaventi-Croce, con la collaborazione per quanto riguarda il percorso enogastronomico del Convento, che ospiterà la tre giorni rinascimentale.
"Quest'anno abbiamo separato i due riti delle nozze di Florinella, per fare una prima edizione del solo Banchetto nuziale e descrivere al pubblico e far rivivere le emozioni del nostro rinascimento cavese.
Chi verrà al Santuario sarà catapultato nel 1423 sia per le scene di vita sia per gli odori ed i gusti del tempo" ha chiosato il vice presidente dell'Associazione Borgo Scacciaventi Croce, Alessandro Falcone.
Il Banchetto Nuziale di Florinella è la rievocazione del rito civile della giovane sposa in presenza del Giudice e del Notaio e verrà calato in una serie di momenti per cui il visitatore potrà guardare Giochi con i trampoli, Equilibrismi, Fachirismi, Fuochi ed altre magie a cura della Compagnia "I Giullari di Davide Rossi", assistere ai balli rinascimentali del gruppo "Ensamble Borgo antico" ed alle scene di vita quotidiana recitate dai "Cantori del Borgo Scacciaventi". Durante l'evento Intagliatori del legno, I fratelli Quattro Ciocchi, il Pellettiere, Alberto Visani, il Fabbro, L.C. ed il metallo maledetto, il Venditore di Spezie, il Brigante, ed il caricaturista, Andrea Tabacco, descriveranno gli antichi mestieri ai visitatori, che potranno osservare e fare prodotti guidati dalle mani dei maestri artigiani.
Per conoscere meglio il Rinascimento e le scene dell'epoca sarà allestito anche un Antico accampamento militare con dimostrazione di duelli a cura de "I Cavalieri del Giglio".
Il menù che sarà proposto ai visitatori sarà tipicamente rinascimentale con la preparazione di ricette dell'epoca, dalle zuppe alle carni, fino alla delizia del dolce, il tutto annaffiato con birra artigianale. Appuntamento, dunque, al Santuario per festeggiare con Florinella e Risoctulo e comprendere una parte della storia antica della nostra cittadina, in linea con lo scopo dell'associazione, per cui la storia è cultura.
Report settimanale delle Forze dell'Ordine
[01 08 2014 ]
Livio Trapanese
Arresto per spaccio di sostanze stupefacenti (cocaina), denunce, a piede libero, per ricettazione, lesioni e minacce, danneggiamenti, violazioni ambientali per omessa pulizia dei fondi, controllo ai soggetti agli arresti domiciliari e ad altre misure disposte dall’A.G., evasione fiscale, posti di controllo, considerevole rilascio di passaporti e porto d’armi: questo ed altro ancora reso a favore della comunità cavese e della costa d’Amalfi e non solo, dalle quattro Forze di Polizia cavesi dal 22 al 28 luglio 2014.
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di corso Giovanni Palatucci, 4 (089.340511), diretti dal Vice Questore Aggiunto dr.ssa Marzia Morricone, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, a piede libero, 1 persona per furto, ma hanno anche seguito 32 posti di controllo, eseguiti sulle arterie che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono a Cava de’ Tirreni, hanno verificato il regolare transito di 128 automotomezzi, con a bordo 230 persone, di cui 56 risultate avere precedenti penali. I diuturni controlli ai soggetti agli arresti domiciliari sono stati 39, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti familiari e di vicinato, danneggiamenti, sopralluoghi per patiti furti e rilevazione di incidenti stradali (dalle 24,00 alle 7,30 del giorno seguente) sono stati ben 35. Il numero delle sanzioni amministrative per mancanza temporanea dei documenti di circolazione, uso del telefonino durante la guida e mancato allaccio delle cinture di sicurezza, sono state 6., col sequestro di un veicolo I passaporti rilasciati (anche per le comunità residenti lungo la “divina costiera”, fino a Positano) sono stati 21, mentre 15 sono stati i porto d’armi rilasciati per uso caccia e sportivo; di quest’ultimi, buona parte, sono destinati ai pistonieri cavesi.
I militari della Tenenza dell’Arma dei Carabinieri di via Pasquale Atenolfi, 72 (089.441010), agli ordini del Tenente Vincenzo Tatarella, hanno tratto in arresto 1 persona di Torre Annunziata, per spaccio di sostanze stupefacenti (cocaina) e denunciate 12 persone all’A.G. nocerina per ricettazione, lesioni e minacce, ma hanno anche eseguito 50 posti di controllo eseguiti lungo le strade che dall’agro nocerino sarnese e dal salernitano conducono alla “Città dei portici”, hanno potuto acclarare la legale circolazione di 89 automezzi, con a bordo 125 persone, di cui 38 risultate pregiudicate. I controlli agli soggetti agli arresti domiciliari ed altre misure cautelari disposte dall’A.G. sono stati 55, mentre gli interventi a richiesta della collettività per patiti furti, liti di vicinato e familiari, danneggiamenti e rilevamento incidenti stradali (dalle 24 alle 7,30) sono stati 22. L’Arma cavese ha, inoltre, riscontrato 8 violazioni al codice della strada, sequestrando anche 1 motomezzi perché condotto da un centauro con casco non omologato.
