Informazione  
 
Il numero in edicola
Archivio cartaceo
Editoriali
 
 
Archivio cronaca
Comunicati comunali
Il sindaco risponde
Lettere al giornale
 
  Sport  
 
Cavese Calcio
Arti marziali
Atletica e C.S.I
Altri sport
 
  Ritratti  
 
La Giunta Comunale
I Consiglieri comunali
Personaggi cavesi
Foto di Cava
Scorci metelliani
 
  Consulenti  
 
Avvocato
Commercialista
Immobiliare
Lavoro
Dentista
Nutrizionista
Sessuologo
 
  Medicina  
 
Distretto sanitario SA1
Articoli
Centro di salute mentale
Consultorio
Sert
Diabetologia
Il medico risponde
 
  Istituzioni  
 
Palazzo di Citta'
Comunicati comunali
Associazioni
Consorzio di Bacino SA1
Intermedia
Scuola
 
  Servizi  
 
Farmacie
Numeri utili
Orari autobus
Orario treni
Siti istituzionali
 
  Annunci  
 
Compro e vendo
Immobiliari
Cerco e offro lavoro
 
  Rubriche  
 
Lettere
Cultura
Speciali
Mondo Giovani
Cavesi nel mondo
Immigrazione
Mostra fotografica
Scadenze fiscali
Umorismo e satira
Chi siamo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima

CampaniaMeteo.it
Adotta anche tu un cane al canile di Cava de' Tirreni. Clicca qui

Il prof.Avv. Armando Lamberti e Gerardo Ardito.


Pubblicità elettorale a pagamento. Mandatario Vittorio De Rosa.

Uno scherzo al professor Lamberti ad opera di studenti universitari.
V edizione del concorso di
Poesia e Prosa Religiosa
[22 05 2015 ]
Livio Trapanese
Sabato 23 maggio 2015, alle ore 17,00, nell'Auditorium annesso alla Chiesa Parrocchiale di Sant’Alfonso Maria de’ Liquori, sito in via Gaetano Filangieri di Cava de' Tirreni, del Parroco Don Gioacchino Lanzillo, si terrà la premiazione del “V Concorso di Poesia e Prosa Religiosa”.
Tale concorso, in collaborazione con l'Ufficio Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni e l'Associazione VersoCava, è giunto alla sua quinta edizione e sarà celebrato con la pubblicazione delle poesie in un volume dal titolo: "Concorso Sant'Alfonso di poesia e prosa religiosa - Cava de' Tirreni 2011 - 2015".
Il verbale stilato dalla giuria, presieduta dal Prof. Franco Bruno Vitolo, è consultabile on line, sul sito www.chiesadisantalfonso.it
Un appuntamento al quale non si può e/o non si deve mancare!

Castello di Sant’Adjutore:
raggiunto un primo importante risultato conservativo
[22 05 2015 ]
Livio Trapanese
Meglio tardi,che mai, ci ricorda un vecchissimo adagio.
I lavori di restauro conservativo e di consolidamento strutturale della “torre nord” e del “bastione est” del Castello di Sant’Adjutore, conclusi lo scorso mese di novembre 2014, costituiscono il primo importante risultato di un programma d’interventi voluti dalla civica Amministrazione e finalizzati a conoscere, conservare e valorizzare le strutture e la storia di questo importante complesso fortificato, simbolo cittadino. L’intervento sulle strutture è stato preceduto, nel 2007, da una campagna di studi con saggi di scavo archeologico, diretti ...

Approfondisci

LegaCenter a Cava de’ Tirreni:
uno spazio eco-sostenibile
[21 05 2015 ]
Livio Trapanese
Domenica 24 maggio 2015, alle 18,30, in uno spazio interamente ristrutturato dell’ex mattatoio di via Caliri, 2 di Cava de’ Tirreni, si terrà l’inaugurazione del LegaCenter: uno spazio eco-sostenibile per l’attuazione del PAES del Comune metelliano.
Sorgerà all’interno dell’ex-mattatoio, in via Caliri n.2, il nuovo LegaCenter: uno spazio totalmente rinnovato dai volontari di Legambiente Cava de’ Tirreni, che ospiterà le attività d’informazione e sensibilizzazione, previste dall’azione n.1 del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), adottato dall’Amministrazione Comunale metelliana lo scorso anno. L’Associazione ha dato nuova vita a uno spazio pubblico di circa 25 meri quadri, che era in stato di totale abbandono da oltre 30 anni e lo ha fatto adottando principi di eco-design e soluzioni di arredo creative.
Il LegaCenter è predisposto per ospitare anche le attività dello Sportello Energia Sostenibile, sempre previsto dal PAES del Comune cavese, ovvero un servizio che l’Amministrazione cittadina rivolgerà ai cavesi per assisterli su procedure, adempimenti e comportamenti volti a favorire il risparmio energetico e stili di vita eco-compatibili. Sin da subito, il LegaCenter sarà il centro cittadino delle progettualità e delle idee in campo ambientale, energetico, nonché per gli aspetti riguardanti rifiuti e mobilità sostenibile.
Avrà un sito web e sono previste attività di sensibilizzazione rivolte alle scuole e al mondo imprenditoriale, tutte iniziative che gestirà il Circolo locale di Legambiente, in accordo con l’Amministrazione comunale. Non manchiamo domenica 24 maggio 2015, alle ore 18.30, nel cortile dell’ex-Mattatoio di via Caliri, 2 di Cava de’ Tirreni.

Convegno associazione
"Ex alunni e amici della Badia di Cava"
[21 05 2015 ]
Sabato 23 maggio p.v. l' associazione ex alunni e amici della Badia terrà un convegno culturale sul tema, di grande attualità, "Il valore della vita, mass media e la cultura dominante". La relazione sarà tenuta dal dott. Giuseppe Battimelli, ex alunno e membro del direttivo dell'associazione.
Il relatore è medico bioeticista, vice presidente nazionale della Società per la Bioetica e i Comitati Etici e vice presidente nazionale dell'Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI). L'inizio dei lavori è previsto per le ore 10,30 con una introduzione dell'avv. Antonino Cuomo, presidente dell'associazione ex alunni, mentre le conclusioni sono affidate al P. Abate Dom Michele Petruzzelli. Nell'incontro vi sarà anche un momento rievocativo dell'alluvione del 25 ottobre 1954 che investì il salernitano e anche alla Badia di Cava procurò ingenti danni specialmente nel Seminario diocesano. Don Natalino Gentile, parroco di San Potito di Roccapiemonte, ricorderà i momenti drammatici che coinvolsero i quasi quaranta seminaristi, tutti miracolosamente scampati alla morte con il rettore don Benedetto Evangelista. Il convegno è aperto a tutti e in particolare a quanti sono amici della Badia di Cava. Da qualche anno, infatti, è stato deciso che l'associazione degli ex alunni possa comprendere a pieno titolo, con regolare iscrizione, chiunque, uomo o donna, condivida gl'ideali e i valori umani e cristiani della Badia.
Report delle forze dell'ordine
[21 05 2015 ]
Livio Trapanese
Esecuzioni di ordinanze di custodia cautelare in carcere, denunce, a piede libero, ovvero, in stato di libertà, inosservanza alle prescrizioni a locale pubblico, per truffe, sequestri di veicoli perché circolanti privi dell’assicurazione obbligatoria, sequestro di immobili e parti di essi perché abusivamente edificati, posti di controllo, rilascio ...

Approfondisci
DITELO A NOI del 16 maggio 2015
[21 05 2015 ]
Programma a cura de "La TV di Cava"
Inagurazione centro anziani Maria Casaburi
[20 05 2015 ]
Domani, giovedì 21 maggio 2015, alle ore 18.30, sarà inaugurato il primo Centro Anziani di Cava de' Tirreni tutto al femminile, intitolato a Maria Casaburi, tra le prime donne cavesi ad essere scesa nell'agone politico cittadino.
Nel lontano 1946, quando per la prima volta si votava dopo la guerra, entrò in Consiglio comunale insieme a poche altre e vi restò come protagonista per oltre venti anni, esponente di spicco della Democrazia Cristiana, ricoprendo anche ruoli di responsabilità. Quale assessore, professoressa e donna di cultura, fu sempre un punto di riferimento, al servizio della comunità metelliana. A lei, dunque, è stato facile pensare per l'intitolazione di questa prima struttura d'aggregazione al femminile che è stata realizzata in alcuni ambienti all'interno delle nuove Palazzine di via G. Lamberti 44 - fabbricato D. All'inaugurazione interverranno il presidente del Centro, sig.ra Annamaria Avallone, il sindaco di Cava, prof. Marco Galdi, e l' on. Giovanni Baldi, consigliere regionale.
Gli studenti cavesi “illuminano” l’anteprima
della 54ª “Podistica Internazionale San Lorenzo”
[20 05 2015 ]
La 28ª edizione del “Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone” e la 13ª edizione di “Aspettando la San Lorenzo”, svoltesi allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa), hanno aperto ufficialmente il programma della 54ª “Podistica Internazionale San Lorenzo”, in calendario domenica 27 settembre 2015. In prima linea gli studenti ...

Approfondisci
Smaltimento dei rifiuti: impariamo dai bambini
[19 05 2015 ]
Livio Trapanese
Al via il progetto di sensibilizzazione posta in campo dagli alunni di una prima classe primaria, per affrontare e tentare di risolvere l’annosa problematica inerente la raccolta e smaltimento dei rifiuti a Cava de’ Tirreni, che, nel tempo, scrittori e saggisti l’hanno echeggiata quale: valle metelliana, piccola Svizzera, Bologna del sud e porta verde della Costa d’Amalfi. Lunedì 18 maggio 2015, dalle ore 9,30 e per tutta la mattinata, a conclusione del progetto inerente il corretto conferimento e smaltimento dei rifiuti domestici e non, i 27 piccoli alunni della prima classe, della Sezione di San Pietro dell’Istituto Comprensivo “Trezza”, accompagnati dagli Ispettori Ambientali, con in testa Antonio Avallone, e dal Capitano Pino Senatore, Responsabile della Sezione Polizia Ambiente e Degrado Urbano del Corpo di Polizia Locale, percorrendo il vasto territorio delle Frazioni di San Pietro e della Santissima Annunziata, hanno affisso 20 tavolette di legno, da loro stessi preparate, riportanti le indicazioni relative ai giorni in cui devono essere conferite le diverse tipologie di rifiuti. L’istituto origina dalla fusione della Scuola d'infanzia e primaria di San Lorenzo, con la scuola media "Carducci-Trezza" e le Sezioni di Pregiato e San Pietro.
Responsabili del progetto le docenti: RosaAnna Avallone e Mina Adinolfi, a cui vanno le nostre felicitazioni, con l’auspicio che altre colleghe di altri Istituti pongano in campo analoghe lodevoli iniziative.

Eremo di San Martino: presentati i primi lavori
[18 05 2015 ]
Livio Trapanese
Nel pomeriggio di ieri, domenica 17 maggio 2015, alla presenza della massime autorità civili, amministrative e religiose, con la partecipazione del Casale Pistonieri Santa Maria del Rovo, si è finalmente, dopo tanto sudore, fatica e patemi d’animo, mostrare alla marea di pubblico colà convenuto, il primo lotto dei lavori di ripristino eseguiti all'Eremo di San Martino, un tempo detto: de Forma. Un avventura iniziata tre anni fa, ci ha dichiarato Don Francesco Della Monica, Parroco della Comunità parrocchiale di Santa Maria del Rovo, al quale la civica Amministrazione ha voluto affidarne l’uso. Sono felicissimo, ha aggiunto il giovane Parroco, perché abbiamo recuperato un bene straordinario, in un posto stupendo. Ringrazio Dio che mi ha guidato, e che mi ha consentito di mantenere una promessa fatta a tre persone eccezionali, che porto nel mio cuore. Oggi è stata scritta una pagina di storia nella Città di Cava de’ Tirreni, ha proseguito il Presbitero, e mi scuserete se le lacrime che mi scendono dagli occhi mi “mozzano” il fiato, ma sono lacrime di gioia, miste a stanchezza e tanta soddisfazione. Poter vedere quanti, e garantisco sono stati e saranno in tanti, convenuti oggi sul colle di San Martino, che col vostro calore e quello delle vostre mani avere reso possibile tutto questo.
Grazie a Dio che ha seminato questo seme, grazie al Sindaco Marco Galdi che ha promesso e ha mantenuto gli impegni assunti in tempi non recenti, grazie all’Architetto luigi Collazzo ed alla dr.ssa Marisa Zenna che, preso a cuore il progetto di restauro dell’Eremo, non si sono mai arresi, neanche di fronte a non poche oggettive difficoltà, grazie soprattutto ai miei collaboratori più stretti, che come sempre mi sopportano e supportano, che con me si lanciano nelle avventure più assurde e senza nulla temere non smettono di lavorare concretamente, dando il buono esempio a quanti sanno fare solo chiacchiere. Con questo ennesimo passo avanti abbiamo segnato un altro punto nella rinascita della nostra parrocchia, conclude Don Francesco, e da domani si riparte per nuove attività. La chiesa di pietra, ha ricordato Mons. Orazio Soricelli, non ha senso se non c'è la chiesa fatta di persone e ieri pomeriggio, intorno al Colle di San Martino, si è vista la chiesa delle persone, che vivifica quella di pietra. Applausi scroscianti all’invito: Viva San Martino e i suoi devoti.
Report delle forze dell'ordine
[15 05 2015 ]
Livio Trapanese
Arresti per furto, violenza, resistenza, lesioni e minacce a Pubblico Ufficiale, detenzioni, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, denunce, a piede libero, ovvero, in stato di libertà, per guida in stato di ebbrezza, scavalcamento della recinzione del rettangolo di gioco del “Simonetta Lamberti”, truffe, sequestri di ...

Approfondisci
[15 05 2015 ]
Servizi di controllo del territorio
[13 05 2015 ]
Questura di Salerno
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni sono intervenuti, nel corso della serata di ieri, presso un noto locale della "movida" cavese, a seguito della segnalazione di una rissa. L'immediato intervento delle volanti della Polizia ha consentito di spegnere sul nascere la lite ed evitare ulteriori conseguenze per la sicurezza e la pubblica incolumità. Gli agenti hanno poi proceduto al controllo amministrativo delle autorizzazioni necessarie per i locali di pubblico spettacolo, intrattenimento o ritrovo. Dal controllo è emerso che i due titolari dell'esercizio commerciale, entrambi residenti nell'hinterland napoletano, avevano aperto al pubblico senza avere osservato le prescrizioni dell'Autorità competente a tutela della pubblica incolumità. Per tale motivo i due uomini sono stati contravvenzionati e deferiti all'Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, ai sensi dell'articolo 80 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza in relazione all'articolo 681 del codice penale.
Il tennistavolo cavese approda in serie “B”
[13 05 2015 ]
Livio Trapanese
Una settimana da brivido per il Tennistavolo Cava. Il sodalizio sportivo cavese, infatti, dal 12 al 19 aprile, con doppia vittoria per 5 a 1, fra le mura amiche, contro lo Stet Mugnano, e 5 a 4, fuori casa, nei confronti dell’A.S.D. Auchan Mugnano; ultimo ostacolo verso l’inarrestabile volata per la serie B2. La serie cadetta è stata conquistata con merito, capacità, agonismo e senza concedere sconti ai pur motivati atleti napoletani; a Mugnano la battaglia più dura!
Un incontro estenuante, che si è protratto per ben 4 ore, partite ...

Approfondisci
[13 05 2015 ]
Comunicato Restauro 1° Lotto Eremo di S. Martino
[12 05 2015 ]
Domenica 17 maggio 2015 ore 16.00 alla presenza dell'Arcivescovo di Amalfi - Cava de' Tirreni S.E. mons. Orazio Soricelli e il Sindaco della Città avv. Marco Galdi sarà inaugurato il primo lotto di restauro all'Eremo di S. Martino. Una struttura di proprietà del Comune e che gli storici ne fanno risalire la fondazione al IX secolo. Orazio Casaburi (1829) così scriveva: "Sopra il monte che dicesi di S. Martino vi era, ed esiste tuttora, un antico monastero e chiesa. Di essa si ha memoria fin dall'anno 839 ed è nominata Monasterium Sancti Martini de Forma".
Grazie ai fondi PIRAP della Regione Campania e alla grande responsabilità civica del sindaco Galdi ritorna nuovamente fruibile un edificio religioso, storico e di particolare bellezza. Grande merito e promotore di questo progetto va anche don Francesco Della Monica parroco di S. Maria del Rovo, alla dott.ssa Marisa Zenna responsabile del procedimento, all'arch. Luigi Collazzo responsabile del V settore e ai tecnici del comune che hanno operato sinergicamente per salvare un monumento straordinario abbandonato dal terremoto del 1980 e che rischiava di crollare definitivamente.
Con questo primo intervento si è messa in sicurezza la struttura, impermeabilizzato il tetto, consolidato il timpano, la volta d'ingresso, realizzato un bagno e con l'aiuto di volontari della parrocchia sistemato il giardino interno e altri piccoli interventi. Purtroppo c'è ancora tanto, tantissimo da fare ma, come sottolinea don Francesco, questo è finalmente il punto di partenza per risolvere un abbandono assurdo, per uscire dal dimenticatoio dove versava la struttura e per dare soddisfazione ai tanti che non hanno mai smesso di sognare il restauro e di rivederlo di nuovo fruibile. Con la buona volontà di tutti i cittadini riusciremo presto a farlo splendere della sua originaria bellezza per restituirlo alla collettività cavese.
Il contratto di comodato con il quale l'Amministrazione l'ha nuovamente consegnato alla cura della Parrocchia di S.Maria del Rovo ne garantirà l'attività e lo spirito prettamente spirituale e aggregativo. All'inaugurazione prenderà parte anche il Gruppo Pistonieri Santa Maria del Rovo che oltre alle esibizioni musicali farà esplodere anche 35 colpi di pistone per ricordare i 35 anni di abbandono. Sarà garantito dal Comune di Cava un servizio navetta che dalle 15.00 partirà dalla chiesa di S. Maria del Rovo. Si invita tutta la cittadinanza alla partecipazione.

[11 05 2015 ]
"Podistica Internazionale San Lorenzo", martedì la presentazione della doppia anteprima primaverile
[11 05 2015 ]
Il Palazzo di Città di Cava de' Tirreni (Sa) ospiterà martedì 12 maggio, alle ore 10.30, la conferenza stampa di presentazione della 28ª edizione del "Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone" e della 13ª edizione di "Aspettando la San Lorenzo", che si svolgeranno rispettivamente giovedì 14 e venerdì 15 maggio. I due eventi, entrambi in programma allo stadio comunale "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni, costituiscono l'anteprima primaverile della 54ª edizione della "Podistica Internazionale San Lorenzo" - Trofeo Armando Di Mauro

Martedì 12 maggio 2015, alle ore 10.30, presso l'Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de' Tirreni (Sa), è in programma la conferenza stampa di presentazione della 28ª edizione del "Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone" e della 13ª edizione di "Aspettando la San Lorenzo". Le due manifestazioni costituiscono l'"anteprima" primaverile della "Podistica Internazionale San Lorenzo", la cui 54ª edizione si disputerà domenica 27 settembre 2015.

Il 28° "Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone", intitolato alla memoria dell'indimenticabile Presidentissimo del Gruppo Sportivo "Mario Canonico S. Lorenzo" e rivolto alle Scuole dell'Infanzia, Elementari e Medie cittadine, si svolgerà giovedì 14 maggio, alle ore 16.30, allo stadio comunale "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni. Stessa location per la prova unica del progetto "Aspettando la San Lorenzo", che si terrà venerdì 15 maggio, a partire dalle ore 9.00, con la partecipazione degli studenti delle Scuole Medie metelliane.

Interverranno alla conferenza stampa:
- Marco Galdi, Sindaco di Cava de' Tirreni;
- Giovanni Baldi, Consigliere regionale;
- Pasquale Scarlino, Presidente regionale del Centro Sportivo Italiano;
- Giovanni Scarlino, Presidente del Centro Sportivo Italiano di Cava de' Tirreni;
- Antonio Del Pomo, Presidente del Gruppo Sportivo "Mario Canonico S. Lorenzo".
La stampa e la cittadinanza sono invitate a partecipare.
Arrestato spacciatore di cocaina
[11 05 2015 ]
Questura di Salerno
Alle ore 01.30 di questa notte, personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni ha arrestato A. B., nato a Cava de' Tirreni, di anni 49, responsabile di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. In particolare, a seguito di una specifica attività info-investigativa, i poliziotti hanno appurato che il predetto aveva organizzato presso il suo bar, in Cava de' Tirreni, l'attività di spaccio di cocaina. Visti i primi positivi riscontri investigativi, è stato disposto un servizio di osservazione che ha consentito di notare che il sospettato, aprendo una porta posizionata sul lato destro della parete antistante l'ingresso del bar, si portava in un corridoio a cielo aperto, ove vi erano la caldaia ed altri materiali del bar.
Mediante l'osservazione da più punti, gli agenti hanno notato un avventore che entrato nel bar, ha contattato il titolare che ha aperto il lucchetto della porta ed è entrato nel corridoio ove ha prelevato un oggetto da un buco nel muro da cui ha estratto qualcosa, riponendo l'oggetto nuovamente nel buco, per poi ritornare nel bar ove ha consegnato l'oggetto prelevato all'avventore.
Quest'ultimo, dopo la consegna, è andato via ed è stato fermato poco distante dai poliziotti che lo hanno trovato in possesso di grammi 0,4 di cocaina che ha dichiarato di aver acquistato dal gestore del bar per la somma di € 50,00. Nel contempo, A. B. è stato fermato mentre usciva dal predetto corridoio ed è stata eseguita una perquisizione.
All'interno del buco nel muro gli agenti hanno trovato un involucro cilindrico di plastica, avvolto con nastro isolante nero, contenente nr. 18 palline avvolte con cellophane termosaldato, con dentro sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di gr. 7,3, che è stata sequestrata. Inoltre, A. B. è stato trovato in possesso di tre portafogli, di cui uno contenente 26 banconote da € 5,00, danaro ritenuto provento dell'illecita attività di spaccio.
A seguito di quanto accertato dai poliziotti, A. B. è stato dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione del Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Nocera Inferiore, in attesa del rito per direttissima.
L'artista cavese Rita Cafaro espone
all'Info Point Turistico di Salerno
[11 05 2015 ]
Dal 6 al 14 maggio l'Associazione Culturale Avalon Arte presenta la personale dell'artista Rita Cafaro. "Sei.Seisei", questo è il titolo della mostra di ceramica che è allestita presso l'Info Point Turistico al Corso Vittorio Emanuele (Galleria Capitol) di Salerno.
Il vernissage è stato effettuato il 6 maggio alle ore 18.30. Una breve intervista all'artista ha introdotto il pubblico nello spirito della mostra, poi "hanno parlato" le opere, in un tripudio di forme e colori. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Salerno. La direzione artistica è di Dina Scalera, presidente di Avalon Arte.
Avalon Arte è un'associazione che in pochi anni ha creato molteplici eventi legati al mondo dell'arte e della cultura. La sua mission, infatti è diffondere lo studio e lo sviluppo dell'arte in tutte le sue espressioni: pittura, scultura, mosaico, ceramica, restauro, fotografia, arti grafiche, letteratura, musica, ballo, spettacolo e quant'altro attinente al mondo dell'arte; proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile. Rita Cafaro, cavese doc, respira l'arte grazie al padre artista incisore. Con il maestro Franco Lorito inizia a modellare l'argilla. Laureata in Architettura, si occupa di progettazione e restauro. Dopo una lunga pausa, ricomincia nel 2002 a dipingere. Nel 2011 un blocco di argilla la fa riavvicinare al mondo della ceramica. Riassapora il momento di estasi della creazione, tanto da acquistare il forno per poter gestire ogni passo della "creazione". Come lei stessa dichiara: "Per quanto oggi, bene o male "sento" quello che uscirà, la sorpresa c'è sempre, c'è sempre una reazione chimica inaspettata, una conoscenza in più. Il bello di quest'arte, quello che mi stimola e mi incuriosisce di più è proprio questo: non si finisce mai di imparare."
La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00 e 17,00-20,00. Il sabato ore 9,00-13,00. Ingresso libero.

Il Piccolo Teatro al Borgo: chiusa la stagione teatrale
[10 05 2015 ]
Livio Trapanese
Alle 20,30 circa, di oggiAggiungi un appuntamento per oggi, domenica 10 maggio 2015, nel teatro “Il Piccolo di Cava”, sito nell’ex Seminario Vescovile di Piazza Vittorio Emanuele III (detta piazza Duomo) di Cava de’ Tirreni, con la rappresentazione dei due atti de’: “Il gioco del teatro - Morte e vita di un fesso qualunque”, di Mimmo Venditti, con la regia di Matteo Lambiase e Mimmo Venditti, le scene di Sabato Siani e le Luci di Bruno Rispoli, “Il piccolo Teatro al Borgo”, diretto da Mimmo Venditti, ha chiuso la 39ª stagione teatrale 2014 / 2015 - omaggio al mai tanto compianto concittadino Avv. Enrico Salsano.
Nell’assiepato teatro, il folto pubblico ha lungamente applaudito, in ordine di entrata in scena: Matteo Lambiase, Gabriele Apicella, Ida Damiani, Mimmo Venditti, Raffaele Santoro, Enzo Senatore, Roberto Palazzo, Iolanda Lambiase, Wanda Pelling, Daniela Picozzi, Simone Ferrara e Giovanni Calamiello.
Nel dare appuntamento alla 40ª stagione teatrale, il Direttore - Attore - Regista Mimmo Venditti ha garantito che i tre grandi capolavori che avrebbero dovuto concludere il Cartellone 2014 / 2015: Napoli Milionaria - Il Sindaco del rione Sanità e Prova Generale di Miseria e Nobiltà, saranno il “piatto forte” della prossima Stagione Teatrale 2015/2016.

E' in distribuzione CavaNotizie.it n94
Maggio 2015
pag 1.jpg

Clicca sull'immagine per aprire e scaricare il numero 94 di CavaNotizie.it
Memo per il voto
[08 05 2015 ]
Mario Avagliano
Piccolo promemoria per il voto.
Uno. Se volete il bene di Cava, NON votate i soliti riciclati e voltabandiera, che in questi anni passando da un partito all'altro hanno condizionato tutte le amministrazioni cittadine.
Due. Ricordatevi che il voto e' disgiunto. Se proprio dovete votare al consiglio comunale un amico o un parente, riprendetevi la liberta' di scelta per il candidato a sindaco.
Tre. Il vostro voto decidera' il futuro di Cava nei prossimi 4 anni. Leggetevi i programmi dei candidati a sindaco, guardate che hanno fatto nella vita e se possibile ascoltateli. Diffidate dei libri dei sogni e scegliete quelli che sono piu' concreti e hanno realizzato qualcosa di positivo nella loro professione.
Buon voto!
Al via i Festeggiamenti
in Onore del Santissimo Sacramento
[08 05 2015 ]
Livio Trapanese
Giovedì 11 giugno 2015, alle ore 8, come accade da tempi immemori, sul terrazzo inferiore del Castello di Sant'Adjutore, con la partecipazione alla Celebrazione Eucaristica, presieduta da S.E. Rev.ma, Monsignor Orazio Soricelli, Arcivescovo dell'Arcidiocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni, per rinverdire nel cuore del popolo fedele di Dio: "Cava de' Tirreni Città Eucaristica", si aprono gli annuali "Festeggiamenti in Onore del Santissimo Sacramento" che, con questo 2015, contano ben 359 edizioni. L'Associazione Amici di Monte Castello 1999, presieduta da Renato Faiella, figlio di comp'Adolfo, ad esito della Celebrazione Eucaristica, annunciando novità, è già pronta a garantire, nel solco della tradizione del papà, il mai tanto compianto Adolfo Faiella (comp'Adolfo) ospitalità a tutti (pane e milza, pane e soppressata ed un buon bicchiere di vino; tutto gratuito).
Report delle forze dell'ordine
[08 05 2015 ]
Livio Trapanese
Arresti per ricettazione, possesso di arnesi atto allo scasso, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, denunce, a piede libero, ovvero, in stato di libertà, detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, ricettazione possesso di arnesi atto allo scasso, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, esecuzione pena ...

Approfondisci
DITELO A NOI del 6 maggio 2015
[08 05 2015 ]
Programma a cura de "La TV di Cava"
Una spazzatrice "idrostatica" per l'igiene urbana
[07 05 2015 ]
Livio Trapanese
Stamane, giovedì 7 maggio 2015, in piazza Vittorio Emanuele III di Cava de' Tirreni, dinanzi alla gradonata della Concattedrale di Santa Maria della Visitazione, sede della Parrocchia di Sant'Adjutore, alla presenza del Sindaco, Prof. Avv. Marco Galdi, del Vice-Sindaco, Avv. Vincenzo (Enzo) Landolfi, dell'Assessore all'Igiene Urbana, Fortunato Palumbo, il Presidente ed Amministratore Delegato della Metellia Servizi S.r.l., dr. Giovanni Muoio, cooperato dall'Avv. Teresa Ruinetti, membro del Consiglio di Amministrazione della Metellia, da Salvatore Adinolfi, funzionario coordinatore Metellia, da Marco Siani, responsabile del cantiere Metellia, da Rosario Senatore, capo squadra del Reparto Operativo della Metellia, e dr.ssa Tiziana De Sio, addetto stampa Metellia, ha presentato l'ultimo gioiello tecnologico, in tema d'igiene urbana, di cui si è dotata la Metellia Servizi S.r.l., per la gestione dell'igiene urbana.
Una spazzatrice "idrostatica" RAVO 560, da 4 metri cubi, idonea a spazzare, con spazzole rotanti miste (plastica e ferro), strade periferiche cittadine ed a lunga percorrenza.
La spazzatrice, che da domani entrerà in pieno esercizio, ha la caratteristica di allargare gli anteriori bracci flessibili, a seconda della larghezza della strada da spazzare. Il costo per l'acquisto della moderna attrezzatura, che va ad implementare il "parco macchine operatrici", ci ha dichiarato il Presidente Giovanni Muoio, è stato di €. 170.000,00, frutto dell'efficienza gestionale e del contenimento dei costi. Il giro inaugurale, intorno alla fontana dei delfini, è stato eseguito dall'operatore Marino Diletto.

Arrestati un ucraino e un polacco autori
di diversi furti in un supermercato
[07 05 2015 ]
Questura di Salerno
Decisivo intervento a Cava de' Tirreni della Polizia di Stato che ha tratto in arresto due cittadini dei paesi dell'est europeo, ponendo fine ad una serie di furti commessi in danno di un supermercato. I due stranieri, nel corso degli ultimi giorni, avevano rubato più volte dagli scaffali dell'esercizio commerciale, occultandoli sotto gli abiti, generi alimentari e soprattutto diverse bottiglie di super alcolici. Il direttore del supermercato, insospettito dalla frequente presenza dei due stranieri all'interno del locale e temendo eventuali loro reazioni violente, ieri pomeriggio ha chiamato telefonicamente il numero di emergenza "113" chiedendo l'intervento della Polizia. I due uomini sono stati individuati nelle vicinanze dai poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza e più tardi, intorno alle ore 20.00, sono stati bloccati nei pressi dell'uscita dell'esercizio commerciale dopo che avevano perpetrato l'ennesimo furto. Gli agenti, infatti, hanno trovato addosso ad uno dei due una bottiglia di liquore asportata dagli scaffali del negozio.
Vistisi scoperti, i due stranieri hanno reagito con violenza, dapprima minacciando e poi scagliandosi contro i poliziotti, alcuni dei quali hanno riportato lesioni a seguito dell'aggressione, ma sono stati ben presto bloccati e portati presso gli uffici del locale Commissariato per l'identificazione.
I due stranieri, identificati per O. D., nato in Ucraina, di anni 40 e J. P., nato in Polonia, di anni 37, già noti alle forze dell'ordine per diversi precedenti, sono stati arrestati per furto, resistenza, lesioni, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale e sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Salerno a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Alla scoperta del Borgo di Cava con il "Della Corte - Vanvitelli"
[07 05 2015 ]
Franco Bruno Vitolo
L'IIS "Della Corte-Vanvitelli" di Cava de'Tirreni ha promosso nel corso dell'anno scolastico il progetto "Adottiamo la Città" con gli alunni della classe 3 A corso turistico per stimolare la conoscenza, il rispetto e l'amore per il proprio territorio. Il progetto ha visto i ragazzi impegnati in uno studio sulle origini e la storia della città e sulle sue caratteristiche architettoniche. Cava, infatti, è l'unico paese del Meridione ad avere un corso porticato, che rappresenta una attrattiva turistica di alto livello. A conclusione del corso gli alunni nei giorni 8/05/2015 (dalle h.17.00 alle h.20.00) e 9/05/2015 (dalle h. 10.00 alle h. 12.00) accompagneranno turisti e residenti che lo desiderino lungo un percorso che si snoda da Piazza San Francesco al Palazzo Coppola. I ragazzi metteranno in evidenza l'evoluzione degli stili architettonici, dalla casa bottega al palazzo signorile, dalle decorazioni neoclassiche a quelle barocche fino al liberty.

Servizi di controllo del territorio
[06 05 2015 ]
Questura di Salerno
Una persona arrestata e cinque denunciate dalla Polizia di Stato nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti nella giornata di ieri per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e la persona a Salerno e nel territorio provinciale.
In particolare, i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni hanno tratto in arresto E. I., nato a Cava de' Tirreni, di anni 41, in esecuzione di ordinanza del 17 aprile 2015 dell'Ufficio di Sorveglianza di Salerno e ordine di esecuzione per l'espiazione presso il proprio domicilio delle pene detentive, emesso il 24 aprile 2015 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno.
Tali provvedimenti sono scaturiti a seguito della segnalazione, inoltrata all'Autorità Giudiziaria da parte degli stessi agenti del locale Commissariato, per commercio di materiale esplodente. I.E. è stato pertanto condotto presso la sua abitazione dai poliziotti cavesi per rimanere ristretto in stato di detenzione domiciliare a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
I poliziotti del Commissariato di Cava, inoltre, nell'ambito di una specifica attività tesa al contrasto dello spaccio di droga, hanno denunciato a piede libero un giovane cittadino cavese, di anni 19, ritenuto responsabile di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, che era già tenuto d'occhio dai poliziotti, è stato fermato nei pressi di Piazza San Francesco ed è stato trovato in possesso di un bilancino, un coltello e 19 grammi di hashish, già suddivisi in singole dosi.
Sorteggio scrutatori
[05 05 2015 ]
Comunicato comunale
In riferimento alla nomina degli scrutatori per le elezioni comunali del prossimo 31 maggio il sindaco Marco Galdi precisa: "Ho letto di appelli di vari candidati a che gli scrutatori fossero scelti attraverso sorteggio. Devo dire che questa è la linea che la mia Amministrazione ha assunto in tutti questi anni e che, ovviamente, non poteva che essere ribadita in occasione delle elezioni comunali. Abbiamo solo previsto che possono essere sorteggiati soltanto coloro che non hanno occupazione e che abbiamo età inferiore ai 65 anni. Questo leggero innalzamento dell'età da 50 a 65 rispetto all'ultima elezione è emerso dal dibattito in commissione perché, purtroppo, molti concittadini in questa fascia di età sono usciti fuori dal mercato del lavoro e, dunque, hanno condizioni economiche particolarmente gravi. Ma il criterio da sempre adottato è quello della massima trasparenza e, quindi, del sorteggio".
Cava, la Prima Guerra e l'eroico marinaio
[05 05 2015 ]
Franco Bruno Vitolo
Nell'ambito dell' iniziativa ScavaCava, presso la Mediateca Marte di Cava de' Tirreni si svolgerà la mattina dell' 8 maggio, dalle ore 10,15 alle 12,30 circa, un incontro sul tema: Cava e la Prima Guerra Mondiale. Interverranno: il Sindaco Marco Galdi, la Delegata Marte Matilde Nardacci, il giornalista Vito Pinto, il prof. Salvatore Fasano, la Dirigente del Liceo Scientifico "A.Genoino" Maria Olmina D'Arienzo, gli studenti del Liceo Scientifico "A.Genoino" che hanno collaborato alla realizzazione del libro "Dalla storia alle storie", i familiari cavesi e romani di Domenico Piccirillo, Gerardo Di Agostino (Edizioni Area blu), Tommaso Avagliano (Edizioni Marlin), il prof. Franco Bruno Vitolo, che farà anche da conduttore.

È prevista l'apertura di tre finestre:
* La vita quotidiana e le iniziative a sostegno dei soldati al fronte prese a Cava negli anni del conflitto. Sarà incentrata sul libro Dalla storia alle storie (Ed. Marlin), realizzato con il contributo degli studenti del Liceo Scientifico "A. Genoino", dell' IIS Filangieri e del Liceo Classico "Marco Galdi".
*La presenza dei cavesi sul fronte di guerra: le vittime, il ricordo, la conservazione della memoria. Sarà basata su due libri: L'Albo dei caduti cavesi durante le guerre, di Salvatore Fasano, e Le strade di Cava (Ed. Area Blu), di Salvatore Fasano, Franco Bruno Vitolo, Daniele Fasano, Lara Adinolfi, Beatrice Sparano. Cava è forse la città italiana con più strade dedicate ai propri concittadini caduti durante la Prima Guerra Mondiale (oltre cento!).
* La figura di Domenico Piccirillo (di Vietri sul mare, ma con ascendenze e discendenze cavesi), riscoperta dal giornalista Vito Pinto: egli fu uno dei trenta marinai partecipanti con Gabriele D'Annunzio alla cosiddetta Beffa di Buccari, l'incursione di tre motosiluranti nel porto nemico che ridiede energia e forza all'esercito italiano in crisi e fu uno dei fattori determinanti della svolta positiva della guerra. Sarà anche l'occasione per ricordare l'incidenza sull'opinione pubblica italiana di Gabriele D'Annunzio, che all'epoca della Prima Guerra era il personaggio italiano più popolare e conosciuto.

Strepitoso successo per la 45° Edizione della Scetajorde
[05 05 2015 ]
L'Ufficio Stampa CSI Cava
Strepitoso successo per la 45° Edizione della Scetajorde "Festival dell'allegro podismo su strada" e relativo Villaggio dello Sport. A conclusione della bellissima manifestazione, si sono contate circa 800 presenze, di cui la metà hanno preso parte alla stracittadina metelliana della Scetajorde. Uno spettacolo di colori, calore e tanta tantissima voglia di divertirsi. Ad aprire la manifestazione Sua Eccellenza Mons. Orazio Soricelli con un momento di preghiera col pensiero rivolto ai tanti tantissimi bambini e non, dello sfortunato Nepal colpito dal violento sisma. Per l'occasione il CSI Cava ha organizzato una raccolta fondi che tramite la Caritas Diocesana saranno inviati ai bambini nepalesi. Molto toccante il discorso di Sua Eccellenza con un momento esaltante quando tutti i presenti si sono presi per mano recitando la preghiera del Padre Nostro. Una volta conclusasi la gara, Piazza Amabile è diventata un vero e proprio Villaggio dello Sport, dove intere famiglie si sono riversate ed hanno iniziato a svolgere una serie di attività sportive, dal Calcio alla Pallavolo, al Basket, alla danza sportiva e danza popolare, al Tennis Tavolo con un momento dedicato ai più piccoli con la collaborazione delle Associazioni Lithodora e Full Motion . Tra le noti piacevoli spicca quella in cui il nostro Arcivescovo circondato dai tanti tantissimi ragazzi si è cimentato in una partita di tennis tavolo prima ed un tiro a canestro dopo. Alle 12,30, come previsto si è passato al sorteggio della Mountain Bike tra tutti gli atleti partecipanti, la bici è andata a Pasquale Della Monica. Nel pomeriggio le attività sono proseguite nella zona ZTL adiacente la scuola elementare Don bosco. Tanti sono stati gli amici e le personalità che si sono susseguite all'interno del Viallagio tra cui l'Assessore Dott.ssa D'Ascoli che insieme all'Arcivescovo ha dato il via alla manifestazione. Un ulteriore prova delle capacità organizzative del CSI, commenta il presidente del Centro Sportivo Italiano di Cava, Giovanni Scarlino grazie ad una fantastica squadra di volontari che hanno permesso di scrivere un'ulteriore bella pagina dello sport a Cava e del CSI in particolare. Per la cronaca alla manifestazione hanno preso parte in qualità di atleti, anche una trentina di camperisti, presenti a Cava per il raduno Nazionale Valle Metelliana, provenienti da Bari, Roma, Pisa e naturalmente dalla nostra Campania.

Arrestati dalla polizia di stato in cava de' tirreni per resitenza e lesioni a pubblico ufficiale
[03 05 2015 ]
Alle ore 20.30 di ieri 2 maggio, personale della squadra volante del commissariato della polizia di stato di cava dei tirreni, diretta dal vice questore aggiunto della polizia, marzia morricone, nel quadro degli intesificati servizi volti a contrastare il deprecabile fenomeno dei furti in appartamento, in quella via cesaro, intimava l'alt ad una autovettura tipo bmw, la quale non si fermava e proseguiva ad alta velocità in direzione della ss.18 verso il centro della citta' metelliana. Gli operatori di polizia si ponevano immeditamente all'inseguimento, allertando anche le altre pattuglie del settore anticrimine del commissariato, gia' in servizio. Dopo circa 5 km di inseguimento, le pattuglie impegnate, riuscivano a bloccare la predetta autovettura costringendola a fermarsi sul lato destro della careggiata di via gaudio maiori. Nel corso del controllo, repentinamente, uno degli occupanti della vettura, aperta la portiera posteriore, si dava a precipitosa fuga. Subito veniva inseguito e raggiuto da uno degli operatori di polizia il quale veniva colpito, ripetutamente, con calci e pugni dal malvivente. Nonostante la reazione, il poliziotto riusciva a immobilizzarlo anche con l'ausilio di altri colleghi prontamente intervenuti. Nel frattempo gli altri poliziotti procedevano al controllo di tutti gli occupanti dell'autovettura, i quali, per assicurarsi la fuga, all'improvviso spintonavano uno degli operatori di polizia. Quest'ultimo reagiva prontamente, fermando i due venendo colpito con calci e pugni. Il pronto intervento degli altri dipendenti di polizia, impegnati nel controllo, consentiva di bloccare tutti e cinque gli individui sospetti che venivano accompagnati presso la sede del commissariato di p.s. di cava de' tirreni. I predetti risultavano essere tutti cittadini di nazionalita' serba, senza fissa dimora in italia,e venivano fermati ed identificati per:
D. D., nato il 15.06.1988 in serbia;
J. N., nato il 17.08.1976 in serbia;
B. Z., nato il 15.06.1982 in serbia;
Z. M., nato il 9.7.1996 a catania;
J. M., nato il 05.12.1998 a napoli;
Dalla verifica effettuata l'autovettura risultava avere la targa rubata in napoli, mentre le targhe originali del veicolo venivano trovate all' interno del portabagagli della stessa, dove venivano rinvenuti anche numerosi attrezzi atti allo scasso: un piede di porco, una grossa mazzola di 5 kg con un lato forgiato a taglio (verosimilmente utile per procedere allo sfondamento di vetrine di sicurezza di attivita' commerciali), vari giravite di grosse dimensioni, guanti e piccole torce, ed altro materiale comunemente utilizzato per perpetrare furti in appartamento. A seguito di quanto sopra, tutti e cinque i fermati venivano ritenuti responsabili di ricettazione delle targhe e di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso, ed i primi tre, anche di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiali e pertanto, questi ultimi, dichiarati in arresto. Effettuate le formalità di rito, i tre, come disposto dall' a.g. venivano accompagnati presso la casa circondariale di salerno in attesa del rito per direttissima. Gli altri due sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione e possesso dfi arnesi atto allo scasso.
Chiude la Stagione Teatrale il “Piccolo Teatro al Borgo”
[03 05 2015 ]
Livio Trapanese
Con la presentazione dell’ultima opera teatrale: "Il gioco del teatro - Morte e vita di un fesso qualunque”, il “Piccolo Teatro al Borgo” chiude la Stagione Teatrale 2014/2015 - Omaggio a "Enrico Salsano”. I tre grandi capolavori che avrebbero dovuto concludere il Cartellone: Napoli Milionaria - Il Sindaco del rione Sanità e Prova Generale di Miseria e Nobiltà, saranno il “piatto forte” della prossima Stagione Teatrale 2015/2016. Lo spettacolo, quale prima fatica d’autore di Mimmo Venditti, che conta ormai mezzo secolo, andrà in scena ne’ il “Piccolo di Cava” (Teatro nell’ex Seminario Vescovile) Sabato 9 maggio 2015, alle ore: 20,30, e Domenica 10 maggio, alle ore: 18,30. A volte basta soffiare sulla polvere che il tempo ha accumulato sulle cose, per ritrovare il sapore, il profumo, le sensazioni che ci hanno formato e questo che si prova nel partecipare alle opere messe in scena da Mimmo Venditti e dai suoi attori; una ragione in più per non mancare agli appuntamenti di sabato o domenica 9 o 10 maggio 2015 per godere della bravura dei nostri attori cavesi.
L’Associazione “Amici Forze Armate e di Polizia” si presenta
[03 05 2015 ]
Livio Trapanese
Nell’assiepato Chiostro del Convento dei Frati Minori di Cava de’ Tirreni, annesso al Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, nella serata di giovedì 30 aprile 2015, alla presenza del Sindaco Marco Galdi, del Consigliere Regionale Giovanni Baldi e di Padre Luigi Petrone, rettore del Santuario e “cappellano del neonato Sodalizio, si è tenuta la presentazione ufficiale alla cittadinanza cavese e non solo dell’Associazione “Amici Forze Armate e di Polizia” (A.F.A.P.). L’A.F.A.P. nasce dall’idea dei cittadini cavesi: Paolo Benevento, Danilo Sorrentino, Giuseppe Luciano, Salvatore Salierno e tanti altri ancora. Testimonial gli artisti Massimo De Divitiis, voce dei Neri per Caso, e Pippo Pelo, showman e conduttore radiofonico di Radio Kiss Kiss, che, nel corso della serata si sono visti insigniti della carica di soci onorari dell’AFAP. Non sono mancati momenti anche di letizia, offerti delle giovani atlete della A.S.D. Juvenilia. L’A.F.A.P., senza alcuna finalità politica e sindacale, è un’Associazione che si propone di avvicinare, in una stretta sinergia, gli appartenenti alle plurime Forze Armate e di Polizia e la cittadinanza, elevando, nel contempo, il livello culturale e professionale attraverso incontri, attività sociali, manifestazioni sportive e/o dì solidarietà, conferenze, dibattiti, incontri viaggi-studio, in sinergia anche con altre associazioni già presenti sul territorio. Nell’ambito delle proprie attività, l’Associazione promuove, per i soci, facilitazioni e assistenza, attraverso convenzioni con Enti, Aziende e Società o qualsiasi altra attività sociale, assistenziale e di tutela. I nostri migliori auguri a tutti!

Cronaca aprile 2015
Cava [archivio]


Vai alla cronaca aprile 2015
     
  Contattaci  
 

 
Contattaci
Chi siamo
 
  Commerciali  
 
Industrie
Artigiani
Ristorazione
Alberghi
Shopping
Salute
Arredamenti
Servizi
Immobili
Commercio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna in cima