La Tenenza della Guardia di Finanza -aliquota Nucleo Mobile- (089.463797) di via Generale Luigi Parisi, 104/a, del Luogotenente Donato Affinito, ha elevato 7 verbali di constatazione per omesso rilascio delle ricevute/scontrini fiscali e omesso allaccio delle cinture di sicurezza.
Il Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo (800.279.221, gratis da cellulare e da telefono fisso e 089.341692), agli ordini del Dirigente-Comandante Ing. Antonello Attanasio, costantemente supportato dal Vice Comandante Ten. Col. Dr. Giuseppe Ferrara, con la fattiva cooperazione del Tenente Michele Lamberti, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in Posizione Organizzativa, che si avvale della costante professionalità degli Istruttori di Vigilanza, i: Tenenti Gerardo Avagliano, Giuseppe Senatore, Angelo D’Acunto e Francesco Ferrara della Sezione Viabilità, Motorizzata, Annonaria e Tributaria, in attuazione agli indirizzi politici di volta in volta emanati dell’Assessore Prof. Vincenzo Passa, ha elevato 103 violazioni al Codice della Strada, di cui: 3 per l’uso del telefonico durante la guida e 1 per l’attraversamento della carreggiata da parte di pedone; le restanti 99 si riferiscono alla sosta selvaggia in via Canale e via Schreiber (ubicate nei pressi del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, le cui attenzione, lo ribadiamo, garantisce serenità e legalità ai residente di quella vasta area) altre sono state rilevate nei confronti di quanti sostano l’autovettura sulle strisce pedonali, agli incroci, negli stalli riservati ai 30 o 60 minuti di sosta, come in via Vittorio Veneto, viale Degli Aceri, viale Guglielmo Marconi, corso Giuseppe Mazzini, via Pietro De Ciccio, via Clemente Tafuri e traverse limitrofe. I Caschi Bianchi della medesima Sezione hanno anche eseguito 1 posto di controllo monitorando la regolare circolazione di autoveicoli e ciclo-moto e rimuovendo 2 autovetture per intralcio alla circolazione stradale in via Sala e piazza San Francesco e ritirata 1 patente di guida ad un cittadino di Nocera Superiore, perché scaduta di validità, sanzionandolo con 108,50 euro. Ad un cittadino cavese è stato notificato un provvedimento di sospensione della patente di guida per inosservanza alle norme sul sorpasso e la sanzione di €. 150,00. La medesima Sezione ha eseguito 23 attività d’inizio, cessazione, trasferimenti di attività, attestati di mestiere, controlli ai criteri di sorvegliabilità, possesso requisiti igienico-sanitari e, nel contempo, ha elevato nei confronti di 2 cittadini cavesi altrettanti verbali, da €. 50,00 cadauno, per omessa pulizia dei propri fondi in via Alberto Trosi e via Giovanni Carleo (Rotolo).
Sezione U. O. C. – Nucleo Degrado Urbano/Ambiente, del Tenente dr. Enzo Della Rocca, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P. O. ha eseguito 10 sopralluoghi per segnalazione in materia ambientale presso altrettante ditte.
Nel parcheggio della località Tolomei, i Caschi Bianchi hanno rinvenuto un borsello di colore nero contenente una carta d’identità e di circolazione di un’autovettura, tessera sanitaria e bancomat, un telecomando per auto ed unna serie di chiavo.
Il Nucleo Comunale di Protezione Civile, diretto dal Ten. Col. Giuseppe Ferrara e coordinato dall’Assistente Capo Matteo Senatore, ha eseguito interventi in località San Giuseppe al Pennino per allagamento, Petrellosa e Croce per caduta alberi.
Alcuna notizia operativa ci è giunta dalla Sezione U.O.C. - Servizio Polizia Edilizia e Giudiziaria, del Tenente dr.ssa Annamaria Adinolfi, Istruttore di Vigilanza - Funzionario Responsabile Incaricato in P.O. e dalla Sezione U. O. C. - Servizio Contenzioso, Contravvenzioni e Controllo della Zona a Traffico Limitato del Tenente dr. Claudio Zito.
Cronaca luglio 2014
Cava [archivio]


Vai alla cronaca luglio 2014
     
  Contattaci  
 

 
Contattaci
Chi siamo
 
  Commerciali  
 
Industrie
Artigiani
Ristorazione
Alberghi
Shopping
Salute
Arredamenti
Servizi
Immobili
Commercio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima